Il Gruppo Volkswagen crea una società europea per il business delle batterie

Condividi

Il Gruppo Volkswagen sta portando avanti l’industrializzazione della tecnologia delle batterie a tutti i livelli della catena del valore e fonda una società europea (Société Européenne) per consolidare le attività lungo la catena del valore delle batterie – dalla lavorazione delle materie prime allo sviluppo di una cella unificata del Gruppo, alla gestione delle gigafactory europee. Il campo d’azione della società includerà nuovi modelli di business basati sul riutilizzo delle batterie dismesse e sul riciclo delle preziose materie prime che queste contengono.

In questo modo il Gruppo sta creando strutture efficienti e a prova di futuro per il business delle batterie, in rapida espansione. Nel quadro della propria strategia NEW AUTO, il Gruppo Volkswagen punta a diventare leader a livello
globale per i veicoli elettrici. A tal fine sta ampliando le proprie attività legate alle batterie, facendone una delle sue competenze chiave.

Il Gruppo Volkswagen ha pianificato di costruire sei gigafactory in Europa a copertura della crescente domanda interna di celle batteria. La produzione a Salzgitter dovrebbe iniziare nel 2025 e riguarderà le celle unificate del Gruppo Volkswagen per il segmento di volume. Nella fase iniziale, per la fabbrica è prevista una capacità annua di 20 GWh, che dovrebbe raddoppiare, arrivando a 40 GWh, in una fase successiva. Sulla base dell’attuale pianificazione, il Gruppo Volkswagen sta investendo in modo ingente nello sviluppo della produzione di batterie a Salzgitter.

2 miliardi di euro per la costruzione della gigafactory

Complessivamente, da qui all’inizio della produzione in serie, sono stati stanziati 2 miliardi di Euro per la costruzione e la messa in opera della gigafactory di Salzgitter.
In futuro la produzione di celle batteria a Salzgitter è destinata a impiegare più di 2.500 persone, provenienti principalmente dall’impianto di produzione di motori di Salzgitter e riqualificate per i nuovi incarichi. Alcuni di questi specialisti porteranno conoscenze utili nella costruzione della fabbrica, per esempio in contesti come pianificazione o logistica. Ove necessario, questo trasferimento di know-how sarà integrato da nuove competenze, per esempio con l’assunzione di personale dall’esterno.

Il sito di Salzgitter, in Bassa Sassonia, riunirà sotto lo stesso tetto lo sviluppo, la pianificazione e il controllo della produzione, diventando così il centro di riferimento per le batterie del Gruppo Volkswagen. È prevista la costruzione di altre gigafactory in Spagna e nell’Europa dell’Est. Le location esatte delle gigafactory 3 e 4 saranno individuate nella prima metà del 2022. Il Gruppo Volkswagen intende aprire altri due stabilimenti per la produzione di celle batteria in Europa entro il 2030.

Sull'autore

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Related Posts

Accedi alla community

Inizia anche tu a condividere idee, competenze e informazioni con gli altri professionisti del travel e della mobilità

Ultimi articoli

Consulenza

Ebook

Prossimi corsi