Share This Post

Travel management

I dati sono i migliori amici di un travel manager

In un mondo dei viaggi che cambia repentinamente, il Travel Manager sta assumendo sempre più nuove responsabilità con l’obiettivo di migliorare i programmi di viaggio e assumere un ruolo riconosciuto in azienda.

Ma cosa è importante per un Travel Manager oggi?

La risposta sembrerebbe semplice: DATI.

Dati per tracciare in modo efficiente la gestione del personale viaggiante,

Dati per valutare il corretto utilizzo della Travel Policy

Dati per valutare il livello di soddisfazione dei business travellers

Dati per comprendere la spesa dei viaggi rispetto al budget affidato

Dati per analizzare il livello di adozione degli strumenti di self booking e on line booking

Dati per monitorare gli andamenti degli accordi con i fornitori dei servizi viaggio (ad esempio le convenzioni alberghiere, le tariffe corporate dei vettori aerei ecc..)

Dati per valutare le spese accessorie (ancillary cost) che sempre più crescono nella voce dei costi delle trasferte aziendali

Dati per monitorare il livello del servizio della agenzia di viaggio o dei servizi forniti dal mercato.

Dati per tenere traccia dei risultati raggiunti…e dei prossimi obiettivi

Dati per ridurre gli errori ripetitivi e quindi valutare più correttamente i costi occulti (costi indiretti)

Dati per garantire la sicurezza, dell’azienda e dei viaggiatori

Dati che, trasformati da singoli in integrati, permettono una valutazione più ampia di ogni aspetto della spesa del travel

Dati che elevano la professionalità del ruolo di Travel Manager in azienda

Potrei continuare all’infinito, o quasi….
Vi invito a completare la lista indicandoli nei commenti per beneficio comune.

Perché i DATI nel Travel Management?

Molte risposte le abbiamo già date sopra. Ma c’è una  grande ragione della loro importanza nella gestione del Travel Management: fanno risparmiare tempo, danaro e automatizzano le attività di controllo e analisi.

Vi sembra poco?

Eppure, tracciare in modo efficiente la spesa e i servizi dei viaggi d’affari sembra ancora una attività complessa per un Travel Manager. Che causa dispersioni di energie, elusioni continue delle travel policy e più in generale delle linee guida aziendali in tema di trasferte di lavoro.

Se questo tema ti interessa e vuoi approfondire di più, contattami per discutere insieme come possiamo aiutarti a rendere più efficiente il tuo lavoro di Travel Manager.

Contattaci ora!

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo telefono (richiesto)

Azienda

Oggetto

Il tuo messaggio

Letta l'informativa e preso atto che per il trattamento dei dati sopra inseriti per inviarmi una risposta alla richiesta formulatavi non è necessario fornire il consenso,

-acconsento al trattamento dei miei dati personali di contatto per ricevere via posta elettronica comunicazioni in merito alle vostre attività, ai servizi offerti, ad iniziative od eventi da voi organizzati, anche qualora, per tale finalità, abbiate comunicato i miei dati ad aziende da voi incaricate.
Acconsento

-acconsento al trattamento dei miei dati personali per la loro comunicazione a professionisti od imprese che organizzano con voi corsi, eventi od altre manifestazioni.
Acconsento

Share This Post

CEO, consulente e formatore senior con alle spalle trent’anni di esperienza maturati in prima linea in aziende top player del settore dei viaggi d’affari e della logistica internazionale. Dal 2017 direttore editoriale del Magazine Travel for business, una pubblicazione specializzata nei temi della gestione e organizzazione dei viaggi di lavoro e degli affari in viaggio. Travel for business diventa così il primo luogo, autentico e indipendente, per condividere esperienze nel business travel e mobility management in ottica di “cultura partecipativa”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>