Share This Post

Travel management

16-22 settembre: SETTIMANA EUROPEA DELLA MOBILITÀ 2018

Il Ministero dell’Ambiente aderisce anche quest’anno alla Settimana Europea della Mobilità e coordina e supporta le iniziative e gli eventi organizzati da Comuni e associazioni. L’obiettivo dell’edizione 2018 è quello di superare il record di 2.526 adesioni stabilito l’anno scorso, mentre per l’Italia è la conferma tra i Paesi con il maggior numero di adesioni a livello europeo.

Giunta quest’anno alla 17a edizione, è ormai diventata un appuntamento fisso e irrinunciabile per tutte le amministrazioni e per tutti i cittadini che si vogliono impegnare sulla strada della sostenibilità e del miglioramento della qualità della vita delle nostre città.

Il Ministero precisa che tale miglioramento va verso la direzione della sostenibilità ambientale unita alla crescita economica locale e alla qualità della vita delle città.

Infatti la campagna EUROPEANMOBILITYWEEK offre l’occasione perfetta per presentare alternative di mobilità sostenibile ai residenti locali e per spiegare le sfide che le città stanno affrontando. Partecipando, le città possono mostrare i benefici di scelte di trasporto più pulite e compiere progressi verso una migliore mobilità in Europa.

Le autorità locali sono fortemente incoraggiate a utilizzare la settimana per testare nuove misure di trasporto e ottenere feedback dal pubblico. È anche un’eccellente opportunità per gli stakeholder locali di riunirsi e discutere sui diversi aspetti della mobilità e della qualità dell’aria, trovare soluzioni innovative per ridurre le emissioni di auto e trasporti e testare nuove tecnologie e misure di pianificazione.

Un interessante video spiega tutto nel dettaglio!


Share This Post

Condividiamo esperienze del viaggiare per affari.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>