Perchè i viaggiatori scelgono più bleisure.

Condividi

Un nuovo rapporto sul Bleisure –  la pratica che combina i viaggi di lavoro con quelli di piacere, e che si sta rilevando un segmento molto redditizio per diversi attori della travel industry – mostra come questo fenomeno sia in pieno fermento.

TRAVELER TRENDS – Expedia

Negli Stati Uniti  oltre il 60 per cento dei viaggi di lavoro sono diventati bleisure, con viaggiatori che trascorrono tra le due e le tre notti in più rispetto alla pianificazione iniziale della loro trasferta.

A livello internazionale i trend sono molto simili. Vedi grafico.

Ma perché i viaggiatori decidono di fare un’estensione del viaggio di lavoro in viaggio di piacere?

I fattori, secondo lo studio di Expedia, sono molteplici; in particolare si sceglie un viaggio bleisure poiché si vuole vivere un’esperienza per trascorrere meglio il tempo personale e in modo più costruttivo, soffermarsi ad osservare la natura, i monumenti storici, i nuovi luoghi da esplorare,  ma anche assaporare cibo e provare diversi ristoranti-cucine.

Tutti fattori influenti, secondo Andrew van der Feltz, Senior Director, EMEA e APAC per Expedia Group Media Solutions, sul processo decisionale e che invogliano i viaggiatori d’affari a prolungare il loro viaggio per il tempo libero.

Un altro dato interessante che lo studio rileva è che i viaggiatori bleisure impiegano molto meno tempo nella ricerca di soluzioni per la loro destinazione. Un tema che sta portando le direzioni marketing della industria del turismo a valutare formule più brevi di proposizione…spesso anche durante il viaggio che inizia come solo trasferta di lavoro.

Sull'autore

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Related Posts

Accedi alla community

Inizia anche tu a condividere idee, competenze e informazioni con gli altri professionisti del travel e della mobilità

Ultimi articoli

Consulenza

Ebook

Prossimi corsi