Share This Post

Travel curiosity

Duffel riunisce le compagnie aeree. Una nuova era ha inizio?

Di NDC ne abbiamo parlato ampiamente negli ultimi mesi e anche realizzato una piccola guida per comprenderne di più. NDC,  lanciato da IATA per migliorare la capacità di comunicazione tra compagnie aeree e agenti di viaggio si basa su uno standard tecnologico di trasmissione di dati XML. Nasce con un grande obiettivo: permettere di offrire e gestire i diversi e nuovi servizi delle compagnie aeree direttamente agli utenti finali.

Ma quanto valgono i nuovi servizi?

Secondo alcune stime di mercato, le entrate accessorie (Ancillary) stanno davvero cambiando il business delle compagnie aeree in tutto il mondo. Il numero complessivo delle entrate è più che raddoppiato negli ultimi cinque anni. In Europa l’incremento è stato pari al 105% con 3 principali vettori che hanno guidato il trend: easyJet, Lufthansa Group, Ryanair (vedi studio)

Nuovo processo di prenotazione più semplice e in linea con le aspettative IATA

Lo scorso 19 giugno, una nota stampa informava di una grande operazione finanziaria sostenuta da uno degli investitori più grandi del mondo che ha dietro organizzazioni come lastic, Snap, Twitter e Uber.

Ieri scopriamo che Duffel – la startup nata nel 2017 con l’obiettivo di diventare la prima piattaforma innovativa di prenotazione con le più grandi compagnie aeree del mondo (e oggetto della prima grande operazione finanziaria) – ha ottenuto finanziamenti per 30 milioni di dollari in un round guidato da Index Ventures.

Ad oggi Duffel collega 18 compagnie aeree, tra cui American Airlines, British Airways, Lufthansa Group, Aegean Airlines, Vueling e Iberia.

Una nuova era?

Le motivazioni di Duffel sono essenzialmente 3:

  1. diventare attore di riferimento di IATA (e quindi della associazione delle compagnie aeree) per consentire una innovativa distribuzione dei servizi.
  2. risolvere i diversi  problemi di integrazione oggi esistenti e la fruibilità dei servizi in linea con gli standard NDC
  3. permettere l’ingresso nel sistema dei viaggi anche ad altri attori che oggi sono costretti ad operare off line.

Duffel sostituirà i GDS?

Al momento Duffel si sta muovendo con molta cautela, ma dal sito (https://duffel.com/) è evidente che ha mire di espansione veloce poiché sta procedendo all’assunzione di diversi nuovi talenti in Europa.

Seguiremo le evoluzioni…


Share This Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>