Bonus Mobilità, il confronto con gli altri Paesi europei

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Secondo la nota del Ministro Orlando, in Italia da settembre sarà possibile, per gli utenti del trasporto pubblico richiedere un bonus per la mobilità. Si tratta di un sostegno per studenti, lavoratori, pensionati e per tutti quei cittadini che utilizzano il trasporto pubblico, su gomma e su ferro.

Un sostegno economico ma anche un’occasione per incentivare l’uso del trasporto pubblico locale per produrre ricadute positive anche dal punto di vista della sostenibilità sociale e ambientale.

Come funziona il Bonus Trasporti in Italia

Il buono può essere pari fino al 100% della spesa da sostenere ed è riconosciuto, in ogni caso, nel limite massimo di valore pari a 60 euro. Il Bonus è nominativo e sarà utilizzabile per l’acquisto di un solo abbonamento (annuale, mensile o relativo a più mensilità) da acquistare nel mese in cui si è richiesto e ottenuto: il periodo di validità del buono è infatti limitato al mese solare di emissione, anche se si effettua l’acquisto di un abbonamento annuale o mensile che parte dal mese successivo. Ciascun beneficiario potrà chiedere un “Bonus trasporti” al mese, entro il 31 dicembre 2022 o fino a esaurimento risorse.

Come ottenere il Bonus Trasporti

Potranno ottenere il Bonus trasporti accedendo al portale bonustrasporti.lavoro.gov.it del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (tramite SPID o CIE, fornendo le necessarie dichiarazioni sostitutive di autocertificazione e indicando l’importo del buono richiesto a fronte della spesa prevista, nonché il gestore del servizio di trasporto pubblico), le persone fisiche che nell’anno 2021 hanno conseguito un reddito complessivo non superiore a 35mila euro.

Una iniziativa istituita dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con i Ministeri dell’Economia e delle Finanze e delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili, che nasce innanzitutto come “misura sociale” per sostenere il reddito e contrastare l’impoverimento delle famiglie conseguente alla crisi energetica in corso. La dotazione finanziaria prevista è pari a 79 milioni di euro (Fondo istituito presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali).

Bonus Mobilità e Trasporti negli altri paesi in Europa

In Austria il Partito dei Verdi aveva già messo a disposizione nel 2021 un buono in favore del clima, l’ambiente, l’energia, la mobilità, l’innovazione e la tecnologia.
L’introduzione del nuovo KlimaTicket offre davvero qualcosa a tutti e per tutti i trasporti pubblici in Austria con un unico biglietto. Semplice ed economico permetterà di offrire un vero contributo al clima del nostro pianeta.

In Germania, dopo il successo del biglietto mensile a prezzo fisso di 9 euro, il governo sta pensando di introdurre un “biglietto climatico” in sostituzione dell’offerta di trasporto pubblico locale a basso costo che durerà fino alla fine di agosto. Tuttavia sembra che le associazioni dei trasporti tedeschi stiano già avanzando ipotesi di un biglietto scontato e valido in modo illimitato a livello nazionale su tutti i mezzi di trasporto ad un costo di 69 euro al mese, anche se si stanno facendo ipotesi di prezzi su almeno tre fasce.

Per quanto riguarda la Spagna, secondo la nota di CNN il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez ha annunciato che i biglietti multicorsa per i treni operati dai servizi pubblici della rete Cercanías, Rodalies e Media Distance (equivalenti a viaggi locali e di media distanza) saranno gratuiti dal 1 settembre fino alla fine l’anno.

In Lussemburgo da marzo 2020 il governo ha deciso di rendere gratuiti tutti i trasporti pubblici mentre le tariffe transfrontaliere sono state ridotte. Decisione già in corso anche in altri Paesi come in alcune città della Danimarca, Estonia, Belgio…

Malta vuole rendere i trasporti pubblici gratuiti per tutti a partire dal 1° ottobre.

Conosci altre esperienze? Condividile in questo articolo

Sull'autore

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.