Come vestirsi per viaggio in aereo d’affari: look business casual

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Viaggiare per lavoro è un’esperienza bellissima, soprattutto in aereo. L’adrenalina del decollo, le persone che si incontrano e visitare paesi diversi sono occasioni e opportunità davvero entusiasmanti. Tuttavia, se non si indossa l’abbigliamento adatto, trascorrere qualche ora in volo potrebbe generare un po’ di malessere e disagio (che sicuramente non farebbero bene al buon esito dei nostri appuntamenti). Ma allo stesso tempo non possiamo rinunciare ad avere un aspetto serio e professionale, soprattutto se viaggiamo in compagnia di colleghi o partner. Ecco allora alcuni suggerimenti su come vestirsi per viaggio in aereo d’affari essendo formali e di tendenza allo stesso tempo.

Viaggiare in aereo in comodità: i consigli sull’abbigliamento

Non pensiamo solamente al momento in cui prendiamo posizione in aereo e ci ritroviamo in uno spazio piuttosto ristretto su un sedile non comodissimo. Per muoverci tra check-in e metal detector, percorrendo spesso lunghi corridoi tra terminal e gate con bagaglio al seguito, abbiamo ugualmente bisogno di praticità e comfort. Quindi la parola d’ordine per scegliere il giusto outfit per l’aereo è “comodità” e in linea di massima la soluzione sono abiti abbastanza larghi e comodi che non trasmettano mai un senso di costrizione. Ad esempio sono da evitare i jeans stretti, mentre le donne dovrebbero evitare di indossare i collant. Allo stesso tempo anche la scelta dei tessuti deve essere ben studiata; infatti sarebbero da lasciare in valigia tessuti sintetici o elasticizzati, ma anche materiali troppo strutturati che potrebbero sfregare con le loro pieghe. Privilegiamo tessuti traspiranti come lino, seta e cotone. Tenendo in considerazione la microscopica toilette che troveremo sull’aereo, per comodità dovremmo scegliere di indossare abiti facili da aprire e da sfilare. 

Un ultimo consiglio generico riguarda le scarpe: solo scarpe comode perché con l’alta quota si gonfieranno; di conseguenza le donne dovrebbero rifuggire l’idea dei tacchi. Le sneakers sono le scarpe perfette per un viaggio in aereo poiché consentono di camminare con facilità e di non soffrire il freddo alle estremità.

Come vestirsi in aereo in estate?

La temperatura sull’aereo è spesso soggetta a forti sbalzi di temperatura, o comunque ad una forte aria condizionata. Quindi, quando viaggiamo in aereo, il consiglio migliore è forse il più antico: vestirsi a strati. Il cosiddetto look “a cipolla” aiuta a non patire il caldo o il freddo a bordo dell’aereo. 

Spesso in estate si cade nell’errore di indossare abiti troppo leggeri per la cabina. Anche se siamo in piena estate o in partenza per destinazioni equatoriali, non dobbiamo dimenticare che la temperatura nell’aeromobile potrebbe essere decisamente bassa e rischieremmo di trascorrere l’intera durata del volo battendo i denti, se non rischiando addirittura un colpo di freddo! Anche se fuori ci sono 30 gradi, non dimentichiamo che già all’aeroporto potrebbe esserci aria condizionata al massimo. 

Questo discorso vale soprattutto per le donne, dal momento che in estate possono indossare bluse sbracciate, mentre l’uomo d’affari opta tendenzialmente per una camicia a maniche lunghe, anche nei mesi più caldi. Portiamo sempre un cardigan e una pashmina in borsa per scongiurare qualunque raffreddore. In primavera o in autunno una giacca leggera dovrebbe bastare per affrontare qualsiasi escursione termica durante il volo. Una cosa è certa: anche se viaggiamo d’estate, i pantaloncini corti sono decisamente da evitare sia per la temperatura sull’aereo che per una questione d’immagine. 

Abbigliamento per viaggiare in aereo: look “business casual”

Per un viaggio d’affari in aereo non è necessario essere eleganti, ma professionali sì. E se non sono richiesti cravatta o tacchi alti, sicuramente ci sono alcuni accorgimenti di stile che non possono mancare per un look comodo ma distinto. La parola d’ordine è pertanto “business casual”. Un outfit di questo tipo unisce la disinvoltura dell’abbigliamento per il tempo libero con lo stile più curato e serio tipico del mondo degli affari. Seppure parliamo di “casual”, il “business casual” è un po’ più formale rispetto al look propriamente casual; il che significa un outfit comodo che fa riferimento ad un abbigliamento da ufficio, ma senza esagerare.Il dress code casual include indumenti comodi come jeans, magli e maglioni (comunque sobri) e sneakers per un mood più rilassato ma comunque raffinato.

