Il ruolo del Travel Mobility Manager per gli Executive Research

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Abbiamo recuperato l’intervento di Roberta Bet che per motivi di collegamento non era stato possibile trasmettere in diretta in occasione della Convention Nazionale dei Travel Mobility Manager Aitmm dello scorso 22 ottobre.

Roberta Bet ha maturato un’importante e solida esperienza in ambito Risorse Umane sia in azienda che in società di consulenza in Italia e all’estero. È Senior Executive Consultant con oltre 20 anni di esperienza nell’Executive Search.

Travel Mobility Manager: i candidati ideali e la visione del ruolo

L’intervista Travel for business realizzata dal nostro CEO, Rosemarie Caglia, esplora con Roberta Bet l’evoluzione del ruolo del Travel e Mobility Manager.

In particolare, quali sono i candidati ideali nelle aziende e come si introduce la figura del Travel Mobility manager nelle organizzazioni.

Qui vi indichiamo alcuni passaggi salienti della intervista.

– Non tutte le aziende hanno ancora una sensibilità sul tema o si sono attrezzate in modo compiuto.
– In generale manca una cultura sul vero ruolo del Travel Mobility Manager e una comprensione dell’utilità di questa figura. È una funzione che si sta costruendo.
– Il Travel Mobility Manager ideale per un’azienda è colui/colei che ha una competenza manageriale trasversale e si occupa di efficienza, di costi, di performance, di obiettivi di risparmio e di risorse umane. La conoscenza delle tecnologie è un requisito fondamentale. Lavora in stretta sinergia con il responsabile “covid” dell’azienda, o responsabile di tutti gli aspetti della sicurezza dei dipendenti.
– Le due “sfumature” della figura professionale Travel Mobility: HR e Facility Management, sebbene si confermi la necessità di un ruolo che dovrebbe muoversi trasversalmente su tutte le funzioni aziendali.
Sviluppi del futuro: cura l’impatto ambientale, il benessere e il welfare aziendale.
Sarà sempre più un ruolo professionale a difesa dell’azienda e dei dipendenti.
– Figura in futuro importante per il brand awareness dell’azienda ma anche dell’employer branding …poiché i dipendenti saranno più attratti da aziende dove la cura e il benessere dei viaggiatori viene indicato e realizzato chiaramente.
– Il Travel Mobility Manager può diventare un punto di forza unico per valorizzare i dipendenti.
– Una figura specializzata che aiuta i dipendenti dell’azienda a lavorare in sicurezza e tranquillità.

L’intervista completa è disponibile al seguente link.

Sull'autore

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Travel for business