Mercato Italia-Iran: ultimi dati e prospettive

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

L’Iran fa parte dei cosiddetti Next 11, cioè gli undici Paesi che, in base a quanto riportato da Goldman Sachs Group, una delle più grandi banche d’affari del mondo, rappresenterebbero le maggiori economie del XXI secolo. E l’andamento del mercato Italia-Iran si muove in un clima particolarmente favorevole grazie al recente alleggerimento delle sanzioni.

Join Comprehensive Plan of Action: l’accordo sul nucleare e le prospettive per il mercato

Risale al 14 luglio 2015 la conclusione dell’accordo che ha portato al Joint Comprehensive Plan of Action (JCPoA) sul nucleare.

Entrato in vigore nel gennaio 2016, il JCPoA ha permesso la ripresa delle attività commerciali.

Tale accordo comporta una serie di clausole per l’Iran:

  • eliminazione delle sue riserve di uranio a medio arricchimento;
  • taglio del 98% alle riserve di uranio a basso arricchimento;
  • riduzione di due terzi delle sue centrifughe a gas per tredici anni;
  • per i successivi quindici anni, arricchimento dell’uranio possibile solo al 3,67%;

L’Iran ha inoltre pattuito di non costruire alcun nuovo reattore nucleare ad acqua pesante per lo stesso periodo.

Le attività di arricchimento dell’uranio per dieci anni saranno limitate a un singolo impianto utilizzando centrifughe di prima generazione.

Altri impianti saranno convertiti per evitare il rischio di proliferazione nucleare.

Per monitorare e verificare il rispetto dell’accordo da parte dell’Iran, l’Agenzia internazionale per l’energia atomica (AIEA) avrà regolare accesso a tutti gli impianti nucleari iraniani.

L’accordo prevede che in cambio del rispetto dei suoi impegni, l’Iran otterrà la cessazione delle sanzioni economiche imposte dagli Stati Uniti, dall’Unione Europea e dal Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite a causa del suo programma nucleare.

In seguito all’accordo, le autorità locali si propongono oggi di attuare misure di stabilizzazione dell’economia. Il fine è quello di potenziare gli strumenti utili per attrarre gli investimenti esteri.

Rapporti bilaterali nel mercato Italia-Iran

La relazioni bilaterali tra Italia e Iran si sono sempre rivelate interessanti nel corso del tempo.

Secondo quanto emerge dal rapporto della Farnesina pubblicato su Infomercatiesteri.it, nel 2011 l’interscambio tra i due Paesi ha raggiunto il massimo storico, con 7097 milioni di euro.

Nel 2012 l’intensificazione delle sanzioni internazionali da parte di UE e USA, in aggiunta alle misure restrittive in ambito finanziario e commerciale, ha causato una flessione.

Nel 2013 si è registrato un calo dell’export pari al 24,3% rispetto al 2012.

Infine, dopo qualche tribolazione, la ripresa nel 2015. Il valore dell’interscambio commerciale ha raggiunto quota 1 miliardo e 700 milioni di euro (+4,6% nell’export, +6,2% nell’import).

Dopo la Germania, attualmente l’Italia è il secondo partner europeo dell’Iran: importa soprattutto petrolio ed esporta macchinari.

Venute meno le sanzioni, adesso le imprese iraniane cercano capitali, investimenti proficui, nuove tecnologie. Sentono fortemente le necessità di uscire dall’isolamento in cui hanno vissuto per anni.

L’esigenza di ridare vita agli affari è fondamentale. Al momento la ripresa è portata vanti soprattutto da settori quali gli idrocarburi, le infrastrutture e i trasporti.

La folta presenza di PMI in Iran, così come in Italia, rende possibile lo scambio di progetti e la stipula di accordi fruttuosi.

L’andamento degli investimenti in Iran

La Farnesina garantisce che l’attuale collaborazione può beneficiare di una consolidata fiducia tra i Paesi.

Si tratta infatti di confrontarsi con decenni di di attività redditizia, soprattutto nel settore petrolifero, siderurgico, energetico, meccanico e dei trasporti.

Ad aprile 2016, come risulta dal comunicato stampa diffuso da SACE e da Cassa Depositi e Prestiti, l’Agenzia per l’assicurazione alle esportazioni e la Banca italiana si sono impegnate a sostegno dell’export italiano in Iran.

Il sistema integrato di strumenti di intervento prevede:

  • 4 miliardi di euro di linee di credito erogate nell’ambito del sistema export banca a controparti sovrane iraniane, da CDP in
    complementarietà con il sistema degli intermediari creditizi;
  • 4 miliardi di euro di garanzie sulle linee di credito da parte di SACE, con l’intervento di SIMEST per la stabilizzazione
    del tasso di interesse;
  • 800 milioni di euro per favorire la ripresa delle attività delle PMI italiane nel Paese.

