Share This Post

Travel management

I viaggiatori d’affari rispettano la Travel Policy se sono economicamente incentivati

Un recente studio di Egencia®, la divisione per i viaggi d’affari del gruppo Expedia, ha rilevato che nonostante l’ampio uso delle politiche di viaggio (travel policy) in tutto il mondo, i viaggiatori d’affari che prenotano al di fuori del programma di viaggio è ancora un problema, soprattutto quando si tratta di soggiorni in hotel. Infatti, ben il 46 per cento degli intervistati ha dichiarato di farlo regolarmente.

Come si possono portare i viaggiatori a prenotare e a rispettare la travel policy aziendale?

Per contenere il fenomeno delle prenotazioni “fuori policy”, lo studio suggerisce principi di pertinenza, incentivazione e una comunicazione chiara e precisa delle politiche di viaggio.

In particolare si è soffermato sugli “incentivi” sia come premio monetario sia come servizi personalizzati per i viaggiatori d’affari. L’indagine rileva che il sessantadue percento dei viaggiatori d’affari sceglierebbe una soluzione di viaggio all’interno della politica se ricevesse una percentuale di risparmio tra la soluzione proposta e quella individuata on line; un ulteriore 60 percento si conformerebbe se ricevesse incentivi da applicare ad altre opzioni di viaggio. Un  fenomeno, questo, particolarmente rilevante nei viaggiatori statunitensi rispetto alle loro controparti internazionali.

Sarebbe interessante sapere cosa ne pensano i Travel Manager italiani. Qualche volontario?

* Questo studio è stato condotto per conto di Egencia da Northstar, una società di consulenza strategica integrata a livello globale. Lo studio è stato condotto tra 4521 viaggiatori d’affari di età pari o superiore a 18 anni in Australia, Canada, Francia, Germania, Norvegia, Singapore, Svezia, Regno Unito e Stati Uniti (con n = 500 sondaggi completati per paese). I sondaggi sono stati completati online in aprile e maggio 2017.


Share This Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>