CWT, impegnata nella sostenibilità, riceve il rating Gold di EcoVadis

CWT, impegnata nella sostenibilità, riceve il rating Gold di EcoVadis

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

CWT ha annunciato oggi che le sue pratiche di Responsible Business hanno ricevuto per il terzo anno consecutivo il rating Gold da parte di EcoVadis, agenzia indipendente di rating sulla responsabilità sociale d’impresa (CSR). Questa valutazione colloca CWT nel top 1% delle oltre 55.000 aziende valutate ogni anno, in 150 Paesi.

EcoVadis utilizza una metodologia che valuta le aziende sulla base di 21 criteri di CSR, raggruppati in quattro aree chiave: ambiente, tutela dei lavoratori, prassi aziendali eque e acquisti sostenibili.
Le performance di CWT sono state valutate in ciascuna di queste quattro aree analizzando politiche, azioni e risultati.

«Uno dei motivi della valutazione sono i significativi progressi compiuti in aree come Diversity & Inclusion e contro il traffico di esseri umani – ha dichiarato Françoise Grumberg, Vice-President, Global Responsible Business e Diversity & Inclusion di CWT -. Tra i molti risultati conseguiti nel 2018 c’è la pubblicazione della carta sulla diversità e l’inclusione, l’adesione ai Women’s Empowerment Principles delle Nazioni Unite, la formazione a livello aziendale sui pregiudizi inconsci, nonché il nostro lavoro di sensibilizzazione sul traffico di esseri umani tra i nostri stakeholder interni ed esterni».

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CWT ha annunciato oggi che le sue pratiche di Responsible Business hanno ricevuto per il terzo anno consecutivo il rating Gold da parte di EcoVadis, agenzia indipendente di rating sulla responsabilità sociale d’impresa (CSR). Questa valutazione colloca CWT nel top 1% delle oltre 55.000 aziende valutate ogni anno, in 150 Paesi.

EcoVadis utilizza una metodologia che valuta le aziende sulla base di 21 criteri di CSR, raggruppati in quattro aree chiave: ambiente, tutela dei lavoratori, prassi aziendali eque e acquisti sostenibili.
Le performance di CWT sono state valutate in ciascuna di queste quattro aree analizzando politiche, azioni e risultati.

«Uno dei motivi della valutazione sono i significativi progressi compiuti in aree come Diversity & Inclusion e contro il traffico di esseri umani – ha dichiarato Françoise Grumberg, Vice-President, Global Responsible Business e Diversity & Inclusion di CWT -. Tra i molti risultati conseguiti nel 2018 c’è la pubblicazione della carta sulla diversità e l’inclusione, l’adesione ai Women’s Empowerment Principles delle Nazioni Unite, la formazione a livello aziendale sui pregiudizi inconsci, nonché il nostro lavoro di sensibilizzazione sul traffico di esseri umani tra i nostri stakeholder interni ed esterni».