Cosa mangiare a Varsavia e dove

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Cosa mangiare a Varsavia: i piatti tipici tra pierogi, zuppe, dolci allo zenzero, vodka e sidro di mele. Dove mangiare a Varsavia? Scoprite i Milk Bar dal 1896.

Un viaggio d’affari non è solamente una trasferta lavorativa, ma anche un’occasione per scoprire più da vicino costumi e tradizioni di una località. Oggi non parliamo di tavole rotonde, bensì di tavole imbandite! Infatti, tra una riunione e una conferenza, perché non approfittare di un pranzo di lavoro per stringere relazioni e consolidare collaborazioni condividendo l’esperienza della cucina locale? In questo articolo vogliamo suggerirvi cosa assaporare durante un viaggio d’affari a Varsavia e quali sono i ristoranti da provare. 

Varsavia cosa mangiare: i piatti tipici

La cucina tipica di Varsavia affonda le sue radici nella cultura slava. Gli ingredienti maggiormente ricorrenti nei piatti locali sono infatti a base di ingredienti poveri, tradizionalmente coltivati in queste zone, come: cavolo, patate e cipolle. Non mancano però ricette classiche a base di carne di manzo, pollo e maiale; viceversa sono rari i piatti di pesce. Must della cucina polacca sono poi le zuppe (che riscaldano soprattutto nei mesi invernali) e le specialità della capitale non fanno eccezione. Leggendo i piatti tipici di Varsavia non vi stupirà incontrare somiglianze con prelibatezze delle vicina Repubblica Ceca, infatti la cultura mitteleuropea caratterizza entrambi i paesi.

  • Pierogi. Si tratta del piatto più famoso della Polonia: sono ravioli ripieni di purè di patate, formaggio fresco e cipolla. Questa è la versione tradizionale di Varsavia, ma in realtà il ripieno può essere realizzato in diversi modi a seconda della regione; qui e lì potreste assaggiare perogi a base di carne, funghi o cavolo. Generalmente vengono serviti come antipasto o come primo.
  • Pyzy. Queste palline di patate sono ripiene di carne e rappresentano il piatto tipico di Varsavia. Non lasciatevi ingannare dalle dimensioni: si tratta di un piatto ben sostanzioso!
  • Grochówka. Uno dei piatti più comuni della cucina polacca, realizzato soprattutto in inverno. Sostanzialmente è un purè di piselli accompagnato da patate, carote e carne arrosto. 
  • Bigos. Uno stufato di cavolo, funghi e carne, solitamente servito con pane di segale e patate. Grazie al suo alto valore nutrizionale, è considerato un piatto unico e tipicamente consumato dai cacciatori.
  • Żurek. Eccoci alle zuppe. La Żurek è a base di farina di segale, uova, funghi e salsicce, ma è soprattutto la pagnotta in cui viene servita a renderla davvero caratteristica. Nonostante il sapore un po’ acido, è considerato uno dei migliori piatti della gastronomia polacca.
  • Barszcz.  Si tratta di una zuppa di barbabietola rossa e generalmente accompagnata da carne, crocchette e altri piatti più consistenti. 
  • Schabowy. Una fettina di maiale impanata e servita con patate fritte potrebbe essere considerato un piatto elementare, eppure è uno dei vanti della gastronomia varsaviana che mette tutti d’accordo. 

Passiamo poi ai dolci e ai liquori:

  • Torta di mele: è il dolce polacco per eccellenza, ma forse dovremmo dire della Mitteleuropa in generale. Potete troverete la torta di mele come dessert in praticamente tutti i ristoranti di Varsavia.
  • Pierniczki. Sono biscotti a base di zenzero, ripieni di marmellata e ricoperti da uno strato di cioccolato. Sono il dolce perfetto per i veri golosi.
  • Vodka. Non ha bisogno di presentazioni il prodotto tipico della Polonia. L’amore degli abitanti di Varsavia per la propria bibita nazionale è tale che le è stato persino dedicato un museo: il Museo della Vodka Polacca appunto.
  • Nalewka. Un liquore che mixa frutta, erbe e spezie. Un profumo altamente aromatizzato di erbe medicinali, è una delle bevande preferite dai polacchi per la sua alta gradazione.
  • Cydr. Il sidro di mele è un’altra delle bevande tipiche della Polonia. D’altronde stiamo parlando del maggior produttore di mele d’Europa. 

Dove mangiare a Varsavia

Non potete di certo perdere i tipici Milk Bar di Varsavia. Si tratta di locali molto rustici ed economici, in cui i piatti sono preparati da massaie polacche che sanno far rivivere i profumi e i sapori della tradizione locale. Il primo Milk Bar fu fondato nel 1896, da quell’anno queste specie di tavola calda self-service si sono diffuse in tutta la città. Se avete tempo solo per un pranzo al volo, allora i Milk Bar sono la perfetta coniugazione tra rapidità, bontà ed esperienza locale. 

Varsavia è una città che offre un’ampia offerta gastronomica, sia nazionale che internazionale. Quindi trovare un ristorante nella capitale polacca è facilissimo. La miglior zona in cui assaggiare i piatti tipici della Polonia è comunque la Città Vecchia, facilmente raggiungibile con la metropolitana di Varsavia. La maggior parte dei ristoranti di questa zona si trovano nella Piazza del Mercato e nelle vicinanze del Barbacane. Un’altra zona in cui trovare ristoranti eccellenti è poi il viale che va dalla Piazza del Castello Reale alla Chiesa della Santa Croce. Si tratta di un grande corso dal tipico stile imperiale austro-ungarico in cui si trovano ristoranti di ogni tipo. Tra i ristoranti che vi consigliamo, ci sono:

  • Il Chnia Artystyczna che sorge nel Centro di Arte Contemporanea nel Castello Ujazdowski. Il locale è molto moderno e minimalista; le sue decorazioni cambiano di stagione in stagione proprio come avviene per il menù. Tra i pezzi forti della carta ci sono i pancake di patate con fegato di pollo e lo chutney alla mela.
  • U Fukiera sorge nel cuore della Città Vecchia. Si tratta del più antico ristorante di Varsavia, quindi anche uno dei più noti della città. Il locale è molto accogliente e qui potete assaporare specialità della cucina polacca. 
  • Podwale 25. Un altro ristorante molto popolare che sorge nella città vecchia. Poco lontano da Stare Miasto, questo locale è specializzato in ottime birre e piatti tipici a base di carne, come lo stinco di maiale, le costolette e tanto altro. 
  • Zapiecek. A dire il vero si tratta di una catena di ristoranti sparsi in tutta la città, caratterizzata da uno stile molto tradizionale e accogliente. Specialità della casa sono i pierogi, realizzati con mille ripieni diversi, sia dolci che salati, e accompagnati da altrettanta varietà di salse. Il tutto servito da cameriere in abiti tradizionali polacchi.

Scoprite anche i collegamenti con l’aeroporto di Varsavia.

Sull'autore

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ULTIMI ARTICOLI

DI COSA PARLIAMO

TAG

attivita della community

Travel for business