Share This Post

Business destinations / Turchia

Pratiche di business in Turchia: costumi ed etichetta

La Turchia separa e unisce Europa e Asia fondendo due differenti culture e tradizioni. Intrattenere affari con questo Paese richiede buone conoscenze dello stile di vita e delle usanze turche. Ecco una breve panoramica sulle più comuni pratiche di business in Turchia.

Giornata lavorativa in Turchia

Le giornate lavorative seguono l’orario standard 9-18.

Le vacanze estive sono concentrate nei mesi di luglio e agosto. In questo periodo, quindi, non vanno programmati gli incontri di lavoro. Allo stesso modo, durante le festività nazionali le pratiche di business in Turchia vengono sospese.

Dress code: cosa indossare in Turchia per gli incontri di lavoro

L’abbigliamento è molto simile a come si usa in occidente.pratiche di business in turchia

Gli uomini d’affari indossano completo con giacca a pantaloni, camicia e cravatta. Le donne, invece, un tailleur oppure un vestito.

Considerando le elevate temperatura durante i mesi estivi, gli uomini sono liberi di indossare solo camicia, pantaloni e cravatta. Anche alle donne è concesso un abbigliamento più leggero.

Incontri e saluti in Turchia: le formule da usare

Anche se gli incontri di lavoro devono essere fissati ovunque possibile, la maggior parte dei dirigenti potrà voler ricevere i visitatori anche senza appuntamento.

Come saluto iniziale, la norma è una stretta di mano formale.

Gli uomini possono occasionalmente stringere il braccio dell’interlocutore in segno di calore.

Nei contesti di business, moltissime donne stringono la mano degli uomini. Ma questo non capita mai nelle zone rurali della Turchia, più conservatrici. E’ opportuno comunque attendere che sia la donna a tendere la mano per prima, nel caso.

Conversazione e comunicazione per le pratiche di business in Turchia

Le relazioni interpersonali sono tenute in grande considerazione in Turchia.

Prima di parlare d’affari, è quindi opportuno fare un po’ di conversazione sulla famiglia, il calcio o altri sport e hobby praticati. Questo aiuterà a rompere il ghiaccio e a instaurare un clima più amichevole per il business.

Per quanto riguarda il mantenimento dei contatti tra soci in affari, i turchi preferiscono comunicare direttamente con una telefonata, anziché per e-mail.

Per l’invio delle lettere bisogna indicare, nell’indirizzo, prima il nome della via principale, poi la strade secondaria, quindi in numero civico dell’edificio.

Scambio di regali tra uomini d’affari in Turchia

La regola è di non fare regali troppo impegnativi o personali, per non mettere in difficoltà il ricevente. Se si vuole regalare dell’alcol, poi, è opportuno accertarsi prima che il destinatario beva.

Ad ogni modo, lo scambio di doni non è consolidato tra le pratiche di business in Turchia.

Business meeting in Turchia: come presentare la propria proposta

Gli incontri di lavoro sono il momento in cui presentare le proposte della propria compagnia e parlare seriamente di affari.

La maggior parte dei businessmen turchi parla inglese come lingua veicolare per gli affari.

  • Tra le formalità da rispettare in occasione del primo incontro di lavoro, la stretta di mano e l’utilizzo dei titoli per rivolgersi agli interlocutori.
  • Va poi sempre presentato il proprio biglietto da visita, meglio se recante un lato tradotto in turco. E’ consigliabile porgerlo con entrambe le mani, ma non è una regola da osservare pedissequamente.
  • Ai loro ospiti, i turchi offrono immediatamente del tè o del caffè: rifiutare è scortesia, quindi conviene assaggiare questi prodotti tipici, diversi da tutti gli altri.
  • Dopo una breve chiacchierata introduttiva, si potrà parlare di sé e del proprio business. Tutta la documentazione relativa al proprio lavoro, è da presentare in inglese, ma con traduzione in turco.
  • La presentazione orale può essere supportata da disegni, grafici e statistiche che agevolino la comprensione dell’argomento.
  • Nel corso delle trattative (che possono anche durare a lungo!) non è necessario focalizzarsi solo sui benefici finanziari, ma si può puntare su valori come il prestigio, il rispetto, l’onore, l’influenza…
  • Fin dal primo incontro, è opportuno raggiungere i vertici delle trattative, grazie a un incontro tra i due massimi esponenti delle aziende coinvolte.

Da ricordare: nelle pratiche di business in Turchia è fondamentale dare la giusta importanza alla conversazione formale. Chiedere alla vostra controparte turca informazioni inerenti la cultura e la storia del Paese sarà sicuramente apprezzato.

Svaghi, passatempi, divertimenti in Turchia

Mangiare al ristorante è parte integrante della cultura turca.

Qualsiasi visitatore sarà di sicuro invitato fuori per cena, e non potrà rifiutare.

La cena è il momento ideale per rilassarsi, conversare, dimenticarsi degli affari e consolidare una conoscenza.pratiche di business in turchia: cultura ed etichetta

Il protocollo dell’ospitalità turca prevede che siano sempre i padroni di casa a offrire per gli ospiti. Dividere il conto “alla romana” è un concetto sconosciuto in Turchia.

Dopo aver ricevuto un invito, è buona prassi ricambiare scegliendo un ristorante a vostra volta.

Una piccola nota sulle abitudini religiose. Nonostante la maggior parte dei turchi sia musulmana, non tutti si astengono dal bere alcol. Ma è meglio aspettare di vedere se l’ospite ordina bevande alcoliche, prima di fare lo stesso.

Tecniche per i negoziati in Turchia

I visitatori stranieri che scelgono di viaggiare per affari in Turchia possono applicare qualche utile stratagemma per le loro trattative.

  • Mostrarsi assolutamente preparati.
  • Se si viaggia in team, far sì che almeno un membro abbia una conoscenza ampia e approfondita degli affari in Turchia.
  • Mettere i competitiors l’uno contro l’altro.
  • Essere sempre preparati e bendisposti ad accettare le “sconfitte” e tornare indietro.
  • Far sapere ai turchi che un mancato accordo è un’alternativa inaccettabile al fare un cattivo affare.
  • Accertarsi bene di tutti i dettagli di un contratto prima di firmarlo.
  • Siate pazienti e prendetevi tutto il tempo per disquisire dell’accordo con la controparte turca. E’ opinione diffusa, in Turchia, che gli occidentali siano sempre di fretta. Quindi, capiterà che i vostri interlocutori vogliano farvi firmare immediatamente un contratto senza darvi il tempo di rivederne i punti.

In ultimo, è fondamentale compiere un viaggio per affari in Turchia senza pregiudizi alcuni sulla cultura e lo stile di vita. Basterà dimostrare interesse, apertura mentale e fermezza nelle decisioni per portare a termine degli ottimi affari.


Share This Post

Manuela Marascio
Sono una giovane laureata in Lettere, aspirante giornalista e viaggiatrice, amante di tutto ciò che mi dà nutrimento stimolando la mia curiosità: che siano i romanzi, l'arte, il cinema o la buona musica, ho sempre bisogno di arricchire il mio animo di nuove suggestioni. Amo scrivere e trarre ispirazione dai posti nuovi in cui capito: sogno il mio futuro come un moto perpetuo in giro per il mondo, da vivere, condividere, raccontare.

1 Comment

  1. Ivano Gallino

    Grazie, Manuela ottimo articolo e utili informazioni sulla Turchia.

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>