Fare affari a San Francisco

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Banche e servizi finanziari, turismo, tecnologia e commercio di import-export. Ecco i settori principali per fare affari a San Francisco.

San Francisco è una delle città più culturalmente effervescenti degli Stati Uniti. Animata da quartieri caratteristici e con una grande storia alle spalle, di cose da vedere a San Francisco ce ne sono molte. Si tratta di una realtà urbana di insediamento, relativamente antica rispetto agli standard californiani. La città ospita la più numerosa varietà di culture e etnie di tutti gli Stati Uniti, oltre a costituire uno dei melting pot più rilevanti in tutto il mondo e concentrati in uno spazio limitato. Ma se la ragione principale del viaggio in questo angolo degli USA sono gli affari, allora potrebbe essere utile conoscere quali occasioni ci sono per fare affari a San Francisco.  

Viaggio d’affari a San Francisco: le opportunità di business

San Francisco è il principale centro culturale, commerciale, finanziario per l’economia della Bay Area che, con i suoi 6 milioni di abitanti, costituisce la quinta area metropolitana statunitense. I settori più sviluppati in città sono turismo, servizi legali e produzione aziendale; ma anche commercio al dettaglio, finanza, assicurazioni e mercato immobiliare. San Francisco costituisce un centro d’affari a livello internazionale, ma anche una porta d’ingresso privilegiata per il commercio con i paesi del Pacific Rim, ma anche di paesi come il Messico e l’America Latina. 

Gli abitanti di San Francisco vantano in media un alto livello di istruzione e cultura; questo ne fa della popolazione locale una schiera di lavoratori qualificati e consumatori dai gusti sofisticati. D’altronde, le attività principali della città di San Francisco richiedono una manodopera istruita e ben addestrata, dal momento che prevalgono prevalgono settori economici che garantiscono ricchi profitti ed elevati salari assicurando una buona qualità della vita. 

Anche muoversi a San Francisco è particolarmente agevole contribuendo ad accrescere la qualità dello stile di vita in città. 

Banche e Finanza a San Francisco

Innanzitutto vi sono i servizi bancari e finanziari, che occupano l’8% degli impiegati totali della City. Qui hanno infatti sede la Federal Reserve Bank of San Francisco, una United States Mint, la Federal Home Loan Bank e un ufficio del Thrift Supervision, ma anche il quartier generale della California State Banking Department. Oggi la California è il secondo centro bancario internazionale degli Stati Uniti, e ben sei delle dieci banche più grandi dello Stato sono controllate da capitali esteri (di cui quattro da capitali giapponesi). La congiuntura internazionale, la stabilità economica statunitense e il piacevole ambiente di San Francisco, sempre più sostenibile, sono responsabili della crescita degli investimenti esteri nel sistema bancario e finanziario della città. 

Anche sul piano strettamente finanziario San Francisco si colloca ai vertici del settore a livello nazionale e internazionale. La presenza del Pacific Stock Exchange rende San Francisco un importante nodo per l’attività in borsa e un decisivo centro per lo scambio di titoli e valori. Ben diciotto tra le venticinque maggiori aziende della Bay Area a capitale speculativo o ad alto rischio sono concentrate nella San Mateo County, mentre le restanti si trovano a San Francisco. 

Commercio internazionale a San Francisco

La vivacissima attività economica di San Francisco vanta un settore secondario molto sviluppato, un terziario e un quaternario altrettanto effervescenti, necessitando di disporre e muovere rapidamente informazioni, merci e capitali. Ecco perché San Francisco può contare su una rete di trasporti via terra, via mare e via aria moderna ed efficiente. Molte compagnie che si occupano di commercio e imprese che forniscono servizi professionali prevedono dislocazioni in città, consentendo alle industrie di San Francisco di implementare la propria rete di attività di import-export. Per incentivare il commercio internazionale, a San Francisco ci sono più di sessanta consolati stranieri e uffici vari che favoriscono l’interazione con le industrie locali.

Gli abitanti di origine straniera a San Francisco favoriscono inoltre l’instaurarsi di legami tra la città e le economie di Asia, America Latina ed Europa, soprattutto Germania e Gran Bretagna, che resta il più grande partner commerciale. La San Francisco Foreign Trade Zone è la terza più vecchia del paese e rappresenta un esempio efficiente e istituzionalmente determinato di specializzazione funzionale. La zona offre agli operatori il vantaggio di non pagare tasse per le merci che stazionano in loco ma destinate ad altre destinazioni e non al mercato locale. 

Tecnologia a San Francisco

Tra Silicon Valley e Cupertino, la California è all’avanguardia in fatto di tecnologia. San Francisco è infatti uno dei principali poli in questo senso. Proprio la Bay Area è considerata il cuore dell’innovazione tecnologica a livello mondiale. Apple, eBay, Google e Intel sono solo alcune delle principali aziende tecnologiche che hanno il proprio quartier generale nel territorio di San Francisco.

Il settore tecnologico è stato per lungo tempo quello con la più repentina crescita, conferendo un’ottima fama alla città. Di conseguenza a San Francisco sono stati creati posti di lavoro per oltre 11.8 milioni di persone negli Stati Uniti, contribuendo a circa il 10,2% dell’economia nazionale

Scoprite anche i migliori ristoranti di San Francisco e gli hotel a San Francisco per un viaggio di lavoro

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Travel for business