Nei miei sogni: una casetta in Canada

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Se veramente sogni di trasferirti in Canada, per un periodo prolungato o per tutta la vita, ci sono alcune cose che devi conoscere e tenere conto nelle scelte e nelle decisioni che dovrai prendere. Innanzi tutto bisogna considerare la vastità del territorio, il clima e il modo di vivere.

Il Canada, secondo paese al mondo per dimensioni, confina con l’oceano Atlantico a est con il Pacifico a ovest e il mar Artico al nord. Un territorio con grandi laghi fiumi e foreste, con un clima tipicamente continentale con stagioni molto marcate e in estate tra giugno e settembre può raggiungere anche i trenta gradi, ma in inverno, può arrivare a temperature molto rigide di molti gradi sotto zero al nord. Munirsi di un buon cappotto quindi, potrà fare apprezzare molto meglio la bellezza dell’inverno Canadese.

Le 5 regioni del Canada

Ottawa è la capitale del Canada ed è situata sul fiume Ottawa tra Ontario e Quebec.
Il Canada ha dieci province e tre territori, ciascuno con la propria capitale. Queste province e territori sono raggruppati in cinque regioni:
Province dell’Atlantico: Terranova e Labrador, Isola del Principe Edoardo, Nuova Scozia e New Brunswick
Central Canada: Quebec e Ontario
Province di Prairie: Manitoba, Saskatchewan e Alberta
West Coast: Columbia Britannica
Nord: Nunavut, Territori del nord-ovest e Yukon Territory
La maggior parte della popolazione, vive nell’ Ontario meridionale e in Quebec, nella Columbia Britannica sud-occidentale e in Alberta. Il nord invece è scarsamente abitato dalla popolazione a causa del clima freddo.
Il Canada ha due lingue ufficiali: inglese e francese. È possibile ottenere tutti i servizi ufficiali federali, le pubblicazioni e i documenti in entrambe le lingue.

La storia della popolazione canadese

Durante tutta la storia della nazione, l’immigrazione è stata, ed è una parte importante nello sviluppo della società canadese.
Prima dell’arrivo dei coloni francesi in Canada erano presenti tre gruppi di Indiani nativi. I “canadesi francesi” sono i discendenti dei coloni francesi e includono gli Acadiani, i Quebeci e le persone in piccole comunità francofone in tutto il Canada.
Gli Acadiani sono discendenti dai coloni francesi che si sono stabiliti 400 anni fa, in quella che è oggi la regione atlantica.
Quebecers (“Québécois” in francese) vive in Quebec. La maggior parte dei “canadesi inglesi” sono discendenti di coloni, soldati e migranti inglesi, gallesi, scozzesi e irlandesi che sono venuti in Canada dal XVII al XX secolo. Generazioni di questi pionieri hanno contribuito a portare le istituzioni politiche britanniche e le tradizioni in Canada.

La maggior parte dei canadesi oggi è nata in Canada, tuttavia, negli ultimi 200 anni, molti nuovi arrivati hanno contribuiti a costruire e difendere il modo di vivere di questo Paese. Oggi molti gruppi etnici e religiosi, vivono e lavorano in pace, come orgogliosi canadesi. Fino agli anni ’70, la maggior parte degli immigrati proveniva da paesi europei. Da allora, la maggioranza è arrivata dai paesi asiatici. A Toronto, la città più grande del Canada, questo numero è superiore al 45 per cento. Gli immigrati, ancora oggi, sono considerati una parte preziosa della società multiculturale del Canada e le politiche Governative rispecchiano pienamente questa impostazione culturale: fatta di accoglienza e integrazione.

La legge canadese

Le leggi canadesi riconoscono e proteggono i diritti e le libertà fondamentali dell’uomo, come la libertà e l’uguaglianza.
La legge Canadese è divisa in diritto pubblico e privato: 

  • Le leggi pubbliche fissano le regole per il rapporto tra una persona e la società e per i ruoli di diversi livelli di governo. Ciò comprende: legge penale, legge costituzionale, legge amministrativa.
  • La legge privata o civile tratta i rapporti tra le persone. Le leggi civili stabiliscono le regole per: i contratti, la proprietà, i diritti e i doveri dei membri della famiglia, sui danni procurati alle persone o alle loro proprietà causati da terzi.

I tribunali in Canada aiutano le persone a risolvere le dispute in modo equo e all’interno di tempi abbastanza brevi, tuttavia la maggior parte delle persone risolve le dispute al di fuori del tribunale (ad esempio, attraverso la mediazione o l’arbitrato).
La Carta dei diritti e delle libertà canadesi fa parte della Costituzione del Canada e protegge sia i cittadini, sia i residenti dal momento in cui si arriva in Canada. Essa definisce i valori che i canadesi condividono e descrive i diritti umani e le libertà che possiamo aspettarci in questo paese. Alcuni di questi diritti e libertà individuali comprendono:
Il diritto alla vita, alla libertà e alla sicurezza personale.
La libertà di coscienza e religione; la libertà di pensiero, credo, opinione e espressione, inclusa la libertà della stampa e di altri mezzi di comunicazione.
La libertà di tenere incontri pacifici, la libertà di unirsi ai gruppi e di manifestare.
Il diritto di essere presumibilmente innocente finché non si è dimostrata la colpevolezza.
Il diritto di nominare e istruire un avvocato senza indugio, il diritto per l’imputato a un processo equo, attraverso l’applicazione delle leggi con il diritto alla parità di condizione e ai benefici previsti dalla legge, senza discriminazione.
Le persone che decidono di vivere in Canada, devono comprendere e rispettare le leggi canadesi, consentire a tutti gli altri canadesi, di godere a loro volta dei diritti e delle loro libertà, contribuendo a preservare il patrimonio multiculturale del Paese.
È anche molto importante per i canadesi essere informati sulla politica e sulle vicende pubbliche, dimostrando un grande senso civico e un grande rispetto della cosa pubblica.

