Mobility Management

Le ruote del cambiamento: per una mobilità urbana sempre più sostenibile

Per cominciare a dare un seguito più concreto a quanto affrontato durante il corso di Travel & Mobility Manager realizzato tra maggio e giugno a Roma, ho voluto il piacere di presenziare ad un evento sulla mobilità sostenibile presso il #ParcoMilvio di Roma al Foro Italico. Vi  racconto la mia esperienza. ParcoMilvio è uno spazio urbano verde, sostenibile e attrezzato che ha l’obiettivo di promuovere i principi della mobilità sostenibile e desidera incoraggiare l’utilizzo di biciclette ed ogni altra forma di mobilità green per ridurre al minimo l’impatto ambientale, massimizzando l’efficienza e la rapidità degli spostamenti nonché il benessere degli individui. Un nuovo approccio culturale alla mobilità urbana In occasione dell’iniziativa #vialibera promossa da Roma Capitale, che ...[Read More]

Vuoi parcheggiare gratis a Milano? Condividi l’auto con il car pooling.

Con il nuovo servizio di car pooling affidato a BePooler che ha vinto il bando di gara indetto dal comune di Milano,da oggi, si può parcheggiare gratis in uno dei 48 posteggi di interscambio messi a disposizione da ATM, e riservati dalla piattaforma BePooler ai propri utenti che condivideranno l’auto con altri passeggeri. Da oggi infatti, chiunque può scaricare e iscriversi all’APP e trovare qualcuno con cui condividere il viaggio. Il periodo di sperimentazione durerà tre anni ma, la piattaforma ha enorme fiducia nell’iniziativa e conta di aumentare i posteggi già nei prossimi mesi. Un altro progetto promosso dall’Amministrazione di Milano “per una mobilità più sostenibile per tutti e un aria più pulita”. Dichiara l’Assessore alla Mobilità Marco Granelli. Il car pooling è infatti uno...[Read More]

Uber Jump per un nuovo modo di viaggiare in città, anche per lavoro

È ormai noto che le biciclette e gli scooter elettrici alleviano i problemi di congestione del traffico e le emissioni nocive. E lo sa bene anche UBER che è pronta a rendere più accessibili soluzioni di trasporto meno inquinanti. Secondo la nota stampa della società,  un importante progetto è appena partito in Germania con l’introduzione delle bici elettriche JUMP che, grazie al sistema di pedalata assistita, permettono di offrire un servizio completamente elettrico. Un modello che si affianca ai servizi di Uber Green e che sono accessibili dalla stessa app di Uber per l’acquisto di corse dai driver. Si tratta di un servizio nuovo introdotto in Europa, non con poche difficoltà;  negli Stati Uniti  è già decollato in diverse città. Il sistema funziona come il servizio di una ...[Read More]

Decreto Mobilità: al lavoro anche con i monopattini

Il nuovo decreto ministeriale (R.0000229.04-06-2019) disciplinerà finalmente la micromobilità elettrica in Italia. Secondo la nota del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che specifica nel dettaglio sia le caratteristiche dei mezzi che delle aree e strade, si darà il via alla sperimentazione nelle città dall’estate del 2019 che durerà da minimo un anno a massimo due anni. Overboard, segway, monopattini elettrici e monowheel sono i mezzi presi in considerazione e il decreto stabilisce che potranno circolare sia su aree pedonali, sia su percorsi e piste ciclabili che su corsia riservata, secondo specifiche indicazioni comunali. Il limite viene fissato a 30 Km/h, ma i monowheel e gli hoverboard saranno ammessi solo nelle aree pedonali e a velocità inferiori a 6 km/h. Nelle a...[Read More]

NCC- Federnoleggio Confesercenti chiede il prolungamento del regime transitorio.

Oggi 15 maggio scade il termine concesso dal Governo Giallo/Verde, all’entrata in vigore delle sanzioni collegate alla riforma della legge 21/92 che tanto ha fatto discutere le categorie TAXI e NCC in questi anni. Con questa riforma, non si è trovata una soluzione condivisa che consenta alle parti di lavorare e erogare i servizi sanando le distorsioni del mercato, tra domanda e offerta, causate dal contingentamento delle licenze e dall’evoluzione tecnologica che hanno per sempre cambiato le modalità d’accesso ai servizi attraverso le APP e le piattaforme tecnologiche. Una riforma che disattende le indicazioni delle Autority: della Concorrenza e della Regolazione dei Trasporti Per la verità molte Regioni hanno compreso l’inadeguatezza e i mancati obiettivi posti alla base della riforma per ...[Read More]

Nuova edizione, Luglio 2019, Corso Travel e Mobility Manager

Dopo il successo delle edizioni precedenti e visto le nuove richieste di partecipazione al corso professionale in Travel e Mobility Manager, Resforma e Travel for business ripropongono il corso Main nella nuova edizione di Luglio 2019. L’edizione di luglio 2019 si terrà sempre su 4 giornate e precisamente 4-5 luglio e 11-12 luglio 2019 e intende trasmettere ai partecipanti le capacità di dare valore alle loro attività di gestione dei viaggi aziendali e della mobilità. I partecipanti svilupperanno capacità e abilità cruciali per una nuova gestione, mirata agli obiettivi di risparmio, qualità, efficienza, sostenibilità e soddisfazione di tutti gli utenti aziendali. Corso Travel e Mobility adatto per ogni singola esigenza Come per le edizioni precedenti, il percorso è stato programmato ...[Read More]

La Mobilità in futuro sarà elettrica, ma oggi che si fa?

