Travel Company News

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Il Covid non ferma alcune aziende del turismo e TMC (Travel Management Company) che nel 2021 sono partite con nuovi e importanti progetti.

Eccovi una panoramica delle ultime novità nel settore:

Gattinoni, attività digitali creative e originali

“La pandemia ha fortemente bloccato il mondo degli eventi e degli incentive e per il nostro comparto è stato un anno duro ma non abbiamo mai perso la voglia di reinventarci e di guardare avanti” ha dichiarato Isabella Maggi, direttore Marketing e Comunicazione del Gruppo Gattinoni. “Nel business abbiamo convertito gli eventi su piattaforme online e così abbiamo potuto continuare a lavorare e proporre ai nostri clienti soluzioni nuove” Le iniziative di Gattinoni sono nate per continuare a comunicare e ad esserci per i propri clienti. Ne sono un esempio il corso di inglese tenuto da AM Language School di Malta. Al corso era abbinata l’estrazione di un week-end a Malta, comprensivo di voli, escursioni e 2 notti in presso il Westin Dragonara (in collaborazione con Colours of Malta).

In marzo il corso di PIL-OGA, nuova disciplina che fonde Pilates e Yoga. Ma anche la pausa pranzo con la nutrizionista e in compagnia di Samuele Briatore, Presidente dell’Accademia Italiana del Galateo le regole per divertirti a infrangerle.

BizAway cresce nel business travel

Nonostante le difficoltà che hanno caratterizzato l’ultimo anno, BizAway nel 2020 ha acquisito 70 nuove aziende clienti (che portano a 600 il totale) e, con 15 assunzioni, è ad oggi è arrivata a contare 56 dipendenti. Inoltre, sempre lo scorso anno, attraverso due distinti round di finanziamento, il fondo spagnolo MundiVentures ha investito un totale di 4,5 milioni di euro nella scaleup italiana.

BizAway è l’azienda che in Europa, nel settore del Business Travel, è cresciuta più velocemente con un tasso di crescita assoluto del 1.389,8%.
A dirlo è la quinta classifica annuale stilata dal quotidiano britannico Financial Times e da Statista, che individua le 1.000 aziende che crescono più rapidamente in Europa e che ha consacrato quelle del settore tecnologico come le più dinamiche, con 218 presenze. Con 269 aziende, l’Italia quest’anno è stata, per la prima volta, il Paese con il maggior numero di rappresentanti in classifica.

Nuovo modello organizzativo di BCD Travel in Italia

BCD Travel sceglie la maggior flessibilità organizzativa per portare vantaggi in termini di scalabilità e più forte adattabilità alle esigenze delle Aziende Clienti.

Il nuovo modello organizzativo con la formula del lavoro a distanza per tutti i suoi collaboratori in Italia diventa la modalità principale di organizzazione, con vantaggi per dipendenti, business e contesto sociale.
«Il Covid ha accelerato il processo a cui avevamo dato il via un anno prima dell’emergenza e che ora ci vede entrare nella fase di transizione finale» – spiega Davide Rosi, Managing Director BCD Travel Italy «con tre driver principali: approccio innovativo al lavoro, focus sulla sostenibilità ambientale ed efficientamento di alcuni degli elementi “fisici” propri di una grande organizzazione».

CWT realizza la prima transazione NDC di origine GDS

CWT ha annunciato a febbraio di aver realizzato con successo la sua prima transazione NDC (New Distribution Capability) con American Airlines tramite Amadeus cytric Travel & Expense booking tool.
“Un’altra pietra miliare innovativa completata con successo con i nostri partner e un ulteriore sviluppo nella storia di NDC”, ha affermato Erik Magnuson, Vice President of Product Management, Mobility & Payments di CWT.

Riorganizzazione dei processi aziendali per Bluvacanze

Il Gruppo ha riunito a bordo di MSC Grandiosa, dal 21 al 28 febbraio, oltre 150 agenzie per raccontare il lavoro di riorganizzazione dei processi aziendali svolto in questi mesi con uno sguardo sul futuro.

“Abbiamo voluto incontrare gli agenti per spiegare loro personalmente come tutte le nuove iniziative commerciali che stiamo intraprendendo andranno ad aumentare il valore della formula dell’Associazione in Partecipazione – spiega Claudio Busca, direzione generale leisure Gruppo Bluvacanze –. Come ho sempre sottolineato, vogliamo dare maggiore valore al ruolo della distribuzione e il modello dell’AIP è, sul mercato, quello più in grado di migliorare la performance in modo significativo nel rapporto costi/ricavi”.

La formula dell’Associazione in Partecipazione di Bluvacanze si basa su un’organizzazione aziendale solida che permette agli associati di concentrarsi esclusivamente sulle vendite delegando le questioni burocratiche alla sede.

Le priorità da affrontare urgentemente a sostegno di Agenzie di Viaggio e Tour Operator

AIDiT Federturismo Confindustria, ASSOVIAGGI Confesercenti, ASTOI Confindustria Viaggi, FIAVET e FTO-Federazione Turismo Organizzato Confcommercio hanno ripreso il dialogo, dopo la crisi di governo, con il nuovo Ministro del turismo Massimo Garavaglia.
Le Associazioni del Turismo Organizzato hanno presentato il quadro del comparto, il più colpito del Turismo italiano, che dall’inizio della pandemia ha registrato un calo di fatturato superiore al 90%, rimanendo in uno stato di “lockdown de facto” da oltre un anno. Le perdite registrate nel solo 2020 ammontano a circa 12 miliardi di euro.
Tra le priorità più urgenti i Presidenti delle associazioni hanno invocato di sbloccare subito i pagamenti delle risorse già approvate e stanziate.
Si è espressa la necessità di affrontare, nel Decreto Sostegni di prossima emanazione e nei successivi decreti, il tema della copertura delle perdite subite da agosto 2020 in poi (fabbisogno stimato in almeno 650 milioni di euro) e l’importanza di definire criteri più equi che tengano conto delle imprese turistiche escluse dai ristori, tra cui quelle di nuova apertura, e del mix di fatturato intermediazione/organizzazione.
È stata richiesta l’estensione della durata delle agevolazioni fiscali, delle sospensioni contributive e degli ammortizzatori sociali per le imprese del settore, oltre alla decontribuzione per tutte le aziende che decidano di far rientrare i dipendenti dalla cassa integrazione fino a dicembre 2021.
Oltre al tema dei sostegni in favore del comparto, si è ribadita l’esigenza di favorire ed agevolare la ripartenza dei viaggi in sicurezza, al fine di consentire alle imprese di “salvarsi da sole”.

È stata particolarmente apprezzata la proposta presentata dalle associazioni di riconoscere un tax credit per incentivare i viaggiatori a riutilizzare i voucher in loro possesso prenotando un altro viaggio, anziché chiederne il rimborso.

Sull'autore

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ULTIMI ARTICOLI

I NOSTRI SUGGERIMENTI

Rilassati, alle spese di viaggio ci pensa Soldo

DI COSA PARLIAMO

I NOSTRI SUGGERIMENTI

Attività della community