Accordo di code-sharing per KLM e Qantas

Condividi

KLM e Qantas, linee aeree australiane, hanno siglato un accordo di code-sharing, estendendo, così, notevolmente il numero delle proprie destinazioni. I passeggeri KLM potranno viaggiare da qualsiasi città servita da KLM o dai suoi partner, e quindi anche dalle principali città italiane, verso Sidney, Melbourne, Brisbane o Perth via Singapore senza più preoccuparsi dei propri bagagli.
L’accordo di code-sharing sarà effettivo a partire dal 31 Ottobre 2018. KLM aggiungerà il proprio codice ai voli giornalieri tra Singapore e le quattro principali destinazioni Australiane operate da Qantas, la quale a sua volta integrerà il proprio codice QF ai voli KLM tra Amsterdam e Singapore.

“Siamo molto soddisfatti di questo nuovo accordo di code-sharing con Qantas. L’Australia è un’importante destinazione sia per i viaggiatori corporate sia per turismo, ed è per questo motivo che Qantas è un partner strategico. L’accordo ci permette inoltre, di far crescere la nostra presenza in questa bellissima parte del mondo” Dichiara Pieter Elbers – KLM President & CEO.

“Questo accordo offre ai passeggeri una più ampia scelta di soluzioni per i loro viaggi tra l’Australia e l’Europa. Ai nostri clienti viene offerta un’ulteriore opzione per raggiungere Amsterdam tramite l’hub di Singapore, con maggiori opportunità di guadagnare miglia e Qantas Points. Qantas e KLM, entrambe compagnie di bandiera con circa 100 anni storia, da adesso offrono alla propria clientela un sempre maggior numero di destinazioni da raggiungere con semplicità” Dichiara Alison Webster, International CEO Qantas

Sull'autore

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Related Posts

Accedi alla community

Inizia anche tu a condividere idee, competenze e informazioni con gli altri professionisti del travel e della mobilità

Ultimi articoli

Consulenza

Ebook

Prossimi corsi