Viaggiare per lavoro in modo Supersonico

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Boom, la start-up statunitense, sta progettando un velivolo supersonico di nuova generazione in fibra di carbonio.
Volerà a circa 2.500 chilometri orari e sarà in grado di collegare l’Australia con gli Stati Uniti in sole 6 ore e 45 minuti.

Il nuovo velivolo, secondo il fondatore e CEO di Boom Technology Blake Scholl, dovrebbe essere operativo già fra un anno, poiché l’intento della società è riprendere quanto era stato sospeso dai progetti dei mitico Concorde e realizzare velocemente un modello di nuova generazione.

Tra i prossimi clienti sembra che ci sia già la  Virgin Group di Richard Branson  che ha opzionato dieci aerei, ma anche un vettore europeo si è già fatto avanti. Lo scopriremo presto.

Sull'autore

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ULTIMI ARTICOLI

I NOSTRI SUGGERIMENTI

Rilassati, alle spese di viaggio ci pensa Soldo

DI COSA PARLIAMO

I NOSTRI SUGGERIMENTI

Attività della community