Salva

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avatar

Travel for business

Sommario

Se veramente sogni di trasferirti in Canada, per un periodo prolungato o per tutta la vita, ci sono alcune cose che devi conoscere e tenere conto nelle scelte e nelle decisioni che dovrai prendere. Innanzi tutto bisogna considerare la vastità del territorio, il clima e il modo di vivere.

Il Canada, secondo paese al mondo per dimensioni, confina con l’oceano Atlantico a est con il Pacifico a ovest e il mar Artico al nord. Un territorio con grandi laghi fiumi e foreste, con un clima tipicamente continentale con stagioni molto marcate e in estate tra giugno e settembre può raggiungere anche i trenta gradi, ma in inverno, può arrivare a temperature molto rigide di molti gradi sotto zero al nord. Munirsi di un buon cappotto quindi, potrà fare apprezzare molto meglio la bellezza dell’inverno Canadese.

Le 5 regioni del Canada

Ottawa è la capitale del Canada ed è situata sul fiume Ottawa tra Ontario e Quebec.
Il Canada ha dieci province e tre territori, ciascuno con la propria capitale. Queste province e territori sono raggruppati in cinque regioni:
Province dell’Atlantico: Terranova e Labrador, Isola del Principe Edoardo, Nuova Scozia e New Brunswick
Central Canada: Quebec e Ontario
Province di Prairie: Manitoba, Saskatchewan e Alberta
West Coast: Columbia Britannica
Nord: Nunavut, Territori del nord-ovest e Yukon Territory
La maggior parte della popolazione, vive nell’ Ontario meridionale e in Quebec, nella Columbia Britannica sud-occidentale e in Alberta. Il nord invece è scarsamente abitato dalla popolazione a causa del clima freddo.
Il Canada ha due lingue ufficiali: inglese e francese. È possibile ottenere tutti i servizi ufficiali federali, le pubblicazioni e i documenti in entrambe le lingue.

La storia della popolazione canadese

Durante tutta la storia della nazione, l’immigrazione è stata, ed è una parte importante nello sviluppo della società canadese.
Prima dell’arrivo dei coloni francesi in Canada erano presenti tre gruppi di Indiani nativi. I “canadesi francesi” sono i discendenti dei coloni francesi e includono gli Acadiani, i Quebeci e le persone in piccole comunità francofone in tutto il Canada.
Gli Acadiani sono discendenti dai coloni francesi che si sono stabiliti 400 anni fa, in quella che è oggi la regione atlantica.
Quebecers (“Québécois” in francese) vive in Quebec. La maggior parte dei “canadesi inglesi” sono discendenti di coloni, soldati e migranti inglesi, gallesi, scozzesi e irlandesi che sono venuti in Canada dal XVII al XX secolo. Generazioni di questi pionieri hanno contribuito a portare le istituzioni politiche britanniche e le tradizioni in Canada.

La maggior parte dei canadesi oggi è nata in Canada, tuttavia, negli ultimi 200 anni, molti nuovi arrivati hanno contribuiti a costruire e difendere il modo di vivere di questo Paese. Oggi molti gruppi etnici e religiosi, vivono e lavorano in pace, come orgogliosi canadesi. Fino agli anni ’70, la maggior parte degli immigrati proveniva da paesi europei. Da allora, la maggioranza è arrivata dai paesi asiatici. A Toronto, la città più grande del Canada, questo numero è superiore al 45 per cento. Gli immigrati, ancora oggi, sono considerati una parte preziosa della società multiculturale del Canada e le politiche Governative rispecchiano pienamente questa impostazione culturale: fatta di accoglienza e integrazione.

La legge canadese

Le leggi canadesi riconoscono e proteggono i diritti e le libertà fondamentali dell’uomo, come la libertà e l’uguaglianza.
La legge Canadese è divisa in diritto pubblico e privato: 

I tribunali in Canada aiutano le persone a risolvere le dispute in modo equo e all’interno di tempi abbastanza brevi, tuttavia la maggior parte delle persone risolve le dispute al di fuori del tribunale (ad esempio, attraverso la mediazione o l’arbitrato).
La Carta dei diritti e delle libertà canadesi fa parte della Costituzione del Canada e protegge sia i cittadini, sia i residenti dal momento in cui si arriva in Canada. Essa definisce i valori che i canadesi condividono e descrive i diritti umani e le libertà che possiamo aspettarci in questo paese. Alcuni di questi diritti e libertà individuali comprendono:
Il diritto alla vita, alla libertà e alla sicurezza personale.
La libertà di coscienza e religione; la libertà di pensiero, credo, opinione e espressione, inclusa la libertà della stampa e di altri mezzi di comunicazione.
La libertà di tenere incontri pacifici, la libertà di unirsi ai gruppi e di manifestare.
Il diritto di essere presumibilmente innocente finché non si è dimostrata la colpevolezza.
Il diritto di nominare e istruire un avvocato senza indugio, il diritto per l’imputato a un processo equo, attraverso l’applicazione delle leggi con il diritto alla parità di condizione e ai benefici previsti dalla legge, senza discriminazione.
Le persone che decidono di vivere in Canada, devono comprendere e rispettare le leggi canadesi, consentire a tutti gli altri canadesi, di godere a loro volta dei diritti e delle loro libertà, contribuendo a preservare il patrimonio multiculturale del Paese.
È anche molto importante per i canadesi essere informati sulla politica e sulle vicende pubbliche, dimostrando un grande senso civico e un grande rispetto della cosa pubblica.

Salva