Share This Post

Community story

Apriamo il confronto sulla nostra piazza virtuale

Amici della community di Travel for business, è arrivato il momento di iniziare a dare spazio alle nostre idee, condividere risultati, successi e produrre anche delle nuove iniziative.

Fin dall’inizio della nostra idea di Community, in molti ci hanno detto che il progetto che stiamo condividendo con Voi è ambizioso e quindi non facile. Perché il target di riferimento è ristretto, il nostro pubblico ha poco tempo per scrivere, magari fa fatica a condividere delle nuove esperienze.

Noi invece siamo convinti che, sebbene non sia facile, la strada della condivisione sarà utile per ciascuno dei membri della community, perché aiuta in primis voi! E lo dimostra il numero crescente di utenti che si uniscono alla community tutti i mesi, gli oltre 25000 lettori regolari del nostro portale che attingono informazioni, iniziano a condividere e a proporre nuove idee e opportunità.

Ecco che l’iniziativa di pochi, sta diventando man mano di molti.

Oggi vogliamo dare corso ad una nuova via, quella della conoscenza intesa come migliore capacità di comprendere le dinamiche mutevoli dei viaggi d’affari, analizzare il mercato del business travel, immergerci nella comprensione dei nuovi modelli di business del settore e capire davvero come gestire quello che viviamo quotidianamente, a volte senza rendercene conto.

Apriamo il confronto sulla nostra piazza virtuale!

La prima iniziativa è quella di una indagine che stiamo realizzando per capire quanto il Travel è un costo o un investimento. Se la motivazione conta più del risultato? E tanto altro ancora che vogliamo scoprire insieme a voi!

È appena stato dato il Nobel all’economia al professor Richard H. Thaler dell’Università di Chicago, “sull’economia comportamentale” raccontata in un libro edito da Feltrinelli, “Nudge la spinta gentile” divenuto un best seller. 

La dimostrazione, che i comportamenti umani guidati dall’emotività, non sono sempre razionali, influiscono sugli acquisti e sui mercati. Determinano scelte, orientano comportamenti e possono essere “spinti” gentilmente da fattori esterni in un senso o nell’altro.  Cosa che avviene ogni giorno anche nel nostro mondo dei viaggi!

Se siete qui, e state leggendo è perché anche voi credete che sia possibile vedere e fare le cose in maniera diversa. I risultati saranno condivisi e saranno patrimonio comune.

Come dicevamo le indagini e le iniziative saranno proposte periodicamente, con lo scopo di stimolare l’interazione e i motivi di riflessione e dibattito.

Abbiamo la presunzione che tutto questo ci possa aiutare ad affrontare meglio l’evoluzione e il cambiamento del mercato del business travel. Perché sosteniamo questo? La risposta è semplice, addirittura se vogliamo banale! Comprendere aiuta a decidere e la decisione promuove l’azione. In un mondo dove in qualsiasi attività il segreto del successo è: fare le cose prima e farle meglio degl’altri, ecco la risposta.  

Partecipa a questa iniziativa! clicca qui!

 


Share This Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>