I 500 euro per l’acquisto di biciclette e monopattini elettrici.

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Sono rimasti delusi quelli che pensavano di ricevere un contributo in denaro per l’acquisto di biciclette, di bike a pedalata assistita o monopattini elettrici. In realtà si tratta di un buono acquisto da spendere in servizi e abbonamenti di mobilità, pari al 60% della somma spesa per un massimo di 500 euro; come riportato anche in questo articolo del Corriere della Sera che anticipa i contenuti del “Decreto Rilancio”

Intanto, il “Bonus”, lo possono usufruire soltanto le persone residenti in città con almeno 50 mila abitanti, mentre per tutti gli altri, amanti o no del veicolo a pedali, dovranno farne a meno!

 

Chi sperava di sostituire la vecchia o di comprare una nuova bici per smaltire i 50 giorni di lock down pedalando nel tempo libero, dovrà fare a meno del contributo in denaro e, la bella bici, vista nei giorni scorsi in vetrina dal negoziante, la dovrà acquistare come prima del COVID-19: pagandola per intero.

 

Anche gli stessi negozianti, che nei giorni scorsi raccoglievano ordini e spingevano all’acquisto puntando sull’annunciato contributo, frenano l’entusiasmo, anche se il veicolo a due ruote è destinato ad essere il mezzo di trasporto maggiormente preferito ed utilizzato nei prossimi mesi.

Quindi nonostante le aspettative su questo punto sono molti i delusi, tuttavia andando in giro sulle piste ciclabili si incrociano in questi giorni veramente tante persone che non sentendosi sicure sui mezzi di trasporto pubblico, preferiscono pedalare e avere meno rischi agevolati dalla bella stagione e dalla voglia di respirare un pò d’aria finalmente pulita grazie allo stop di questi mesi.

Contributo o no, abbiamo campreso tutti che si possono fare le cose diversamente ed inquinare meno. Sarebbe veramente sbagliato ritornare ai livelli d’inquinamento precedenti e non approfittare di questo momento per iniziare a progettare una nuova mobilità urbana con meno auto e maggiori spazi per le persone!

Sull'autore

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ULTIMI ARTICOLI

I NOSTRI SUGGERIMENTI

Rilassati, alle spese di viaggio ci pensa Soldo

DI COSA PARLIAMO

I NOSTRI SUGGERIMENTI

Attività della community