Share This Post

Travel management

L’ingiusto pricing dinamico. Come combatterlo e acquistare sul web voli aerei economici.

Vi è mai capitato di recente di cercare di prenotare un volo aereo e vedere che il prezzo aumentava man mano che effettuavate le ricerche? Le ragioni sono molte, le avevamo già raccontate nell’articolo “Come risparmiare sul prezzo di un volo“. Ma esiste oggi una causa davvero fastidiosa che ci fa rischiare di acquistare un volo a prezzi più onerosi. Si chiama Pricing Dinamico.

Innanzitutto cerchiamo di capire cosa vuol dire Pricing Dinamico.

Pricing dinamico2Il Pricing Dinamico è una strategia applicata da molte aziende e organizzazioni in grado di offrire prezzi diversi a clienti diversi. Per farlo il fornitore segmenta la clientela sull’utilizzo di un prodotto o servizio e di altre variabili. Una prassi molto utilizzata nel web perché variare i prezzi è estremamente facile, fluido e interattivo.

Le variazioni di prezzo possono essere effettuate su base geografica, ad esempio dopo aver segmentato il mercato secondo criteri territoriali. Gli indirizzi IP degli utenti sono il miglior strumento utilizzato per individuare la posizione dei clienti.

Le variazioni di prezzo possono includere anche la segmentazione della tipologia di cliente: già acquisito o cliente potenziale (prospect). A seconda della politica del fornitore, capiterà di trovare prezzi più vantaggiosi per clienti consolidati oppure, nel lancio di nuovi prodotti o servizi, condizioni privilegiate ai nuovi clienti.

Infine anche la scadenza di un prodotto o servizio può determinare la variazione del prezzo di vendita. Ed ecco che arriviamo all’ yeld management, la forma evoluta applicata nel mondo delle compagnie aeree e nell’ultimo decennio anche dalle strutture alberghiere, che permette di ottimizzare la capacità (sedili aereo o camere albergo) a seconda della variabilità della domanda e occupazione.

Che cosa c’è di nuovo in tutto questo, vi domanderete?

Si sapeva già, lo avevamo anche scritto, che se acquisto un volo sotto data pago di più, oppure se sto andando in una destinazione che ospita un grande evento, non riuscirò a trovare un prezzo vantaggioso o semplicemente se viaggio in bassa stagione il prezzo diminuisce.

Pricingdinamico4Quello che è invece interessante sapere che, grazie alle nuove tecnologie e sistemi di monitoraggio sul web, le aziende sono in grado di offrire il prezzo di voli non solo in base al momento della giornata, stagionalità o eventi, ma anche su base individuale!

Su base individuale? Sì, perché tutti noi siamo costantemente monitorati sul web e ogni nostro movimento, dimostrazione di interesse e propensione d’acquisto è tracciata e controllata.  A seconda di cosa ci interessa e ci piace possiamo determinare un prezzo diverso.

Come funziona il pricing dinamico per i voli aerei

Ogni volta che controlliamo sul web un itinerario o un volo i nostri dati sono raccolti attraverso i cookie. Innocentemente trasferiamo una serie di informazioni (raccolte e conservate per diverso tempo) che determinano il nostro comportamento di navigazione sul web.

Questi sistemi tecnologici intelligenti informano le compagnie aeree e, man mano che andiamo a fare delle ricerche, scopriamo che il prezzo è diverso e spesso anche più alto.
Un’ingiustizia, direte voi….Basta cercare per due volte un itinerario e si viene etichettati. Quello che è peggio è che molti consumatori, viaggiatori, viaggiatori d’affari che prenotano sul web, non sono affatto consapevoli di queste dinamiche. E si realizza quello che possiamo definire una “discriminazione del prezzo”.
Un giochino interessante che però si può ovviare con qualche semplice mossa.

Come acquistare sul web i voli aerei economici

Pricing dinamicoUna prima possibilità è quella di disattivare i cookie dal nostro web browser. Questo vale solo quando si fanno delle ricerche perché se invece dovete acquistare il biglietto aereo, disattivando i cookie non sarete più in grado di monitorare la prenotazione o modificare le informazioni sul vostro account.

Fate le prenotazioni su un altro personal computer. Sarà possibile ottenere prezzi originali e magari più convenienti perché il nostro profilo non è ancora stato tracciato.

Valutate di utilizzare più di un browser sui vostri portatili. Se utilizzate per uso quotidiano un browser come ad esempio Google Chrome, provate a fare le ricerche con Safari o Internet Explorer. Qualcosa cambierà! Usando infatti un altro browser per le ricerche o prenotazioni dei voli, non sarete stati tracciati e potrete trovare condizioni anche più economiche.

Un altro piccolo accorgimento, facile e disponibile per tutti, è quello di navigare in incognito. Basta andare sulla barra di menu del browser e cliccare a destra il pulsante di navigazione in incognito.

Pricingdinamico3Se abbiamo fatto tutto questo, non è detto che siamo anche al passo con i tempi rispetto la nuova tecnologia che viene applicata dai fornitori di servizio come le compagnie aeree o siti specifici per l’acquisto di voli. I cookie, infatti, stanno diventando sempre più “intelligenti” e cancellare o nascondere i dati di navigazione può non essere la sola mossa giusta.

Proviamo quindi anche la strada della navigazione su aree diverse e semplicemente con indirizzo IP diverso. Se in ufficio state cercando un volo, provate poi anche da casa….dal vostro amico o a casa della fidanzata. Se invece ne avete la possibilità, potete anche provare una VPN Virtuale che è in grado di mascherare il vero indirizzo IP.

Interrogazione parlamentare su profilazione degli utenti

Pricing dinamico5Se trovate tutto questo assurdo e quasi irreale, vi conforterà sapere che recentemente la questione è stata oggetto di un’interrogazione parlamentare in sede UE, in seguito alla quale la Commissione si è pronunciata il 30 giugno 2016, puntualizzando che il nuovo Regolamento UE 2016/679 permette questo genere di profilazione degli utenti solo con il loro esplicito consenso, mentre in certi casi le pratiche tariffarie dinamiche su internet possono essere ritenute sleali ai sensi della Direttiva 2005/29/CE dalle autorità nazionali competenti, e in Italia l’Antitrust può comminare multe fino a 5 milioni di euro, mentre con il nuovo Regolamento Europeo il Garante per la Privacy potrà fare multe addirittura fino a 20 milioni di euro o al 4% del fatturato dei contravventori. (fonte Federprivacy.it )

Il nostro parere?

Sebbene l’informativa sul trattamento dei dati e il consenso all’utilizzo dice che dovrà essere chiara, completa, esaustiva e resa ben visibile, già dalla prima pagina del sito, con accettazione cookie di navigazione – Cookie Law -(fonte garanteprivacy.it) …ci saranno limiti sulla navigazione e sull’ottenere informazioni utili per programmare il viaggio…e gioco causa dovremo cedere a qualche compromesso e a qualche cookie.  Per cui continuiamo ad informarci sulle soluzioni utili a contrastare le nostre informazioni personali sul web, usando alcuni dei suggerimenti che vi abbiamo elencato prima.

Se questo argomento ti è interessato e se anche tu hai qualche suggerimento per acquistare sul web a prezzi più economici, scrivici il tuo commento.

Se sei un’azienda o un libero professionista che viaggia per lavoro, puoi contattare i consulenti di Travel for business per ottenere ulteriori informazioni e supporto. Clicca qui per maggiori informazioni


Share This Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>