Auto sempre più connesse costringono i Governi a correre ai ripari

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Abbiamo già ampiamente illustrato nel nostro portale gli scenari della futura mobilità, con prodotti e servizi sempre più interconnessi ed integrati, sia come sistemi di pagamento, sia per una fruizione più facile ed immediata.  Ogni giorno nascono nuove app per la gestione del car o del bike sharing o per prenotare un autonoleggio o un taxi, con l’intento di offrire all’utente un una customer experience sempre più immediata, comoda e vicina alle sue esigenze.

In particolare le automobili diventano di giorno in giorno più smart:  fungono da hub informativi, che forniscono al passeggero news, dati, info pubblicitarie, creando una vera e propria comunicazione bi-direzionale.  Sono macchine connesse in grado di comunicare con i nostri device (tablet e smartphone), per segnalare problematiche o necessità di manutenzione, suggerire percorsi alternativi in caso di traffico, sempre più a guida autonoma e con intelligenza artificiale.

Se tutto ciò da un lato semplifica la nostra vita, dall’altro genera dei potenziali rischi legati alla nostra sicurezza.  Come evidenziato anche da un recente articolo del Sole24ore le automobili sono nel mirino degli hacker e del cyber crime.  Questa preoccupazione è così forte da spingere molti governi a definire delle linee guida per la gestione della cyber security del settore automobilistico, con l’intento di rimuovere, o quantomeno ridurre, quello che al momento risulta essere il principale ostacolo allo sviluppo delle auto a guida autonoma.

In effetti ad oggi gli standard di sicurezza informatica adottati dalle principali case automobilistiche paiono non essere assolutamente in grado di far fronte ai rischi che potrebbero nascere dalla diffusione delle auto a guida autonoma o fortemente assistita.  La costante connessione potrebbe permettere attacchi da remoto, trasformandole in armi per i terroristi o in strumenti di ricatto nelle mani di hacker.

L’Ansa informa che l’Acea, l’associazione dei produttori auto Ue, ha stabilito, adottandoli all’unanimità, sei principi chiave per garantire una protezione dai cyberattacchi ai veicoli. Questi includono lo sviluppo di una cultura della cybersecurity, l’adozione di un ciclo di vita di cybersicurezza per lo sviluppo dei veicoli, la valutazione delle funzioni di sicurezza tramite fasi di test, una politica di aggiornamenti sulla sicurezza, risposta in caso di incidenti e recupero, e il miglioramento della condivisione delle informazioni tra gli attori industriali.

Quindi non abbiamo ancora una vera e propria normativa su questi temi, ma i principi guida ai quali le case automobilistiche dovranno ispirarsi, sono un primo quadro di riferimento utile per consentire di cogliere questa grande opportunità di sviluppo, senza rinunciare alla sicurezza dei passeggeri e dei loro dati.

Sull'autore

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ULTIMI ARTICOLI

PROSSIMI CORSI

DI COSA PARLIAMO

Attività della community

logo

Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico.

Inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi.

I cookie necessari contribuiscono a rendere fruibile il sito web abilitandone funzionalità di base quali la navigazione sulle pagine e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non è in grado di funzionare correttamente senza questi cookie.

Nome Fornitore Scopo Scadenza Tipo
rc::a Google Questo cookie è usato per distinguere tra umani e robot. Questo è utile per il sito web, al fine di rendere validi rapporti sull'uso del sito. Persistent HTML
rc::c Google Questo cookie è usato per distinguere tra umani e robot. Session HTML
cookiepolicy Travelforbusiness Memorizza lo stato del consenso ai cookie dell'utente per il dominio corrente 1 anno HTTP
login_referer Travelforbusiness Memorizza l'ultima pagina visitata per reindirizzare l'utente dopo il login 24 ore HTTP
elementor Travelforbusiness Utilizzato nell'ambito del tema WordPress del sito web. Il cookie consente al proprietario del sito di implementare o modificare il contenuto del sito in tempo reale. Persistent HTML
wordpress_test_cookie Travelforbusiness Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Session HTTP
pvc_visits[0] Travelforbusiness Questo cookie viene utilizzato per contare quante volte un sito è stato visto da diversi visitatori; a tale fine viene assegnato al visitatore un numero identificativo casuale, che consente al visitatore di non essere conteggiato due volte. 1 giorno HTTP
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

Nome Fornitore Scopo Scadenza Tipo
_ga Travelforbusiness Registra un ID univoco utilizzato per generare dati statistici su come il visitatore utilizza il sito internet. 2 anni HTTP
_gat Travelforbusiness Utilizzato da Google Analytics per limitare la frequenza delle richieste 1 giorno HTTP
_gid Travelforbusiness Registra un ID univoco utilizzato per generare dati statistici su come il visitatore utilizza il sito internet. 1 giorno HTTP
I cookie di marketing vengono utilizzati per tracciare i visitatori sui siti web. La finalità è quella di presentare annunci pubblicitari che siano rilevanti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi di maggior valore per editori e inserzionisti di terze parti.

Nome Fornitore Scopo Scadenza Tipo
IDE Google Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. 1 anno HTTP
test_cookie Google Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. 1 giorno HTTP
VISITOR_INFO1_LIVE YouTube Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. 179 giorni HTTP
YSC YouTube Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Session HTTP
yt.innertube::nextId YouTube Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Persistent HTML
yt.innertube::requests YouTube Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Persistent HTML
yt-remote-cast-installed YouTube Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Session HTML
yt-remote-connected-devices YouTube Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Persistent HTML
yt-remote-device-id YouTube Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Persistent HTML
yt-remote-fast-check-period YouTube Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Session HTML
yt-remote-session-app YouTube Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Session HTML
yt-remote-session-name YouTube Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Session HTML
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul suo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie abbiamo bisogno del suo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono collocate da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

In qualsiasi momento è possibile modificare o revocare il proprio consenso dalla Dichiarazione dei cookie sul nostro sito Web.

Scopra di più su chi siamo, come può contattarci e come trattiamo i dati personali nella nostra Informativa sulla privacy.

Specifica l’ID del tuo consenso e la data di quando ci hai contattati per quanto riguarda il tuo consenso.
logo
Cookie

Travel for business