Novità nel settore travel per le modalità di pagamento

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Solo in apparenza è un’antitesi la crisi che colpisce il mercato del turismo in Italia e l’espansione di Scalapay nel comparto. La realtà è che viaggiare si afferma prepotentemente nella popolazione come bisogno e l’opportunità per i consumatori di dilazionare i costi senza interessi è una grande leva per acquistare esperienze travel e intrattenimento, soggiorni e viaggi in Italia e verso le destinazioni ad oggi raggiungibili.

L’hanno capito le oltre 50 aziende che hanno scelto di aderire alla formula di Scalapay, rendendosi più appetibili agli occhi dei consumatori. 50 aziende, di cui circa la metà strutture ricettive, che hanno deciso di collaborare con Scalapay nell’arco di soli sei mesi.

Un primo bilancio molto incoraggiante per la FinTech Scalapay, leader di mercato del “buy now, pay later” che ha trasformato anche nel settore del travel le modalità di pagamento, permettendo agli acquirenti di ricevere prodotti e servizi immediatamente, pagandoli in tre soluzioni senza interessi e alle aziende di ricevere immediatamente l’intero importo.

Parallelamente alla crescita di partnership, aumenta anche il team interamente dedicato al travel: a breve in squadra ci saranno 6 risorse tra sales e account, capitanati da Matteo Ciccalé Partnerships Director – Travel che, in questi mesi, è riuscito a dimostrare quanto il travel sia un settore strategico e importante al pari di fashion e beauty.

Gli acquisti nel segmento travel della community Scalapay in questi mesi sono stati eterogenei su ogni tipologia di servizio per poi concentrarsi, nel periodo tra novembre e dicembre, verso l’acquisto di gift card, terme, soggiorni in montagna e week-end. In queste settimane, nonostante il perdurare delle incertezze del comparto travel, Scalapay rileva già un numero importante di prenotazioni per le vacanze estive, con un chiaro trend verso il mare Italia.

Sull'autore

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.