Share This Post

Travel management

Gli italiani sono sempre più green ed eco-sostenibili; se ne parla a Ecomondo la fiera leader della green e circular economy

Gli italiani sono sempre più green ed eco-sostenibili; se ne parla a Ecomondo la fiera leader della green e circular economy

Una recente ricerca realizzata in occasione degli Stati Generali della Green Economy 2017, convocati a Rimini il 7-8 novembre a Ecomondo 2017, rivelano come gli italiani siano pronti a cambiare le proprie abitudini in ottica ambientalista e green.

In media, il 75% dei nostri compatrioti, conoscono i rischi connessi all’inquinamento e alle cattive abitudini stratificate da anni nelle grandi città sull’uso dell’auto, sulla raccolta rifiuti e gli sprechi; sostengono i dati della ricerca dell’Osa-Osservatorio Sviluppo Sostenibile e Ambiente nei Media, nato dalla collaborazione tra l’Osservatorio di Pavia e Pentapolis, e da un sondaggio di Demetra opinioni.

Lo stesso campione intervistato, afferma di conoscere i nuovi servizi di bike/car sharing e car pooling e di prendere sempre più in considerazioni la bicicletta come mezzo alternativo per gli spostamenti in città.

Cresce la Mobilità sostenibile cittadina in sharing

La stessa ricerca, per quanto riguarda i leader politici, purtroppo, fa emergere che soltanto il 3% delle dichiarazioni rilasciate tra gennaio e luglio di quest’anno, hanno trattato argomenti relativi alla green economy e alla mobilità sostenibile dimostrando il distacco, se mai ce ne fosse ancora il bisogno, della politica Italiana dalle necessità della gente.

Staremo a vedere se durante il meeting di Rimini i principali leader politici presenti, vorranno assumere degli impegni precisi in vista delle imminenti elezioni, sulle proposte di transazione 10 punti del Programma per la transizione alla green economy, presentate dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile di cui è presidente Edo Ronchi pioniere delle politiche ambientali nel nostro Paese.

La cresciuta sensibilità degli Italiani in merito ai temi della sostenibilità, è facilmente riscontrabile, misurando il successo dei servizi legati alla mobilità cittadina in sharing, che registrano livelli di crescita intorno al 70%, sia come numero di abbonati sia di Km percorsi. Su tutte le città, Milano, è la più attiva presentando ogni giorno nuove proposte di servizi integrati e green. Il crescente numero di auto elettriche nei servizi di car sharing sta a dimostrare che molti Italiani sono disposti a rinunciare a qualche comodità pur di contribuire al miglioramento della qualità dell’aria, diventata sempre più irrespirabile in molte città in questo ultimo periodo.

Il significato di sostenibilità

Sostenibilità però non significa solo ricercare nuove soluzioni nell’ambito della mobilità, ma salvaguardare l’ambiente dallo spreco di risorse come l’acqua, il cibo con sempre maggiore attenzione alle filiere di produzione dei prodotti e alla loro distribuzione.

Il nostro pianeta ogni anno finisce sempre prima le risorse a disposizione dell’umanità, consumando risorse delle future generazioni o impoverendo e sfruttando determinate aree geografiche a favore di altre.

Siamo veramente disposti a rinunciare a qualche cosa di concreto per rallentare questa corsa all’accaparramento delle risorse e alla crescita a tutti i costi?

Questi saranno i temi sui quali ci dovremo ci piaccia o no, confrontare nel nostro prossimo futuro, che impegneranno l’umanità a scelte precise e programmatiche. Sarebbe ora che, anche i nostri politici iniziassero a metterli seriamente in agenda!

Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Pin on PinterestTweet about this on TwitterEmail this to someone

Share This Post

Ivano Gallino
Strategie di marketing,leadership, problem solving e capacità relazionali, sono le mia principali competenze trasversali, che mi hanno supportato nella mia attività professionale. Il mio obiettivo è mettere a disposizione le mie competenze distintive nell'ambito del travel e mobility management.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>