Travelport amplia il contratto con United Airlines per includere le iniziative NDC

Condividi

Di NDC ne abbiamo parlato ampiamente sia nella nostra pubblicazione “NDC un nuovo modo di vendere i biglietti aerei” (vedi qui) sia in diversi articoli che affrontano le evoluzioni della distribuzione nel settore delle compagnie aeree e l’impatto sulle aziende e i travel manager.

Processi ed evoluzioni costanti che sembrano seguire una rotta ben precisa. Oggi, infatti, una nuova nota stampa informa che Travelport,  la piattaforma globale per il commercio dei viaggi, ha ampliato il contratto con United Airlines per includere le iniziative NDC. L’accordo esistente si prolungherà fino al 2021 con un accordo pluriennale.

United già si avvantaggiava della soluzione di merchandising Rich Content and Branding di Travelport, differenziando la sua offerta e distribuendo contenuti in modo dinamico in tutto il globo.

Questo strumento permette ai clienti di comparare facilmente le offerte dell’aerolinea e ottenere importanti vantaggi dalla completa rete di rotte di United, oltre che da una migliorata esperienza cliente.

Travelport e United stanno lavorando insieme per rafforzare l’offerta di prodotti di United, compresi i servizi ancillari e le famiglie tariffarie, per le agenzie e le aziende tramite lo standard ATPCO e le piattaforme API di Travelport, e che include la distribuzione di contenuti United disponibili tramite il nuovo standard NDC (New Distribution Capability) di IATA.

Obiettivo: fornire contenuti personalizzati ai clienti tramite il network di abbonati di Travelport,  che permetterà di creare esperienze differenti a seconda dei bisogni del viaggiatore.

 

Sull'autore

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Related Posts

Accedi alla community

Inizia anche tu a condividere idee, competenze e informazioni con gli altri professionisti del travel e della mobilità

Ultimi articoli

Consulenza

Ebook

Prossimi corsi