Quali sono i vantaggi del Mobility Management aziendale

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Quali sono i vantaggi del Mobility Management Aziendale? Ottimizzazione di costi e tempi, rapporto con i dipendenti, brand reputation e social responsibility.  

Il mobility manager è una figura professionale introdotta nel 1998 dal Decreto Ronchi, che ha l’obbligo di redigere e mettere in atto, entro il 31 dicembre di ogni anno, un piano degli spostamenti casa-lavoro del personale dipendente. Il PSCL è volto alla riduzione dell’uso del mezzo privato per recarsi quotidianamente a lavoro. Secondo il Decreto Rilancio del maggio 2020, la redazione di un PSCL è obbligatoria per tutte le aziende con più di 100 dipendenti. Ma oltre all’obbligo legislativo, l’assunzione di un piano casa-lavoro per i propri dipendenti costituisce una prospettiva allettante per un’impresa, da diversi punti di vista. Ecco i vantaggi di avere un piano di mobility management aziendale

Scoprite anche Cosa dice il decreto-legge sul Mobility Management

Piano per gli spostamenti casa-lavoro per un Mobility Management Aziendale strategico

Non solo i trasferimenti legati alle trasferte di lavoro, ma anche gli spostamenti quotidiani casa-lavoro dei dipendenti costituiscono una questione complessa per un’azienda; così come la gestione delle flotte aziendali potrebbe rappresentare diverse problematiche. Il Mobility Management, un po’ per obbligo un po’ per convenienza, in realtà è la risposta giusta ai problemi di gestione legati alla mobilità corporate, orientata sia alla gestione della domanda di mobilità, che all’ottimizzazione dei costi, che ad un impatto positivo sulla salute dei dipendenti e sul territorio.

Le linee guida per il piano degli spostamenti casa-lavoro sono uno strumento utile per sviluppare strategie di mobilità su misura delle singole esigenze aziendali, tenendo in considerazione caratteristiche, problematiche e opportunità proprie di ogni caso. Una volta stabilito il piano per gli spostamenti casa-lavoro è poi possibile monitorare la strategia messa in campo, instaurando anche un dialogo continuo tra l’organizzazione e i dipendenti che consenta di valutare le misure attuate, il tutto con l’obiettivo di ottenere il risultato ottimale che assicuri una serie di vantaggi, innanzitutto lato aziendale. 

I vantaggi di un piano per gli spostamenti casa-lavoro possono essere ricondotti a tre:

  • riduzione dell’impatto ambientale
  • decongestione del traffico nuclei urbani
  • ottimizzazione delle risorse impiegate per la mobilità dei dipendenti

I vantaggi del Mobility Management Aziendale

Oltre all’evidente e necessario adempimento  da parte dell’azienda alle imposizioni previste dal quadro normativo vigente, i vantaggi del Mobility Management per l’azienda si proiettano in diverse direzioni.  

  • miglioramento dell’accessibilità dell’azienda sia per i lavoratori che per i clienti che devono raggiungere la sede;
  • ottimizzazione dei costi e dei tempi degli spostamenti sia casa-lavoro che di quelli destinati a raggiungere luoghi della trasferta;
  • risoluzione dei problemi legati alla domanda di sosta presso la sede dell’azienda;
  • razionalizzazione dei costi legati ad una flotta aziendale sia per quanto riguarda la proprietà che la gestione del benefit;
  • riduzione dei costi generati dall’eventualità degli incidenti casa-lavoro;
  • miglioramento del rapporto con il personale e incremento del senso di fidelizzazione dei dipendenti nei confronti dell’azienda;
  • incremento del rapporto con il territorio e con i benchmark;
  • raggiungimento degli obiettivi legati alla sostenibilità ambientale dell’azienda;
  • incremento della brand awareness legata all’attenzione verso il benessere della comunità social responsibility;
  • accrescimento dell’attrattività dell’azienda verso le persone e facilità di attirare nuovo personale o investimenti.

Mobility Management Aziendale: condizioni migliori per i dipendenti sono un vantaggio per l’azienda

Il legame con i propri dipendenti rappresenta un vantaggio chiave che consente all’azienda di non disperdere risorse in termini di tempo, energia e denaro, ma anche di essere coesa e procedere in blocco verso obiettivi comuni, sentiti come propri anche da parte del personale. Infatti lo stress e la perdita di tempo a causa del traffico durante gli orari di punta o della ricerca del parcheggio nei pressi della sede compromette la concentrazione e la resa sul posto di lavoro; per non parlare del maggiore rischio di incidentalità durante il tragitto casa-lavoro se si incentivasse l’uso del mezzo privato. Il tempo perso nel traffico incide poi sia sulle tasche che sulla salute fisica dei dipendenti impossibilitati a dedicarsi a della sana attività fisica.

Tutto il disagio risentito dal personale si traduce inoltre in una tensione tra l’azienda e i sindacati, portavoci del malcontento dei dipendenti, ma anche tra i piani alti e il resto del territorio, maldisposto nei confronti dell’azienda a causa del traffico creato nella zona dall’affluenza quotidiana verso gli uffici. 

Corsi e consulenze in Mobility Management Aziendale di Travel for Business

Per ottenere tutti i vantaggi elencati è ovviamente fondamentale affidarsi ad una consulenza in Mobility Management Aziendale professionale, oppure formare una risorsa interna destinata a rivestire il ruolo di Mobility Manager. TFB organizza corsi online business travel e mobility che consentono di rimanere sempre aggiornati sulle novità normative e tecnologiche del settore.

Realizzare un PSCL in collaborazione ad esperti del settore sono molti, sia per dipendenti che per l’azienda stessa. In termini di risparmio economico e di risorse, ottimizzare la mobilità aziendale fa in modo di poter destinare il budget su altri fronti della vita interna aziendale, contribuendo in maniera ancor più efficace ad incrementare la qualità della vita dei dipendenti. Per citare solo alcune delle misure attuabili, ci sono:

  • possibilità di ridurre il numero dei parcheggi, tagliando costi di gestione e migliorando l’utilizzo degli spazi;
  • riduzione dei tempi di spostamento dei dipendenti assicurando una maggiore produttività sul luogo di lavoro;
  • migliorare il welfare aziendale;
  • favorire una maggiore sicurezza lungo il percorso casa-lavoro, riducendo la possibilità che si verifichino incidenti e conseguenti costi sociali;
  • massimizzazione dell’uso dei veicoli aziendali e riduzione dei costi di proprietà e gestione;
  • risparmio sui costi di trasporto dei dipendenti e benefici per la salute del personale all’interno e all’esterno della sede di lavoro.

Scoprite tutti gli articoli sul Mobility Management con Travel for business

Sull'autore

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Travel for business