Quest’ulltimo punto prevede una linea di trade finance da 500 milioni di euro e, grazie a un accordo firmato con Banca Popolare di Sondrio, una linea di credito da 300 milioni di euro. Due iniziative di SACE a sostegno della competitività delle PMI italiane nelle transazioni di breve e medio termine relative a forniture di beni di consumo o macchinari made in Italy.

tehran mercato italia-iran

FS italiane in Iran: nuova linea alta velocità

Le Ferrovie dello Stato hanno recentemente rafforzato la propria presenza in territorio iraniano tramite Italferr.

Si tratta di una società d’ingegneria del Gruppo FS, che ha stipulato con le ferrovie iraniane un contratto  di circa 12 milioni di euro.

Lo scopo? Avviare servizi di Project Management Consulting (PMC) per realizzare la prima linea AV tra Tehran, Qom e Isfahan.

Si tratta di un’infrastruttura fondamentale per lo sviluppo futuro del Paese.

La linea avrà una lunghezza complessiva di 415 km. La velocità prevista non sarà inferiore 250 km/h.

L’assegnazione dell’incarico a Italferr rafforza certamente il rapporto di fiducia e collaborazione tra i servizi ferroviari dei due Paesi.

Uno sprono a incrementare sempre di più le relazioni bilaterali nel mercato Italia-Iran. Proprio come ha recentemente auspicato lo stesso presidente iraniano Hassan Rohani a colloqui con il nostro presidente Gentiloni.

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo

Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico.

Inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi.

I cookie necessari contribuiscono a rendere fruibile il sito web abilitandone funzionalità di base quali la navigazione sulle pagine e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non è in grado di funzionare correttamente senza questi cookie.

Nome Fornitore Scopo Scadenza Tipo
rc::a Google Questo cookie è usato per distinguere tra umani e robot. Questo è utile per il sito web, al fine di rendere validi rapporti sull'uso del sito. Persistent HTML
rc::c Google Questo cookie è usato per distinguere tra umani e robot. Session HTML
cookiepolicy Travelforbusiness Memorizza lo stato del consenso ai cookie dell'utente per il dominio corrente 1 anno HTTP
login_referer Travelforbusiness Memorizza l'ultima pagina visitata per reindirizzare l'utente dopo il login 24 ore HTTP
elementor Travelforbusiness Utilizzato nell'ambito del tema WordPress del sito web. Il cookie consente al proprietario del sito di implementare o modificare il contenuto del sito in tempo reale. Persistent HTML
wordpress_test_cookie Travelforbusiness Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Session HTTP
pvc_visits[0] Travelforbusiness Questo cookie viene utilizzato per contare quante volte un sito è stato visto da diversi visitatori; a tale fine viene assegnato al visitatore un numero identificativo casuale, che consente al visitatore di non essere conteggiato due volte. 1 giorno HTTP
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

Nome Fornitore Scopo Scadenza Tipo
_ga Travelforbusiness Registra un ID univoco utilizzato per generare dati statistici su come il visitatore utilizza il sito internet. 2 anni HTTP
_gat Travelforbusiness Utilizzato da Google Analytics per limitare la frequenza delle richieste 1 giorno HTTP
_gid Travelforbusiness Registra un ID univoco utilizzato per generare dati statistici su come il visitatore utilizza il sito internet. 1 giorno HTTP
I cookie di marketing vengono utilizzati per tracciare i visitatori sui siti web. La finalità è quella di presentare annunci pubblicitari che siano rilevanti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi di maggior valore per editori e inserzionisti di terze parti.

Nome Fornitore Scopo Scadenza Tipo
IDE Google Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. 1 anno HTTP
test_cookie Google Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. 1 giorno HTTP
VISITOR_INFO1_LIVE YouTube Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. 179 giorni HTTP
YSC YouTube Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Session HTTP
yt.innertube::nextId YouTube Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Persistent HTML
yt.innertube::requests YouTube Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Persistent HTML
yt-remote-cast-installed YouTube Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Session HTML
yt-remote-connected-devices YouTube Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Persistent HTML
yt-remote-device-id YouTube Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Persistent HTML
yt-remote-fast-check-period YouTube Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Session HTML
yt-remote-session-app YouTube Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Session HTML
yt-remote-session-name YouTube Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Session HTML
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul suo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie abbiamo bisogno del suo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono collocate da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

In qualsiasi momento è possibile modificare o revocare il proprio consenso dalla Dichiarazione dei cookie sul nostro sito Web.

Scopra di più su chi siamo, come può contattarci e come trattiamo i dati personali nella nostra Informativa sulla privacy.

Specifica l’ID del tuo consenso e la data di quando ci hai contattati per quanto riguarda il tuo consenso.
logo
Cookie

Travel for business