Come muoversi a Barcellona con i mezzi pubblici

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Come muoversi a Barcellona con i mezzi pubblici? Scopri gli orari, le tariffe, gli abbonamenti e dove acquistare i biglietti di metro, treno, bus e tram.

La capitale catalana è una metropoli effervescente, costituita da quartieri animati da vocazioni diverse come arte, movida, cultura e affari. Barcellona è stata inserita tra le città che ospitano il maggior numero di meeting internazionali al mondo e anche per questo ha sviluppato una rete di infrastrutture urbane all’altezza delle esigenze di business. I quartieri che ospitano i principali centri per le conferenze sono Poblenou, Plaça Espanya, la zona universitària de Les Corts de l’Hospitalet de Llobregat, distretti disseminati dalla periferia al porto. Per riuscire ad ottimizzare la logistica in occasione di un viaggio d’affari a Barcellona, è quindi importante sapere quale sia la soluzione migliore per spostarsi da una riunione all’altra, passando magari per un pranzo di lavoro in centro. Ecco allora come muoversi a Barcellona con metro, taxi e bus.

I mezzi di trasporto a Barcellona sono tra i più efficienti d’Europa. 

Come muoversi a Barcellona con la metro

La metro permette di raggiungere ogni angolo della città grazie alle 12 linee. All’ingresso di ogni stazione è presente una mappa gigante che illustra l’intero sistema di metro.

Linee della metro di Barcellona

Solitamente i treni passano ogni tre minuti, mentre il sabato e la domenica c’è una corsa ogni cinque minuti. Tuttavia dopo le 22 possono esserci otto minuti d’attesa. Le due compagnie che gestiscono la metropolitana di Barcellona sono la TMB e la FGC; la prima gestisce 8 linee (dalla L1 alla L5 e dalla L9 alla L11) che coprono ben 102 chilometri e fermano in 158 stazioni, mentre la seconda gestisce le rimanenti 3 linee (la L6, la L7 e la L12) che condividono i binari con i treni regionali. 

Orari della metro di Barcellona

  • Dalla domenica al giovedì: dalle 5 alle 24
  • Il venerdì e i prefestivi dalle 5 alle 2 di notte
  • sabato è orario no stop

Dove acquistare i biglietti per la metro di Barcellona

È possibile acquistare i biglietti, con carta di credito e solo in alcuni casi anche in contanti, alle macchinette collocate ad ogni fermata. Oltre al biglietto semplice che vale un solo viaggio e che costa 2,40 euro. Esistono altri titoli di trasporto validi per la metro, ma anche per altri mezzi di trasporto:

  • airport ticket è un biglietto di sola andata per le stazioni del T1 e del T2 sulla linea L9 che costa 5,15 euro;
  • T-usual è un biglietto individuale valido per 30 giorni e costa 40 euro;
  • T-group è un biglietto per gruppi che consente di compiere 70 corse totali da compiere nei 30 giorni successivi il primo utilizzo. Questo biglietto costa 79,45 euro;
  • T-casual è un biglietto individuale che permette dieci viaggi a prezzo scontato e senza scadenza. Costa 11,35 euro;
  • T-dia è un biglietto individuale che permette viaggi illimitati entro un singolo giorno e costa 10,50 euro.
Fonte: https://www.barcelona.com/

Barcellona come muoversi con i bus

Le linee degli autobus di Barcellona si distinguono in base al colore e ai numero. Le prime corse partono alle 6.30 di mattina e alle 22 sono sostituite dai bus notturni fino alle 4 di mattina. È difficile predire la frequenza delle corse, dal momento che il traffico cittadino influisce notevolmente sui tempi degli spostamento. I bus a Barcellona raggiungono le attrazioni più famose.

I treni notturni sono della compagnia Nitbus e sono quelli contrassegnati dalle sigle da N0 a N18. Il biglietto costa 2,40 euro e si può acquistare direttamente a bordo. La linea Nitbus 18 collega Plaza Catalunya ai Terminal T1 e T2, mentre la linea Nitbus 17 arrivare solamente al Terminal 2.

È possibile acquistare i biglietti direttamente presso i distributori automatici disseminati tra le stazioni della metro, ma anche negli info Point turistici, nelle edicole e nei tabacchi. I costi e i pacchetti sono gli stessi validi per la metro.

Come muoversi a Barcellona in treno

Tra i mezzi di trasporto più utilizzati a Barcellona c’è anche il treno. Le linee segnalate con L sono tutte linee urbane(Zona 1), mentre quelle con il prefisso S indicano le linee suburbane (Zone 2 e 3); le linee indicate con R sono le interurbane che raggiungono la periferia, arrivando fino a Manresa e Igualada (quindi anche oltre la Zona 3).

Le Ferrovie della Generalitat de Catalunya (FGC) sono una rete di treni urbani (operanti nella Zona 1) e suburbani, attraversando tutti i punti nevralgici della città. Il sistema FGC si integra parzialmente con quello metropolitano sulle linee urbane L6, L7 e L8. Le principali stazioni della Generalitat sono quelle di Plaça de Catalunya e di Plaça Espanya. 

La rete Rodalies de Catalunya rappresenta invece il servizio ferroviario regionale gestito da RENFE. Queste linee si estendono anche al di là della Zona 3, collegando Barcellona alle maggiori città della Catalogna. Le linee Rodalies comprendono da R1 a R8 e da R11 a R16.

Come muoversi a Barcellona in tram

I tram a Barcellona sono resi riconoscibili grazie al caratteristico colore bianco e verde. Solitamente sono considerati una seconda scelta rispetto a bus e metro, ma possono essere ugualmente utili dal momento che collegano il centro di Barcellona con alcune zone non raggiunte dagli altri mezzi. I tram sono gestiti dalla società TramMet e percorrono un totale di sei itinerari:

  • T1, T2 e T3 collegano Barcellona a L’Hospitalet de Llobregat, Esplugues de Llobregat, Cornellà de Llobregat, Sant Joan Despí, Sant Just Desvern e Sant Feliu de Llobregat.
  • Il T4 e il T6 vanno tra Barcellona a Sant Adrià de Besòs;
  • T5 corre tra Barcellona e Badalona.

Potete acquistare un biglietto singolo al costo di 2,40 euro presso le biglietterie automatiche che si trovano nelle fermate del tram.

Ma prima ancora di raggiungere il centro città e gli appuntamenti di lavoro: come andare dall’aeroporto a Barcellona?

Sull'autore

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ULTIMI ARTICOLI

Rilassati, alle spese di viaggio ci pensa Soldo

DI COSA PARLIAMO

TAG

attivita della community