Risorse dell’Ecuador: caffè e cacao di pregiata qualità

Condividi

Paese con un’economia in via di sviluppo, l’ottava tra quelle dell’America Latina, la maggior parte del suo reddito si fonda sulle materie prime, in particolare le riserve petrolifere e la produzione agricola: tre la maggiori risorse dell’Ecuador, certamente spiccano le coltivazioni di caffè cacao, conosciuti in tutto il mondo e apprezzati per la loro qualità sopraffina, unica e inimitabile.

Il caffè ecuadoregno: Arabica e Robusta

L’Ecuador è in assoluto il Paese produttore del miglior caffè Arabica (lavato e naturale) Robusta, che vengono raccolti da giugno a ottobre, mentre le prime esportazioni vengono effettuate a partire da luglio.

risorse dell'ecuadorLe prime piante vennero introdotte nel 1860 nella regione del Manabi, in cui tuttora il 50% di tutta la produzione di arabica ecuadoregna cresce a bassa quota (700 metri). Altre zone importanti per la coltivazione di caffè in Ecuador sono la città di Loja e il territorio circostante, che ospita il 20% dell’arabica in altura, El Oro, nella parte sud-occidentale del Paese, con il 10% del raccolto nazionale, e Zamora Chinchipe, zona fondamentale per la produzione di arabica di alta qualità (a 1900 metri).

Da ricordare anche il ruolo fondamentale delle Galapagos per le risorse dell’Ecuador.

Galapagos: l’arcipelago del caffè

Quello coltivato nella Galapagos, il Vecchio Borbone Arabica, è un caffè organico, 100% bilologico, che cresce nei terreni particolarmente fecondi delle montagne vulcaniche: i suoi semi, rarissimi, vengono raccolti a mano, essiccati e accuratamente esaminati, per garantire un prodotto finale gourmet, con caratteristiche d’eccellenza.

I semi del caffè delle Galapagos sono ancora oggi frutto delle stesse piante importate tra il 1869 e il 1870 dagli esploratori francesi. Annualmente vengono prodotte circa 200 tonnellate di caffè, baciate dal caldo sole equatoriale e mitigate da un lato dalla correnti fredde di Humboldt, dall’altro dalle calde acque di Panama.

Dal cacao ecuadoregno il cioccolato più buono del mondo

L’Ecuador è il settimo produttore di cacao al mondo, con la famosa qualità Nacional Araba, che costituisce circa l’80% delle esportazioni del Paese e il 63% della produzione mondiale di cioccolato finissimo. La diversità geografica dell’Ecuador garantisce una notevole quantità di aromi e sapori differenti a seconda del territorio in cui le fave di cacao sono state coltivate.risorse dell'ecuador

Come si può intuire da queste cifre, il cacao ha un’importanza centrale nell’economia del Paese, e l’inizio della sua storia va fatto risalire alla fine del XVIII secolo, con il primo boom della produzione, cui seguì una nuova ondata molto positiva a fine Ottocento.

Negli ultimi anni ha preso piede una produzione estremamente raffinata di cacao: l’industria cioccolatiera, infatti, si compone oggi di ben 25 marche esportate in 30 Paesi.

Sull'autore

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Related Posts

Accedi alla community

Inizia anche tu a condividere idee, competenze e informazioni con gli altri professionisti del travel e della mobilità

Ultimi articoli

Consulenza

Ebook

Prossimi corsi