Tra un presente con problemi da risolvere e una transizione da gestire “Occorre fare chiarezza sulle molteplici e contradditorie informazioni che alimentano scelte e decisioni troppo spesso non basate su evidenze scientifiche.Se è giusto affrontare il tema dell’inquinamento, anche se troppo spesso siconfondono i fattori inquinanti con i fattori clima-alteranti, non bisogna dimenticare che l’approccio deve avvenire mettendo al centro l’individuo, ovvero l’utente, che è nello stesso tempo fruitore di mobilità e inquinatore in senso lato”. Così introduce Simon Paolo Buongiardino Presidente di Federazione Nazionale Commercianti Motorizzazione e Assomobilità, che prosegue “la mobilità deve rispondere a tutte le esigenze della popolazione, per fasce di età, per dimensione del nucleo familiare, p...[Read More]

Termometro Altroconsumo su mobilità: 1 famiglia su due fa fatica a pagare i costi

Nel 2018 in Italia oltre quattro famiglie su dieci hanno avuto difficoltà a pagare i conti per la casa, la salute e la mobilità. Le previsioni per il prossimo anno sono negative: una famiglia su tre ritiene che avrà maggiori problemi a sostenere le spese nel 2019 rispetto all’anno appena trascorso. A dirlo sono i consumatori nell’indagine sulla capacità delle famiglie di sostenere le spese principali condotta da Altroconsumo. L’inchiesta statistica ha coinvolto un campione dai 25 ai 79 anni distribuito su tutto il territorio nazionale; 1.628 italiani hanno risposto al questionario documentando la capacità di spesa della propria famiglia. Sono state considerate sei dimensioni principali: la salute, l’abitazione, l’alimentazione, l’istruzione, la mobilità e la cultura e tem...[Read More]

La Mobility che ti aspetti

L’evento che ha sancito la nascita dell’AITMM, l’Associazione Italiana dei Travel e Mobility Manager presentata a Milano lo scorso settembre, è stato animato da un clima di grande entusiasmo e da notevoli interventi tutti orientati a condividere la propria esperienza, il proprio punto di vista, tra cui quello di Doxa, che con la direttrice della Business Unit Mobility Barbara Galli, ha presentato una panoramica generale sullo stato dell’arte della mobilità in Italia, da come viene percepita ai servizi presenti. “La mobilità oggi ha un vissuto dicotomico” ha spiegato Barbara Galli, “Da un lato evoca la possibilità di viaggiare, raggiungere luoghi lontani e diversi e al tempo stesso uno spostamento fisico, abilitato da un mezzi tangibili, come l’automobile, lo scooter e la percezione più ast...[Read More]

Quali competenze saranno necessarie per i Travel & Mobility Manager?

Ormai è assodato che le attività e i processi del Travel e del Mobilty management si integreranno sempre di più, inglobando anche le attività inerenti alla gestione della flotta aziendale(fleet management). Le aziende più attente ed organizzate vogliono già oggi analizzare report e dati sempre più precisi per migliorare le proprie performance, prevedere gli spostamenti dei dipendenti e i costi in modo globale. Si concentrano su questi fattori e via via passano dal TCO (total cost ownership) al TCM (total cost of mobilty) per una migliore la gestione della spesa. In pratica, si sposta l’attenzione dal costo onnicomprensivo dei servizi travel e dell’auto aziendale ad un costo globale della mobilità che riguarda tutti gli aspetti degli spostamenti e delle trasferte legate alla persona, al sin...[Read More]

Quale sarà il futuro della mobilità urbana?

Uno studio realizzato in collaborazione tra Bloomberg New Energy Finance e McKinsey ha voluto rispondere alla domanda di come sarà il futuro della mobilità urbana, esplorando le numerose tendenze sociali, economiche e tecnologiche. Lo studio ha delineato quattro tendenze che stanno cambiando rapidamente il trasporto dei passeggeri e influenzeranno il futuro del trasporto urbano: elettrificazione, autonomia, connettività e condivisione. I sistemi di mobilità del futuro, in molte città del mondo, saranno probabilmente molto diversi da quello che esiste oggi. Il singolo viaggiatore è al centro di questa evoluzione e sarà lui per primo ad essere aperto all’adozione di nuove tecnologie e di nuovi servizi. Ad esempio, il report mostra come la mobilità condivisa potrebbe aumentare le vendit...[Read More]

La Mobilità urbana, lo sviluppo tecnologico e l’evoluzione dei servizi

La Mobilità urbana è un fattore imprescindibile nello sviluppo di un Paese. Potremmo addirittura utilizzarlo come un indicatore fondamentale del benessere della popolazione e dell’organizzazione della società e il suo livello di sviluppo. Basta osservare il traffico in una metropoli di un Paese emergente in Asia o in Africa e confrontarlo con l’organizzazione della mobilità di una Città degli Stati Uniti o del nord Europa ed appare evidente quanto affermato. Purtroppo, l’Italia non si colloca certo nei primi posti della classifica Europea in fatto di progetti di Mobilità e organizzazione dei servizi. Anzi, i problemi finanziari di molte aziende di Trasporto Pubblico, la scarsa organizzazione e lo sviluppo negli ultimi anni di progetti coerenti con i piani urbanistici sommati alle mancate d...[Read More]