Share This Post

Business destinations / istanbul / Turchia

Come muoversi a Istanbul: mezzi pubblici, percorsi, biglietti

come muoversi a istanbul

In occasione di un viaggio per affari in Turchia è importante sapere come muoversi a Istanbul, una delle città sicuramente più vivaci e trafficate. La soluzione più consigliata, specie nelle ore di punta, è di farlo a piedi. Questo consente anche di godersi appieno le bellezze della città, passeggiando tra moschee e banchi di spezie. Ma se il tempo è tiranno, è necessario ricorrere alla rete di mezzi pubblici: Istanbul vanta un sistema di trasporti particolarmente moderno ed efficiente, diffuso in modo capillare. E c’è davvero l’imbarazzo della scelta.

I tram di Istanbul

Istanbul dispone di due linee di tram.

  1. La linea T1 consente di attraversare interamente la città vecchia. Molto simile a una metropolitana di superficie, è un tram rapido e moderno. Partendo da Kabatas, giunge fino a Zeytinburnu, Come muoversi a Istanbul: il tram vecchiosuperando il Ponta Galata. Tra le tappe del suo percorso: la fermata Eminönü per il Bazar delle Spezie, la Moschea Nuova e i moli d’imbarco per l’Asia; fermata Gülhane per il Museo Archeologico; fermata Sultanahmet per Aya Sofia, Moschea Blu e Palazzo Topkapı; fermta Beyazit per il Gran Bazar. E’ molto frequente: passa ogni 5 minuti dalle 6 alle 24.
  2. La linea T2 porta dalla fermata della metropolitana Tünel a piazza Taksim. Il Nostaljik Tramvay, tram nostalgico, è un tram vecchio, di un bel rosso acceso: una vera e propria chicca vintage all’interno della città. Vale una corsa anche solo per la sua originalità.

Come muoversi a Istanbul in autobus

Gli autobus municipali IETT sono anch’essi molto frequenti ed efficienti. L’orario di servizio varia a seconda delle linee, ma generalmente dura dalle 6 a mezzanotte. Alcune tratte sono attive 24 ore su 24.

Nella parte vecchia della città il capolinea degli autobus è a Eminönü. Altri capolinea si trovano a Kabataş e a Beşiktaş, per il lato europeo, e a Kadıköy, per quello asiatico.

Dall’Europa all’Asia: le linee di traghetti a Istanbul

I traghetti di Istanbul collegano la parte europea della città a quella asiatica, attraversando lo Stretto del Bosforo.

Le imbarcazioni chiamate vapur sono i classici traghetti che effettuano traversate giornaliere da una sponda all’altra. Frequenti ed efficienti, hanno come unico difetto la lentezza.

Al contrario, i deniz otobüsleri sono molto più rapidi. Si tratta di catamarani veloci che collegano il centro alle zone periferiche di Istanbul, attraversando il Bosforo e il Mar di Marmara. SonoCome muoversi a Istanbul: i traghetti Europa-Asia molto utilizzati dai pendolari nelle ore di punta.

Queste le linee principali dei traghetti.

  1. Imbarcandosi dai moli di Eminönü, Karaköy, Kabataş e Beşiktas, in Europa, è possibile raggiungere Kadıkoy e Üsküdar, in Asia. I traghetti partono ogni 20 minuti.
  2. Una seconda linea collega Üsküdar e Eyup. Attraversando il Bosforo, fa diversi scali su entrambe le sponde del Corno d’Oro. Pratenze ogni ora: dalle 7:30 alle 20:40 nei giorni feriali e dalle 10:30 alle 21:40 la domenica e i festivi.
  3. Molto utilizzata dai turisti è la linea che da Kabataş arriva fino alle Isole dei Principi, con una decina di corse al giorno.

Le due linee della metropolitana di Istanbul

La metropolitana di Istanbul è stata costruita piuttosto recentemente. Ad oggi dispone soltanto di due linee.

  • La linea M1 è la metropolitana di superficie. Collega l’aeroporto Atatürk ad Aksaray, e porta fino all’Otogar, la stazione degli autobus interurbani e internazionali.Come muoversi a Istanbul: la metropolitana
  • La linea M2 attraversa da nord a sud il versante europeo di Istanbul. I capolinea sono Haciosman, a nord, e Yenikapi, a sud, nella penisola di Sultanahmet. A Yenikapi si trovano il terminal portuale per diverse destinazioni sulla sponda meridionale del Mar di Marmara.

Il Marmaray è il collegamento ferroviario che, con un tunnel sottomarino, unisce sponda europea e asiatica del Bosforo. Il suo nome deriva dalla combinazione del nome turco del Mar di Marmara e ray, “ferrovia”. E’ stato realizzato da un consorzio turco-giapponese e inaugurato il 29 ottobre 2013. Si tratta sicuramente del modo più rapido per raggiungere l’Asia, andando da Sirkeci o Yenikapi, sulla sponda europea, a Uskudar.

Le funicolari a Istanbul

  • Tünel: una funicolare sotterranea che collega Karaköy alla zona alta di Galata. E’ la seconda linea urbana sotterranea più antica del mondo. Collega il quartiere di Karaköy, sulle rive del Bosforo a quello di Pera, sulla collina in cui si erge la Torre di Galata.
  • Teleferik Eyüp – Pierre Loti: è una teleferica situata alle spalle della moschea di Eyüp. E’ attiva dalle 8 alle 22 e conduce sulla collina di Pierre Loti, uno splendido punto panoramico pieno di caffè e ristoranti.

Prendere un taxi a Istanbul: attenzione alle ore di punta

Sono ovunque, riconoscibili immediatamente per il loro colore giallo: i taxi di Istanbul riempiono le strade in qualsiasi momento della giornata.come muoversi a istanbul: i taxi

E’ facile trovarne sempre uno disponibile, ma l’impressionante traffico di Istanbul può rendere il viaggio il taxi una scelta disdicevole.

Le tariffe sono molto economiche: si parla di circa 2,70 TL alla partenza e 0,17 TL ogni 100 m.

Conviene comunque evitare di prendere i taxi nel pieno delle ore di punta, e contrattare per il prezzo della corsa non appena saliti a bordo.

La Istanbul Kart per muoversi a Istanbul sui mezzi pubblici

A Istanbul non è previsto l’acquisto di abbonamenti giornalieri per i mezzi pubblici.

Tuttavia, esiste un sistema per spostarsi pagando le corse agevolmente: la Istanbul Kart.

Ecco come funziona:

  • è una carta ricaricabile che si acquistata presso chioschi, negozi o macchinette automatiche al costo di 10 TL;
  • non è personale: più persone insieme possono quindi utilizzarla:
  • può esservi inserito il credito desiderato direttamente presso i venditori;
  • grazie alla Istanbul Kart si viaggia con tutti i mezzi di trasporto pubblico della città;
  • il prezzo di una corsa singola è di 2,15 TL. Dopo la prima timbratura, per due ore viene applicato uno sconto sulle corse successive se si cambia mezzo (fino a 5 volte). Non si ha sconto se si prende lo stesso mezzo.

Una volta finito di utilizzarla, la Istanbul Kart può essere restituita presso chioschi e negozi rivenditori. Vi sarà restituito, in questo caso, il deposito, in parte o interamente.

Come muoversi a Istanbul: mappa dei traporti pubblici

 


Share This Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>