Share This Post

Business destinations

Fare affari a Parigi: business nella ville lumière

Parigi è una città che risveglia nell’immaginario collettivo sogni romantici fatti di luci, poesia e musica: basta pensare al riflesso della Tour Eiffel nella Senna per sentirsi parte di un vecchio film degli anni Sessanta e iniziare a fantasticare a occhi aperti. Ma la splendida capitale francese è anche un luogo interessante per ogni businessman: vediamo insieme in che modo è possibile fare affari a Parigi, scoprendo i luoghi nevralgici della sua attività economica e finanziaria.

Francia, potenza economica

Parigi è la capitale di una nazione fortemente imperante a livello dell’economia globale: questo la rende un polo particolarmente attrattivo per chiunque voglia estendere sul suolo transalpino il proprio business.

La Francia è la quarta potenza economica mondiale, dopo gli Stati Uniti, il Giappone e la Germania. La sua economia è a carattere liberale e capitalista: la produzione è sostenuta dall’iniziativa individuale, dalla concorrenza e dalla libera scelta dei consumatori.

I più importanti settori economici in Francia

Oltre i due terzi del PIL francese provengono dal terziario, comprendente il turismo, i trasporti, le telecomunicazioni, il commercio e la finanza.

Tra tutti, il turismo è sicuramente il settore più influente, e non a caso la Francia è uno dei paesi europei con il maggior numero di strutture ricettive sparse sul suo territorio: Parigi è tra le città più visitate al mondo.

Ma anche per quanto riguarda le telecomunicazioni la Francia è leader nel mercato con grandi realtà quali Alcatel – produttore e fornitore di apparecchiature – e Telecom France – gestore telefonico nazionale.

L’attività industriale si concentra nell’area nord-occidentale del Paese, quindi soprattutto nella Région Parisienne di nostra competenza. Il fatturato più alto registrato dalla Francia proviene dal settore alimentare – ricordiamo che solo l’Italia precede i cugini francesi nella produzione vitivinicola.

fare affari a parigi travel for businessUn altro settore molto influente è certamente quello dell’industria automobilistica, con grandi marchi quali Renault, Citroën e Peugeot, per cui la Francia risulta terzo esportatore mondiale.

E, addentrandoci più specificatamente nel fulcro del nostro articolo, come non parlare della moda quando si tratta di fare affari a Parigi? La ville lumière racchiude la più raffinata ed elegante espressione del fashion, in competizione perenne con Londra, Milano e New York, grazie a una vastissima produzione di abbigliamento, cosmesi, profumeria, oreficeria, gioielleria e svariati articoli di lusso. Il celebre Carrousel du Louvrefare affari a parigi travel for business ben quattro volte anno preannuncia in grande stile i colori che caratterizzeranno le collezioni della stagione a venire. Le più prestigiose firme della moda internazionale, del prêt-à-porter e delle sfilate di haute couture hanno mosso i primi passi proprio a Parigi, da Coco Chanel a Christian Dior, da Yves Saint Laurent a Pierre Cardin e Jean-Paul Gaultier.

I luoghi per fare affari a Parigi

Parigi presenta al suo interno un’economia molto diversificata.

L’area urbana parigina contribuisce a quasi la metà del PIL dell’intera regione e, inoltre, il PIL di Parigi è il quinto al mondo dopo Tokyo, New York, Los Angeles e Osaka.

La forte pregnanza di attività produttive nella capitale francese è testimoniata dalla classifica Fortune Globe 500 stilata annualmente dalla rivista Fortune: si tratta dell’elenco dei primi 500 gruppi economici mondiali in base al fatturato, in cui Parigi risulta al quarto posto.

Il cuore del fermento economico di Parigi si concentra all’interno del 92° dipartimento delle Hauts-de-Sile.

Ecco i luoghi in cui è possibile fare affari a Parigi.

