Come muoversi a Berlino dal TPL all’auto

Condividi

Berlino è una delle città più all’avanguardia d’Europa e la sua notevole estensione rende necessario ricorrere ai mezzi di trasporto per spostarsi da un quartiere all’altro della città. Ovviamente nella capitale tedesca le soluzioni per muoversi non mancano e vanno dalla metro ai bus, fino alle modalità di sharing. Oltre ai mezzi per spostarsi dai tre aeroporti di Berlino al centro città, è importante prepararsi in merito alla logistica in vista di una trasferta lavorativa. Qual è la posizione strategica dell’hotel? Come raggiungere la sede del congresso o del meeting dall’albergo? Per poter organizzare il viaggio d’affari al meglio, è importante sapere come muoversi a Berlino. 

Come muoversi con i mezzi pubblici

La rete dei trasporti pubblici di Berlino sarà sicuramente all’altezza delle vostre aspettative. Gestita dal consorzio VVB, la rete dei mezzi pubblici berlinese include metropolitana, autobus, treni e tram. 

U-Bahn: metropolitana a Berlino

La U-Bahn è la metro di Berlino e si tratta di una delle soluzioni più efficienti della città. La “U” è il simbolo di questo sistema metropolitano e conta ben 173 stazioni. Le 10 linee metro sono distinte tra loro in base a colori ben definiti. Durante i giorni feriali il servizio è attivo dalle 4:00 all’1:00, mentre nei festivi funziona 24 ore su 24. Le corse durante il giorno sono scandite mediamente ogni 3 o 5. minuti; durante la notte passa una corsa ogni circa 20 minuti. Le due zone tariffarie in cui è divisa Berlino sono la AB €3,00 e la zona ABC €3,80. L’abbonamento per 7 giorni nella zona AB costa €36,00, mentre nella zona ABC €43,00. In un altro articolo potrete trovare ulteriori approfondimenti sulla metropolitana di Berlino

S-Bahn: treno a Berlino

I treni veloci di superficie sono identificati con la lettera “S”. Si tratta di un ottimo mezzo per andare da una stazione all’altra; le tre principali di Berlino sono Berlin Hauptbahnhof, la Berlin Alexanderplatz Bahnhof e la Berlin Potsdamer Platz Bahnhof. Le 15 linee della S-Bahn si intersecano perfettamente con quelle della U-Bahn, infatti il sistema dei treni di superficie conta 170 stazioni per circa 330 chilometri di percorso. Durante i giorni feriali il servizio è assicurato dalle 4:30 all’1:30, mentre durante i festivi e nel weekend le corse sono h24. Il costo del biglietto è il medesimo della U-Bahn, quindi la AB €3,00 e la zona ABC €3,80 e l’abbonamento settimanale corrisponde a AB costa €36,00, mentre nella zona ABC €43,00.

Bus e tram di Berlino

Sebbene il sistema su ferro vi assicura di raggiungere ogni angolo della città, non mancano quattro diverse tipologie di bus. Oltre ai bus tradizionali che vanno dal 100 al 399, ci sono le 17 linee di MetroBus che si intersecano con i treni e che sono attive h24. Gli Express Bus sono invece 13 linee caratterizzate da corse con meno fermate. Infine ci sono i bus notturni con 45 linee attive. Le tariffe sono le medesime per il sistema su ferro: AB €3,00 e la zona ABC €3,80 e l’abbonamento settimanale corrisponde a AB costa €36,00, mentre nella zona ABC €43,00.

Il sistema di superficie di Berlino include anche i tram che però si concentrano principalmente nella parte orientale della città, quella che una volta apparteneva all’Unione Sovietica. Nella parte occidentale si trova solamente la linea Bösebrücke-Seestrasse. Sono in totale 23 le linee di tram e tutte sono attive h24. 

Servizi di sharing a Berlino

Berlino è una città all’avanguardia innanzitutto in fatto di sostenibilità e vivibilità. Ecco perché l’amministrazione ha stabilito un’area a bassa emissione dove incentiva in particolar modo una mobilità pulita. I servizi di sharing e le piste ciclabili sono i principali assi di questa politica di mobilità. Infatti in città non mancano servizi di bike sharing o monopattini e auto in condivisione.

Ecco di seguito una breve panoramica sulle principali compagnie di sharing mobility di Berlino. Lime è il servizio per eccellenza di noleggio monopattini elettrici utilizzabile con un’app che indica la stazione o l’area di parcheggio più vicina. Il costo della corsa, generalmente €0,19/minuto si vede una volta inquadrato il QR code. NextBike attraverso l’app consente di sbloccare la bicicletta e percorrere il tragitto. La tariffa è di €1,00 per i primi 30 minuti e di €1,50 ogni 30 min aggiuntivi. Sono diverse le compagnie di car sharing disponibili in città. Tra queste ci sono Miles, ShareNow, Weshare, Cambio e Sixt. Tutte sono utilizzabili attraverso un’app e il costo medio è di €0,19/min.

Spostarsi a Berlino in auto

Berlino è una delle più grandi città d’Europa, per questo vi sconsigliamo di optare per l’automobile e rischiare di ritrovarvi bloccati nel traffico, nonostante le ampie strade e i grandi incroci, soprattutto nelle ora di punta. Inoltre i parcheggi in centro città costano molto, infatti in media costano da 1 a 3 euro l’ora; in periferia le tariffe scendono un po’, ma i parcheggi sono spesso incustoditi. Non dimenticate poi che i limiti di velocità sono fortemente controllati con dispositivi elettronici e le multe parecchio salate!

Prima abbiamo accecato alla ZES di Berlino, cioè alla sua Zona a Bassa Emissione entro la quale è interdetto l’ingresso a veicoli troppo inquinanti. Gli standard minimi ammessi sono Diesel Euro 6 e Benzina Euro 1. Il mancato rispetto della ZES comporta una multa di €80,00 a cui va aggiunta la tassa amministrativa.

Scoprite anche cosa fare a Berlino durante un viaggio d’affari tra una riunione e un pranzo di lavoro. 

Sull'autore

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts

Accedi alla community

Inizia anche tu a condividere idee, competenze e informazioni con gli altri professionisti del travel e della mobilità

Ultimi articoli

Consulenza

Ebook

Prossimi corsi