Share This Post

Food & Fun

Berlino di notte, la città che non dorme mai

Il fervore di una città in eterno movimento lo si riconosce soprattutto da come i suoi abitanti conducono le giornate, concedendosi un piacevole prolungamento delle attività quotidiane con svaghi e intrattenimenti dal tramonto all’alba: e nella capitale tedesca le occasioni per trascorrere una serata sono davvero moltissime, tra musica, cibo, cocktail e atmosfere provenienti da tutte le epoche e culture. Ecco quindi alcuni suggerimenti per assaporare al meglio Berlino di notte, la nightlife più esplosiva d’Europa.

Cominciamo dal quartiere Mitte, che racchiude ancora oggi il vivace clima alternativo che si respirava negli anni Novanta: qui è possibile fare un tour di locali negli Hackesche Höfe, un complesso di edifici con cortili interni risalenti al primo Novecento, tutti collegati a formare un’unica grande rete di bar perfetti come tappe preliminari della serata. In questa zona è possibile inoltre assistere a diversi spettacoli all’interno di molti luoghi performativi, come il Varieté Chamäleon, in cui prendono corpo suggestivi show che mescolano l’arte circense e acrobatica alla danza, alla musica e al teatro.

Un altro luogo dedicato all’arte e alla ristorazione è Augustrasse, in cui gallerie e proposte gastronomiche multietniche si incrociano. Nel quartiere è possibile visitare la ex scuola femminile berlino di notteebraica, che, riaperta nel 2012, è divenuta un’importante sede artistica, o la Galleria Fuchs, o, ancora una filiale della galleria fotografica Camera Work, prima di cenare al Pauly Saal, al Kosher Class o al Mogg, che offre tipica cucina statunitense. I più nostalgici potranno poi tornare indietro nel tempo volteggiando all’interno della sala da ballo Clarchens Ballhaus, inaugurata nel lontano 1913, che ancora oggi conserva tutto il suo fascino retrò, proponendo, nel corso della settimana, serata a tema swing, tango o salsa.

Proseguiamo questo tour nella Berlino di notte approdando alla Kollwitzplatz, nel quartiere di Pranzlauer Berg, considerata da molti una delle piazze più belle della città, e punto di ritrovo per tutte le generazioni, dai più anziani ai giovanissimi, con la sua moltitudine di ristoranti, caffetterie e bar che ne segnano il perimetro. Sulla strada Schönhauser Allee si trova poi il gruppo di edifici che un tempo costituivano il birrificio Schultheiss, ora ricco esempio di commistione tra culture differenti.

La dolce vita berlinese è poi simboleggiata dal quartiere di Schöneberg, frequentato negli anni Venti dalla diva Marlene Dietrich. Oggi è il quartiere gay della città, contraddistinto da una moltitudine di locali e colori che lo rendono uno dei luoghi più allegri di tutta Berlino: tra i punti di interesse, da segnalare lo Slumberland, con musica africana e pavimento sabbioso a tema, e il ristorante arabo Habibi.

E ancora, Savignyplatz, in cui possiamo trovare lo Schwarze Café, aperto 24 ore su 24, o il ristorante italiano 12 Apostoli, in cui degustare pizze grandi come ruote. In alcuni dei locali più rinomati, quali il Paris Bar o il Florian, può capitare di incontrare attori di cinema e teatro o politici, mentre gli amanti del jazz non potranno non fare una capatina al Quasimodo, con il suo vasto programma di appuntamenti live.

L’Osthafen in passato era il porto industriale del fiume Sprea, mentre oggi è uno dei luoghi d’incontro più popolari per la vita notturna a Berlino. Vale sicuramente la pena sostare in ozio allo berlino di nottesplendido Club der Visionaere, un locale poggiato su chiatte galleggianti, che regala atmosfere sublimi in un clima di estrema rilassatezza, permettendo di godersi in pace lo spettacolo del tramonto o dell’alba, a fine serata. Nella stessa zona troviamo anche il ristorante Freischwimmer e l’Arena di Berlino, un’area di 7000 m² ricavata da un capannone industriale risalente al 1927, che ora accoglie eventi fieristici, feste e grandi concerti. Per chi ama i panorami mozzafiato, poi, c’è il famoso Watergate Club, un locale a più piani dalle cui ampie vetrate è possibile ammirare leberlino di notte luci riflesse sullo specchio dell’acqua; è sede di eventi house e techno, resi ancora più al cardiopalma da formidabili giochi di luci.

E, naturalmente, la Berlino di notte è celeberrima soprattutto per le discoteche e i locali in cui ascoltare musica live di tutti i generi. La discoteca più famosa della città è il Metropol, a Nollendorfplatz, aperta tutti i giorni, con una singolare ambientazione egiziana. Un altro punto di riferimento per la gioventù berlinese è il Sage Club, locale notturno famoso per essere frequentato fino all’alba, dove si suona musica house, rock ed elettronica; per la techno, invece, l’istituzione è il Tresor, situato all’interno di una ex banca blindata. Mister Hu è poi uno dei posti più frequentati, soprattutto da artisti e studenti, amato per i suoi cocktail strepitosi, mentre il Junction Bar è per eccellenza la patria del jazz berlinese, e l’Hafenbar, vicino al porto, regala atmosfere datate con musica anni ’70.

Insomma, chi sta per compiere un viaggio per affari a Berlino si prepari a fare le ore piccole, trascinato dall’energia di una vita notturna mozzafiato!


Share This Post

Manuela Marascio
Sono una giovane laureata in Lettere, aspirante giornalista e viaggiatrice, amante di tutto ciò che mi dà nutrimento stimolando la mia curiosità: che siano i romanzi, l'arte, il cinema o la buona musica, ho sempre bisogno di arricchire il mio animo di nuove suggestioni. Amo scrivere e trarre ispirazione dai posti nuovi in cui capito: sogno il mio futuro come un moto perpetuo in giro per il mondo, da vivere, condividere, raccontare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>