I veicoli capaci di restituire energia verde

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Grazie alla continua espansione del numero di veicoli elettrici su strada, la quantità di energia elettrica richiesta nel lungo termine è destinata ad aumentare. Allo stesso tempo, sarà necessario controllare i flussi di energia in modo intelligente, dato che questo è l’unico modo per impiegare in maniera ottimale l’elettricità proveniente da fonti rinnovabili.

In risposta a questa sfida, il BMW Group ha collaborato con l’operatore della rete elettrica TenneT per sviluppare una soluzione innovativa come parte di un progetto preparatorio in Germania, che permette alla strategia di ricarica dei veicoli elettrici di tenere conto del programma di mobilità del cliente, della disponibilità di elettricità verde e del carico attuale della rete elettrica. L’intelligence necessaria per il collegamento alla rete locale è fornita da Bayernwerk e KEO.

Ricarica biodirezionale dei veicoli

I veicoli elettrici con capacità di ricarica bidirezionale non saranno solo in grado di prelevare energia elettrica per la batteria ad alta tensione quando sono collegati a una stazione di ricarica compatibile o a una wallbox, ma avranno anche la capacità di invertire il processo e immettere nuovamente energia nella rete elettrica dell’operatore della rete di distribuzione.

Questo trasformerà concretamente le batterie dei veicoli elettrici in dispositivi mobili di stoccaggio energetico, in grado di fornire elettricità quando necessario. Integrare il maggior numero possibile di veicoli elettrici nella rete elettrica attraverso questa metodologia richiede una moltitudine di innovazioni in termini di tecnologia dei veicoli, hardware e gestione della ricarica, interfacce di comunicazione con gli operatori del settore energetico e requisiti legali.

I vantaggi della ricarica biodirezionale

La ricarica bidirezionale supporta la rivoluzione energetica. Oltre a migliorare l’affidabilità della fornitura di energia, l’integrazione controllata in modo intelligente dei veicoli elettrici nella rete elettrica può anche aumentare ulteriormente la percentuale di energia rinnovabile nel consumo totale di elettricità della Germania. Utilizzando le capacità di immagazzinamento rese disponibili dalle batterie ad alto voltaggio dei veicoli elettrificati, l’offerta e la domanda di energia verde possono essere conciliate più efficacemente.

BMW Event BDL BMW Welt 9-7-21

Il quadro normativo

Le condizioni del quadro normativo e lo smart meter gateway come nuovo componente della connessione alla rete assicurano un collegamento sicuro tra i fornitori di energia e i veicoli elettrici

I parametri legali e normativi saranno valutati anche durante la fase pilota. Per quanto riguarda l’uso domestico della gestione bidirezionale della ricarica (“vehicle to home” o V2H), i partner del progetto hanno rilasciato un primo position paper che mostra che la V2H è già consentita dall’attuale legislazione tedesca. Ora si stanno effettuando delle analisi sui potenziali usi orientati alla rete e al mercato nell’attuale quadro normativo.

Sull'autore

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ULTIMI ARTICOLI

I NOSTRI SUGGERIMENTI

Rilassati, alle spese di viaggio ci pensa Soldo

DI COSA PARLIAMO

I NOSTRI SUGGERIMENTI

Attività della community