Share This Post

Food & Fun

In carrozza! per ammirare l’America dal finestrino

In carrozza! per ammirare l’America dal finestrino

Hai mai provato l’esperienza di viaggio in treno con AMTRAK , le  ferrovie statunitensi che ti permettono di ammirare comodamente l’America dal finestrino?  Su confortevoli poltrone o addirittura in Business Class con WI-FI, da New York ci sono partenze giornaliere verso il grande SOUTH USA: un viaggio di oltre 28 ore, 1.334 km con fermate tutte da scoprire.

Percorsi americani accessibili solo in treno

Con PALMETTO si viaggia dalle città del corridoio orientale USA verso la storia della Guerra Civile del Deep South, ammirando scenari altrimenti non accessibili con altre modalità di trasporto, in tutto relax e comodamente, confortati anche dalla Lounge – posto perfetto per godere panorami grazie alle grandi vetrate – e dal Bar presso il quale stringere nuove amicizie.

Dopo New Jersey, Pennsylvania, Delaware e Maryland, il treno giunge nella capitale Washington D.C. aprendo all’esplorazione della Virginia: vista sul Pentagono, poi sull’Arlington Cemetery. Il Potomac River ed il suo bacino preservano belle cittadine, ricche di storia e tradizioni, patria di George Washington, ove trascorse la maggior parte della sua vita.
L’affascinante ALEXANDRIA con la sua Market Square nell’Old Town, il più antico mercato ancora attivo negli USA; nei pressi Mt.Vernon, residenza di Washington con parco e giardini di fascino coloniale. Poi RICHMOND, capitale della Virginia che vide il primo insediamento coloniale nel 1609; oggi vanta nove delle 500 più potenti aziende statunitensi. PETERSBURG altra tappa storica: già a metà del ‘700 fu rinomato snodo ferroviario e commerciale per il transito di tabacco, cotone, farina e denaro; nel 1865 il suo Assedio durato 292 giorni precede la fine della Guerra Civile con la resa del Generale Robert E.Lee.

Giunti nel North Carolina la città di WILSON già nel 2006 eccelleva tra le città “micropolitane” per la sua forza economica; notevole la sua urbanistica con numerosi edifici storici. Il treno raggiunge SELMA (omonima della ben più nota città in Alabama) e FAYETTESVILLE così chiamata in onore del generale francese Lafayette che diede una mano agli Americani durante la Rivoluzione. Il South Carolina accoglie il Palmetto a DILLON, città che ha fatto fortuna nel passato col tabacco ed il cotone, poi FLORENCE, importante base di rifornimento e riparazione dei treni per i Confederati durante la Guerra Civile. Oggi é centro biomedico e finanziario, con industria tessile, farmaceutica, della carta, manifattura ed agricoltura.

KINGSTREE é la fermata che precede la splendida CHARLESTON, il punto più meridionale della colonia britannica nel 1600. Con le sue eleganti architetture ed il primo museo aperto in America nel 1773, conferma il giudizio di esperti che la considerano la città USA meglio preservata; è proprio qui, a Fort Sumter dove scoppiò la Guerra Civile. E’ la volta di YEMASSEE, cittadina ricca di storia, anticamente abitata dai Nativi d’America Cherokee; divenne sede di un ospedale dell’esercito dell’Unione, che Sherman organizzò in una chiesa: ancora oggi si possono vedere chiazze di sangue sulla pavimentazione; nelle vicinanze la dimora della Auld Brass Plantation porta la firma dell’ architetto Frank Lloyd Wright. Ogni anno il secondo weekend di settembre si svolge un Festival dedicato ai gamberi.

Infine: SAVANNAH in Georgia: la “Hostess City of the South” con il suo incantevole fascino, la collezione di case del XVIII e XIX secolo ed il cuore cittadino dichiarato National Historic Landmark District; é proprio qui che si festeggia – sorprendentemente – la seconda maggiore celebrazione d’America del St. Patrick Day dopo quella di New York City. Per fortuna la città é stata risparmiata dal generale Sherman che la sequestrò e regalò per Natale al Presidente Lincoln. 24 piazze originali, perfettamente conservate accolgono passeggiate a piedi alla scoperta dei segreti narrati nel romanzo di John Brandt, poi nel film di Clint Eastwood, Midnight in the Garden of Good and Evil.

comunicato Travel South USA Italia 

Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Pin on PinterestTweet about this on TwitterEmail this to someone

Share This Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>