Opportunità di business a Bangalore, nella nuova Tumkur Industrial Zone

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

A poco più di un’ora d’auto da Bangalore sta sorgendo un nuovo polo industriale fortemente voluto dall’Amministrazione locale dello Stato del Karnataka. Si tratta della città di Tumkur, dove  gli investimenti previsti nello sviluppo dell’area industriale, così come un piano di esenzioni di imposte e agevolazioni fiscali tendono a garantire una crescita economica robusta.

Una serie di Plot statali sono stati e vengono tuttora venduti alle imprese interessate a spostarsi dalla megalopoli indiana verso una zona dedicata e infrastrutturalmente pronta ad affrontare le nuove sfide del mercato indiano.

Il distretto di Tumkur – nel quale vivono quasi 3 milioni di abitanti – gode di una posizione strategica tra gli stati Tamil Nadu e Maharashtra trovandosi infatti sul Chennai – Mumbai Industrial Corridor.

Il nuovo distretto business di Tumkur

Tumkur è anche un polo di istruzione con più di 80 programmi universitari, di cui 8 ingegneristici e 4 in medicina e circa 40 tra enti di formazione post-diploma e scuole politecniche.

Le infrastrutture sono elevate se si considera che il distretto ha 559 uffici postali, 112 centrali telefoniche, 36 Istituti bancari di credito cooperativo.
Inoltre l’aeroporto di Bangalore dista a soli 80 chilometri, con  connessioni ferroviarie molto veloci. A questo si aggiunge il porto marittimo di Mangalore che dista 325 km, capace di gestire oltre 44 milioni di tonnellate di capacità di carico, e il porto più importante di Chennai a 425 km. Anche le strade sono tutte nuove, molto larghe, non trafficate e ben connesse all’autostrada.

La città, che ha ancora adesso un’importante componente del PIL legata all’agricoltura, è nell’elenco del piano del Governo Centrale delle 100 Smart City, ed è stata anche selezionata per essere sviluppata come Industrial Smart City.
Come si può immaginare, diverse forme di incentivi finanziari e fiscali sono stati studiati per favorire l’insediamento nel nuovo polo industriale e questo consentirà alla città satellite di contribuire positivamente alla de-congestione della capitale Bangalore.
A Tumkur è previsto, inoltre, un particolare sostegno alle imprese di piccole e medie dimensioni, e le politiche governative sono tutte orientate alla crescita della città per farla diventare il nuovo polo industriale del Karnataka.

Settori industriali di Tumkur

I settori industriali più forti di questa zona del paese sono: agricoltura e food-processing, automotive, tessile, macchine utensili e computer electronics.

Le foto si riferiscono alla nostra visita del mese scorso alla “Zone 2” dove un nostro cliente sta per iniziare i lavori di costruzione del suo nuovo stabilimento.

Tutte le premesse per avere un business profittevole sono a disposizione, ora bisogna solo iniziare a lavorare a Tumkur!

Nel mese di giugno saremo di nuovi impegnati in un nuovo viaggio in India visitando le città di New Delhi e Bangalore, sviluppando opportunità di business soprattutto nei settori edilizia, arredamento ed elettronica.

Continuate a seguirmi su Travel for business!

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Travel for business