  • La Défense: è il distretto finanziario della città, situato tra le banlieu, all’interno del boulevard périphérique. Si tratta del più grande centro d’affari di tutta Europa, polo di attrazione internazionale per dimensione, numero di imprese ospitate, differenziazione delle attività e qualità del lavoro. La sua maestosità è data dagli oltre 3 milioni m2 di uffici, dai 600.000 m2 di abitazioni e dai 230.000 m2 di attività commerciali; ospita ben 3600 società, 1500 sedi legali e 170.ooo impiegati, di cui 90.000 dirigenti. Istituito dal governo nel ’58, il quartier generale finanziario parigino ospita imponenti edifici tra cui la Tour Nobel, la Tour Fiat e il grattacielo più alto della Francia, la Tour First, di 123 metri.
  • Il settore finanziario è una delle più rilevanti filiere della Défense, con le sue 800 banche e compagnie assicurative (tra cui Société Generale, HSBC, Dexia, American Express ecc.); altro ambito fondamentale è quello dell’alta tecnologia, dalle telecomunicazioni, alla advisory, all’informatica, vantando società come Atos Origin, Capgemini, EDS Electronic Data Systems ecc. Inoltre, la Défense contiene al suo interno anche Le Quatre Temps, uno dei centri commerciali più grandi d’Europa, nonché 18 strutture di accoglienza turistica per i visitatori che vi si recano ogni anno per piacere o per lavoro.
  • Paris Nord Villepinte: è un grande centro esposizioni incluso nel complesso di Viparis, un insieme di dieci spazi fiera a Parigi, tra cui Paris Porte de Versailles, Carrousel du Louvre, Paris Le Bourget. Offre 8 sale espositive flessibili per qualsiasi evento, ampie da da 7.100 a 48.000 m2, e 90.000 m2 di superficie per le esposizioni all’aperto; dispone inoltre di 44 sale per conferenze (fino a 4000 posti), 3 auditorium, 34 aree di ristorazione e un parcheggio per 15.000 auto.
  • Palais des Congrès de Paris: è la vetrina internazionale dell’attività economica, sociale e culturale della Francia, partner ideale di organizzatori, espositori e operatori di turismo parigini. Grazie all’alto livello delle manifestazioni che vi hanno luogo, questa struttura ogni giorno valorizza il ruolo della città come punto nevralgico a livello internazionale per i congressi più prestigiosi.

Soggiornare a Parigi

La capitale francese pullula di hotel eleganti e confortevoli adatti a qualsiasi tipo di soggiorno: se decidiamo di fare affari a Parigi e, nel frattempo, concederci anche una piacevole permanenza nelle migliori strutture alberghiere, sicuramente avremo l’imbarazzo della scelta, perché lo charme e il bon ton parigino rendono ogni luogo davvero allettante agli occhi dei visitatori.

Abbiamo selezionato alcuni dei migliori business hotel di Parigi, che offrono un servizio impeccabile sia per i viaggi di piacere che per quelli di lavoro.Le Bristol fare affari a parigi travel for business

  • Le Bristol: storico hotel a 5 stelle attivo dal 1925, con 188 camere extra lussuose, sale riunioni e centro congressi per un soggiorno da sogno nel cuore della città, in Rue de Faubourg Saint-Honoré, a pochi minuti dalla Tour Eiffel.
  • Hyatt Paris Madeleine: è un vero e proprio “hotel boutique” racchiuso nella zona parigina d’elezione per lo shopping di alta classe, vicino a luoghi d’attrazione come Place de la Concorde, gli Champs Elysées e l’Opera Garnier.
  • Atala: elegante hotel affacciato sugli Champs Elysées, è una struttura dotata di ampi e attrezzati spazi perfettamente adattabili all’organizzazione di qualsiasi evento, dai meeting privati alle conferenze.

Paris c’est magnifique, anche per noi di Travel for business: fare affari a Parigi e godersi la bellezza dei suoi luoghi non può che essere un’esperienza fruttuosa e indiscutibilmente affascinante.

 


Share This Post

Manuela Marascio
Sono una giovane laureata in Lettere, aspirante giornalista e viaggiatrice, amante di tutto ciò che mi dà nutrimento stimolando la mia curiosità: che siano i romanzi, l'arte, il cinema o la buona musica, ho sempre bisogno di arricchire il mio animo di nuove suggestioni. Amo scrivere e trarre ispirazione dai posti nuovi in cui capito: sogno il mio futuro come un moto perpetuo in giro per il mondo, da vivere, condividere, raccontare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>