Share This Post

Business destinations

Il visto d’affari per viaggiare in Australia

Chi si appresta a viaggiare in Australia per affari deve necessariamente possedere un passaporto valido almeno per 6 mesi al momento d’ingresso ed il visto. Il governo australiano offre ai viaggiatori italiani diverse tipologie di visto per affari. Tra i “business visa” sono inclusi i visti online eVisitor (gli ETA detti anche E-Visa o visto Sottoclasse 651) ad ingresso multiplo. Inoltre si possono richiedere i visti per brevi periodi, i visti temporanei e i visti per affari permanenti. Se lo scopo della permanenza in Australia è incontrare potenziali clienti o partecipare ad una conferenza abbiamo comunque bisogno di un visto Business eVisitor. Questo visto elettronico in realtà è utilizzato sia dai viaggiatori d’affari che dai turisti, facilmente reperibile in circa 72 ore, permetterà di entrare ed uscire dall’ Australia per affari nell’ arco di un anno. Ma vediamo nel dettaglio quali sono i visti per accedere in Australia.

Il visto d’affari per l’Australia temporaneo

Il visto elettronico Business eVisitor è un visto temporaneo e può essere richiesto per viaggiare in Australia per ragioni di business o di piacere. Dovrà essere considerato sempre per soggiorni di breve durata e permette ai viaggiatori d’affari le seguenti attività:

  • Trattative commerciali e negoziazioni
  • Attività di formazione
  • Partecipazione a seminari, conferenze, fiere e convegni
  • Riunioni di lavoro

E’ fondamentale non instaurare rapporti lavorativi retribuiti con entità australiane se ci si trova in Australia con visto eVisitor.

Lavoro e vacanza con il visto Business eVisitor

Viaggiare in Australia per affari con il visto business eVisitor si ha l’opportunità di trascorrere liberamente momenti di vacanza durante una permanenza di lavoro. Questo consentirà di vivere il cosiddetto bleisure, secondo la Travel Policy aziendale. Un grande vantaggio per il viaggiatore d’affari che sarà maggiormente disposto ad affrontare un viaggio impegnativo dall’ enorme distanza e dal jet lag non sempre facile da sopportare. Mentre per chi si occupa di consulenza, l’unico limite di questo visto è quello di non poter stipulare attività lavorativa retribuita con società australiane. Per queste esigenze esistono altre tipologie di visto d’affari.

Quali sono i requisiti per richiedere un visto d’affari australiano?

Il visto australiano si può richiedere solo se vengono rispettati i seguenti requisiti:

  • Richiedere il visto off– shore al momento della domanda
  • Soddisfare i requisiti base di salute (non affetti da tubercolosi)
  • Trascorrere periodi non superiori a 3 mesi con il visto Business eVisitor
  • Non avere subito condanne penali superiori a 12 mesi di reclusione

Modalità di richiesta del visto Business eVisitor

La modalità di richiesta del visto d’affari online per l’Australia è semplice e veloce. Il visto va richiesto almeno 14 giorni prima della data in cui si vuole entrare in Australia. E’ necessario utilizzare i dati presenti sul passaporto indicando un indirizzo e-mail valido, compilando i dati anagrafici, del passaporto e pagare con carta di credito o PayPal. Una volta inviata la domanda in tempi brevi si riceverà conferma dall’ ufficio visti con l’avvenuta approvazione.

Validità, tempistica e costi dei visti eVisitor

La validità del visto business eVisitor per l’Australia è di 12 mesi ma solo per periodi temporanei non superiori ai 3 mesi. La procedura di richiesta del visto è online e i tempi di rilascio sono entro 2 – 3 giorni lavorativi. Il costo del visto business può variare dalla tipologia di richiesta. Il visto standard Australian eVisitor Business Visa è esente da bollo e la spesa è di 59 euro. E’ possibile in alcuni casi richiedere il rinnovo di un visto prima della scadenza, senza lasciare l’Australia per motivi di lavoro o nel caso in cui si prospetti un investimento. In tali circostanze è necessario contattare le Autorità del Dipartimento di Immigrazione in Australia con largo anticipo.

Altre tipologie di visto d’affari non elettronici

Può capitare in un Paese come l’Australia la possibilità di stabilirsi per periodo superiore rispetto al visto business eVisitor. In funzione alle attività lavorative si possono richiedere altre tipologie di visto d’affari con validità fino a 4 anni:

  • Visto da imprenditore per chi possiede totalmente o una parte dell’azienda
  • Business Visa Investment per coloro che vogliano investire in aziende australiane
  • Visto Business Immigration Visa per chi offre competenze commerciali per avviare un’attività in Australia
  • Business Talent Visa per chi è sponsorizzato da un governo statale o territoriale australiano

Per aver diritto al visto da imprenditore è necessario possedere i seguenti requisiti:

  • Non aver superato l’età di 55 anni
  • Avere conseguito un punteggio di 65 punti nel test IELTS
  • Godere di un percorso formativo e lavorativo di successo
  • Non aver subito precedentemente l’annullamento o il rifiuto di un visto
  • Essere proprietari di una azienda o avete un patrimonio di almeno 800.000 AUD in beni personali e aziendali
  • Dimostrare un sano interesse nell’assumere ruoli manageriali in Australia

Solitamente le autorità australiane richiedono un business plan da parte dell’imprenditore. La richiesta per queste tipologie di visto business è più complessa ed è necessario recarsi presso il Consolato Australiano.


Share This Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>