Il nuovo AirTrain all’aeroporto di Newark

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

L’Autorità Portuale di New York e New Jersey (PANYNJ) prevede di sostituire il sistema di monorotaia Airtrain che collega il Newark Liberty International Airport alla stazione ferroviaria sul Northeast Corridor e ai parcheggi. I piani sono aperti alla consultazione. Alla fine del processo, la Federal Aviation Administration pubblicherà i risultati, un processo che potrebbe richiedere un anno o più.

Airtrain Newark è stato costruito nel 1996 ed esteso a una nuova stazione nel corridoio nord-est nel 2001. La qualità del servizio è stata problematica per alcuni anni e nel 2014 è stato messo fuori servizio per riparazioni per due mesi e sostituito da bus navetta.

Nel 2019 PANYNJ ha approvato circa 4 miliardi di dollari per un sostituto dell’Airtrain e un collegamento ferroviario tra l’aeroporto LaGuardia e Manhattan.

Airtrain Newark: 11 milioni di passeggeri

Airtrain Newark vede circa 11 milioni di passeggeri in un anno normale: di questi, circa 2,75 m cambiano tra treno (treni regionali Amtrak e treni suburbani New Jersey Transit) e aereo. Esiste un code-share aereo-ferroviario tra United Airlines e Amtrak che copre quattro destinazioni sulla linea, quindi puoi prenotare biglietti aerei-ferroviari integrati per Filadelfia, Wilmington, New Haven e Stamford, completando il tuo viaggio in treno.

Gli attuali tre terminali (A, B e C) vengono sostituiti da due terminali più grandi (1 e 2). La linea esistente che corre verso sud e verso est dalla stazione del corridoio nord-est verrà utilizzata fino a un punto vicino alla sua prima fermata, parcheggio P4. Al momento, Airtrain corre quindi in un grande anello attorno all’esterno del semicerchio dei tre terminal: questa sezione sarà abbandonata ei treni viaggeranno verso sud su una nuova infrastruttura fino a una nuova stazione 3 (con collegamenti pedonali ai terminal B e C), una futura Stazione 4 (per un futuro Terminal 2), e poi una futura Stazione 1 per il Terminal 1, ora in costruzione.

Si prevede che i nuovi treni saranno più grandi, con porte più grandi. La struttura di manutenzione e controllo si sposterà dall’estremità aeroportuale del sistema all’estremità ferroviaria.

Sull'autore

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Travel for business