Scuolabus sanificati e purificati, ecco come i Comuni possono attrezzarsi

Condividi

Venerdì 11 settembre alle ore 10:00 saranno riconsegnati dalla Carrozzeria Mussa & Graziano Srl, leader in Italia per le soluzioni innovative di allestimenti speciali e sicuri dedicati al trasporto persone, gli scuolabus che il Comune ha voluto completamente sanificare con un sistema sicuro e di alta purificazione; pronti per l’utilizzo.

Il progetto Healthy Bus Project ha messo in dotazione allestimenti sofisticati che rispondono ai requisiti di sicurezza oggi necessari per l’emergenza Covid. In particolare, è stato installato un sistema integrato di purificatori e sanificatori costante dell’aria progettati insieme alla società Autoclima. Inoltre, sono state sanificate tutte le superfici interne degli scuolabus (i vetri, le pareti, i soffitti e i sedili) con il sistema Pureti, un innovativo trattamento di sanificazione. A completare l’allestimento di Mussa & Graziano sono state istallate infine, pareti divisorie omologate di protezione per l’autista, per evitare contatti e possibili contagi.

Fotocatalisi, la soluzione per gli scuolabus

Le soluzioni messe in capo funzionano attraverso il principio della fotocatalisi in grado di neutralizzare i batteri e i virus per molto tempo, limitando al minimo i rischi di contagio attivandosi con la luce durante l’utilizzo e il servizio di scuolabus.
Per il Comune di San Maurizio Canavese una soluzione che consentirà di offrire maggiore sicurezza oltre che di mantenere la pulizia e la sanificazione utilizzando da ora in poi, solo acqua e sapone e nessun prodotto invasivo o dannoso alla salute di operatori e bambini.
Durante la conferenza stampa che si terrà alle ore 10:00 del giorno 11 settembre ’20, saranno resi noti alla stampa i risultati dei test eseguiti sui mezzi prima e dopo il trattamento. I test sono stati affidati alla Dott.ssa Riccio del laboratorio certificato ALCHIM di Chieri. Verranno illustrati i principi di funzionamento della fotocatalisi e i vantaggi che si possono ottenere sui veicoli, e non solo, attraverso la sua applicazione.

La nostra ricerca nazionale svolta nei mesi di luglio e agosto 2020 mostra che 3 genitori su 10 sono preoccupati di mandare i figli a scuola sui trasporti scolastici. Un forte incremento rispetto a prima della pandemia quando i genitori preoccupati erano 8 su 100. Inoltre, la pulizia e la sanificazione dei mezzi, così come il loro affollamento rientrano tra i primi posti di una serie di fattori che determinano la scelta dei servizi. La nostra soluzione permette di ridurre notevolmente l’impatto che grava sui costi per singola famiglia e in generale sulle Amministrazioni comunali” ha dichiarato Elio Mussa, CEO di Mussa & Graziano Srl.

Healthy Bus Project è un progetto che nasce con il duplice l’obiettivo:
• rispondere in modo efficace alle responsabilità del datore di lavoro nei confronti del proprio operatore provvedendo al rispetto della norma con l’istallazione della protezione fisica.
• attraverso la combinazione e l’integrazione dei dispositivi di fotocatalisi, rendere l’ambiente interno dell’autobus purificato e sanificato con quanto oggi la scienza e la tecnologia dispone.

“I dati mostrano come i fattori della sicurezza siano oggi primari rispetto a quello del costo. Garantire sicurezza è un dovere e il nostro impegno è stato quello di trovare il modello ideale per garantire a tutte le parti una soluzione sostenibile” ha aggiunto Elio Mussa.

I giornalisti sono inviati il giorno 11 settembre alle ore 10:00 presso la scuola primaria Fratelli Piero e Luigi Pagliero via Madonna della neve 30, San Maurizio Canavese.

Sull'autore

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Related Posts

Accedi alla community

Inizia anche tu a condividere idee, competenze e informazioni con gli altri professionisti del travel e della mobilità

Ultimi articoli

Consulenza

Ebook

Prossimi corsi