NDC diventa priorità strategica anche per le TMC e agenzie

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Negli ultimi anni ci sono stati progressi costanti su NDC. Ma anche diversi freni dovuti dalla complessità del settore, i livelli di standardizzazione tecnologica richiesti e in generale una impreparazione a modificare modelli di business.

A distanza di meno di un decennio, l’industria dei viaggi ha messo in atto le basi dell’NDC e ha iniziato ad offrire nuovi pacchetti di prodotti e fasce di prezzo differenziate, sempre più basati su informazioni contestuali più ricche. Molte agenzie di viaggio e Travel Management Company sono riuscite a trovare formule scalabili che includono funzionalità sia di pre viaggio sia di post viaggio.

Come è avvenuta l’accelerata a NDC?

Il motivo sembra semplice: gli stessi GDS sono scesi in campo ed essendo i diretti interlocutori delle agenzie di viaggio, hanno saputo cogliere e offrire i vantaggi di effettuare prenotazioni NDC.

Come riportato nella nuova pubblicazione di Amadus “NDC: 2021 and the path to industrialization“, Yanik Hoyles, direttore della distribuzione presso IATA, spiega che: “Nonostante la crisi NDC sta accelerando rapidamente. Anche durante il 2020, le compagnie aeree hanno chiesto alla IATA di non rallentare su NDC perché è diventata una capacità strategica fondamentale e sosterrà la ripresa. Noi abbiamo visto le certificazioni NDC aumentare del 23% negli ultimi 18 mesi.”

Per partner tecnologici come Amadeus NDC è diventata quindi una priorità strategica e fondamentale. In futuro la vendita al dettaglio delle compagnie aeree abilitata da NDC darà un contributo chiave anche in termini di redditività.

Il cambiamento sarà anche per tutto l’ecosistema di distribuzione: Amadeus ha lavorato in stretta collaborazione con le agenzie di tutto il mondo per garantire che possano accedere, prenotare e servire qualsiasi tipo di contenuto attraverso la propria piattaforma. A settembre 2021, più di 2.500 agenzie su 50 diversi mercati erano pronte per NDC con Amadeus.

Verheggen, Director Air Distribution Growth di Amadeus, ha dichiarato che la combinazione di informazioni più specifiche sul viaggiatore, la velocità di creazione dell’offerta e la promessa di contenuti più ricchi per offrire esperienze migliori ai viaggiatori permetterà un cambio di passo per la vendita al dettaglio dei viaggi e dovrebbe portare benefici per tutti gli attori del settore.

Miglioramenti nell’assistenza con NDC

I recenti miglioramenti, nell’assistenza e nella fase di preparazione dei sistemi di mid e back office delle agenzie di viaggio, saranno fondamentali per la scalabilità nei prossimi mesi e anni.
Ángel Gallego, Executive Vice President, Travel Distribution, Amadeus, ha commentato così i risultati emersi nel report:

“Se confrontiamo il punto in cui eravamo 18 mesi fa con quello di oggi, è chiaro che nonostante la tensione causata da COVID-19, il settore non ha sacrificato il suo impegno verso NDC. Per quanto riguarda le compagnie aeree, stiamo vedendo nuovi pacchetti di prodotti e prezzi diversificati. Per quanto riguarda gli agenti di viaggi, ogni operatore Amadeus sarà in grado di prenotare il contenuto NDC, insieme alle offerte provenienti da altri canali, entro la fine di quest’anno. Per quanto riguarda la tecnologia, abbiamo continuato a mantenere la nostra promessa di offrire soluzioni scalabili e innovative che includono funzioni vitali come l’assistenza post-booking“.

NDC, standard in evoluzione

Lo studio mettere in rilievo come sussistano ancora barriere che si frappongono all’adozione diffusa di NDC, tra cui la necessità di aggiornare i sistemi delle compagnie aeree, l’adozione di uno standard NDC comune e la trasformazione dei sistemi di mid e back office per gli agenti di viaggio.

NDC è il terreno di gioco ideale per l’innovazione e, stimolando la sperimentazione e i test NDC, il settore potrà capire meglio come questo nuovo standard di distribuzione digitale possa contribuire a migliorare l’esperienza di viaggio e ad accelerare la ripresa.

Sull'autore

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ULTIMI ARTICOLI

PROSSIMI CORSI

DI COSA PARLIAMO

Attività della community

Travel for business