Differenza tra “casual” e “business casual”

In ambito lavorativo “casual” significa che, in alcune situazioni fuori dall’ordinaria routine da scrivania, ci si può vestire in maniera un po’ più rilassata, cioè meno formale rispetto al guardaroba da ufficio. Una trasferta d’affari in aereo rientra sicuramente in queste occasioni. Gli outfit possono essere comodi e piacevoli da indossare, ma devono comunque apparire sobri e ben curati dal momento che esprimono il nostro self branding. Al posto di completo e cravatta, potremmo preferire uno spezzato o un pullover. Si può avere un aspetto curato sia indossando una camicia ampia che una blusa: l’importante è che assicurino comodità e traspirabilità. 

Idee di stile su come vestirsi in aereo per viaggi business

L’abbigliamento per viaggiare in aereo dovrebbe quindi avere un aspetto serio, ma non troppo elegante.

Ad esempio un tipico look business casual da uomo si ottiene con un paio di pantaloni di buona qualità e una polo; o in alternativa con il classico completo da uomo ma indossato in maniera più disinvolta: senza cravatta e con il colletto della camicia aperto. Per la donna invece, un outfit business casual per lei ideale potrebbe essere ottenuto abbinando un blazer con un vestito (ovviamente almeno lungo fino al finocchio) oppure combinando un paio di pantaloni palazzo ad una camicetta in fantasie sobrie.

E seppure i jeans siano un grande must dello stile “business casual”, non dimentichiamo che in questo caso stiamo salendo sull’aereo e ad alta quota il denim non è un grande alleato. 

Scoprite anche come superare il jet leg!

Sull'autore

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ULTIMI ARTICOLI

PROSSIMI CORSI

DI COSA PARLIAMO

Attività della community

logo

Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico.

Inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi.

I cookie necessari contribuiscono a rendere fruibile il sito web abilitandone funzionalità di base quali la navigazione sulle pagine e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non è in grado di funzionare correttamente senza questi cookie.

Nome Fornitore Scopo Scadenza Tipo
rc::a Google Questo cookie è usato per distinguere tra umani e robot. Questo è utile per il sito web, al fine di rendere validi rapporti sull'uso del sito. Persistent HTML
rc::c Google Questo cookie è usato per distinguere tra umani e robot. Session HTML
cookiepolicy Travelforbusiness Memorizza lo stato del consenso ai cookie dell'utente per il dominio corrente 1 anno HTTP
login_referer Travelforbusiness Memorizza l'ultima pagina visitata per reindirizzare l'utente dopo il login 24 ore HTTP
elementor Travelforbusiness Utilizzato nell'ambito del tema WordPress del sito web. Il cookie consente al proprietario del sito di implementare o modificare il contenuto del sito in tempo reale. Persistent HTML
wordpress_test_cookie Travelforbusiness Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Session HTTP
pvc_visits[0] Travelforbusiness Questo cookie viene utilizzato per contare quante volte un sito è stato visto da diversi visitatori; a tale fine viene assegnato al visitatore un numero identificativo casuale, che consente al visitatore di non essere conteggiato due volte. 1 giorno HTTP
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

Nome Fornitore Scopo Scadenza Tipo
_ga Travelforbusiness Registra un ID univoco utilizzato per generare dati statistici su come il visitatore utilizza il sito internet. 2 anni HTTP
_gat Travelforbusiness Utilizzato da Google Analytics per limitare la frequenza delle richieste 1 giorno HTTP
_gid Travelforbusiness Registra un ID univoco utilizzato per generare dati statistici su come il visitatore utilizza il sito internet. 1 giorno HTTP
I cookie di marketing vengono utilizzati per tracciare i visitatori sui siti web. La finalità è quella di presentare annunci pubblicitari che siano rilevanti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi di maggior valore per editori e inserzionisti di terze parti.

Nome Fornitore Scopo Scadenza Tipo
IDE Google Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. 1 anno HTTP
test_cookie Google Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. 1 giorno HTTP
VISITOR_INFO1_LIVE YouTube Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. 179 giorni HTTP
YSC YouTube Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Session HTTP
yt.innertube::nextId YouTube Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Persistent HTML
yt.innertube::requests YouTube Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Persistent HTML
yt-remote-cast-installed YouTube Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Session HTML
yt-remote-connected-devices YouTube Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Persistent HTML
yt-remote-device-id YouTube Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Persistent HTML
yt-remote-fast-check-period YouTube Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Session HTML
yt-remote-session-app YouTube Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Session HTML
yt-remote-session-name YouTube Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Session HTML
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul suo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie abbiamo bisogno del suo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono collocate da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

In qualsiasi momento è possibile modificare o revocare il proprio consenso dalla Dichiarazione dei cookie sul nostro sito Web.

Scopra di più su chi siamo, come può contattarci e come trattiamo i dati personali nella nostra Informativa sulla privacy.

Specifica l’ID del tuo consenso e la data di quando ci hai contattati per quanto riguarda il tuo consenso.
logo
Cookie

Travel for business