Cosa mangiare a Pechino

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Stufi di pranzare in un hotel climatizzato?  Allora uscite e tuffatevi in una delle strade di Pechino alla ricerca di buon cibo da strada. Dirigetevi verso grandi edifici o scuole esterne perché sarete sicuri di trovare qualche buona bancarella che tenterà il vostro palato, spendendo poco.

Lo spiedino di agnello è buonissimo;  chiamato in cinese yángròuchuànr è cotto sulla brace e cosparso di spezie. Il suo profumo è talmente intenso che viene l’acquolina in bocca solo a vederlo.

Ma se vi accontentate di un semplice panino, allora provate il Ròujiāmó farcito di carne succosa di maiale e coriandolo oppure il Bing che può comprendere vari tipi di frittelle. Il mix è cucinato davanti a voi e farcito di una varietà di ingredienti come salsiccia,  cipollotti e generose salse.

Anche le focacce ripiene (Baozi) sono un ottimo pranzo per il periodo invernale. Serviti in cestini di bambù sono guarniti di un gustoso ripieno di carne, solitamente di maiale; ma ce ne sono di varietà infinite. Il Baozi ha una pasta talmente sottile che si può intravedere il ripieno.

Vagando per le vie di Pechino potrete anche imbattervi in bancherelle che vendono prodotti un po’ troppo esotici come scorpioni infilzati su bastoni o parti di interiora che, magari,  non siete soliti a mangiare.  A voi la scelta di provare dei gusti nuovi e un po’ insoliti…oltre che bizzarri!.

E per rifarvi la bocca un buon morso di frutta è la cosa giusta. A Pechino gli agricoltori della vicina campagna passeggiano per le strade della città con delle canne di bambù sopra le spalle dove pendono frutti di ogni genere, sempre freschi e appetitosi. A voi la vostra scelta !

Sull'autore

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.