Share This Post

Community story

News dal Brasile al Tempo del Coronavirus

Notizie frsche fresche dal BRASILE sui fatti odierni, che stanno coinvolgendo tutto il mondo.

Articolo Tratto da Voci Dal Mondo, nuovo blog che raccoglie testimonianze di gente comune, gente come te, come noi, sui fatti odierni dai diversi angoli del nostro pianeta

https://vocipensieridalmondo.blogspot.com/

Un caro amico italiano che vive da oltre 6 anni in BRASILE (e lo frequenta da 20) con sua moglie brasiliana e i suoi bimbi, ci conosciamo penso da 25 anni forse di più, oggi mi scrive la sua esperienza da condividere qui con voi, tratta da VOCI DAL MONDO.

Parliamo ancora di Coronavirus,.

LA SUA STORIA: 

“Attualmente ci siamo isolati nello stato di Rio De Janeiro, ma abitualmente viviamo a Minas Gerais.

Il BRASILE, un paese diviso in persone coscienti della pericolosità e mergenza che stiamo passando, che sta passando tutto il mondo, e una meta’ che fa finta di niente. Tutto molto frammentato, lasciato ai singoli sindaci (Prefeitos), che con coscienza hanno chiuso le loro citta’, ma che a volte si trovano i procuratori di giustizia ad obbligarli ad aprire le strade di accesso.

Il Paese per ora è in una sorta di Quarantena “leggera”.

Il numero dei casi (infetti) ufficiale non e’ attendibile, in quanto solo ora sono in arrivo i tamponi, i loro risultati si vedranno solo tra 4 giorni. Le miei informazioni arrivano direttamente da medici, io stesso ho parenti che lavorano in terapia intensiva che confermano. Ci sono morti, ma il numero è sottostimato.

Riguardo alle maschere (Di cui il mondo ne sta discutendo molto) direi che l’uso è molto scarso, ieri sono andato in panetteria e mi sono fermato all’ ingresso ad aspettare il mio turno, alle dovuta distanza di sicurezza imposta, al bancone erano ammassate una decina di persone, tutto detto, Il propietario e’ uscito dal negozio e mi ha detto: “ Sti deficienti, possibile che non riescono a fare come te!”. Comunque, nessun dipendente della panetteria, che ha servito l’intera citta’ per tutto il giorno aveva la mascherina.

In Farmacia non si trovano mascherine e neppure igenizzanti.

I negozi di prima necessita’ sono aperti, i ristoranti sono in situazione  Delivery (ma chi mi assicura l ‘igiene nel preparare piatti ecc ecc)

Al momento, fortunatamente, non manca nula a parte Alcool e mascherine.

Come vedono i brasiliani l’Italia e gli Italiani in questo momento? : alcuni sono ben informati e ci sostengono,  altri hanno sentito le parole del presidente, incoraggiate anche dalle statistiche che confermano la media di 76 anni dei deceduti in italia, quindi una malattia per anziani.

Come voi la vedete ? : con molta attenzione quotidiana, il nostro pensiero quotidiano va ai nostri genitori lontani e ottantenni, facciamo molti video chat e aperitivi sui social, personalmente sia io che mia moglie tutti giorni chiamiamo qualche amico per fargli un po ‘ di compagnia.

Sara’ una rivoluzione per l ‘economia, per molti aspetti sara’ positivo, pensate solo al fatto dell’ homeworking che credo potrà essere confermato magari due o tre giorni alla settimana, con benefici per l’ambiente ( meno lavoratori in macchina tutti i giorni).

Credo che diventeremo tutti un po’ piu’ poveri e forse un po’ piu’ umani,  Il problema maggiore saranno, sia qui che in Italia,  tutti i lavoratori in nero (spesso obbligati dal sistema) non avere nessun  tipo di tutela e aiuto.

Qui come in USA la sanità è quasi totalmente privata, altro grosso problema, come farà la povera gente? Dovremmo aiutarci tra di noi, sia in Brasile che in Italia.

Nrlka citta’ in cui mi trovo ci sono moltissimi hotel che hanno gia’ chiuso e lasciato i dipendenti a casa (licenziati).

i medici sono preparati, ma vedo delle divisioni anche tra loro, ne conosciamo parecchi e alcuni promuovono  la quarantena, mentre altri postano loro immagini sui social mentre corrono nei parchi.

Non ho notizie di connazionali italiani che devono rientrare, gli untimi che ho incontrato erano 10 gg fa ma devono essere già rientrati.

Come italiano, iscritto all AIRE con tutta la mia famiglia, ne Ambasciata italiana ne Consolato italiano ci ha contattato.

Auguro a tutti un mondo migliore.

Sul Blog Voci Dal Mondo  https://vocipensieridalmondo.blogspot.com/ potete trovare anche la versione in INGLESE e molte altre testimonianze dai diversi angoli del pianeta. Ogni testimonianza è la benevenuta.

Durante le riprese del mio video documentario a Hampy Karnataka INDIA


Share This Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>