Come valorizzare la figura del Mobility Manager

Come valorizzare la figura del Mobility Manager

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

A pochi giorni dal lancio del primo corso di formazione in Travel e Mobility Management, ci piace condividere con voi un interessante articolo apparso su il Sole24ore.

Con il titolo “Mobility Manager, figura da valorizzare“, l’articolo spiega come questo ruolo sia fondamentale per tutta la mobilità aziendale e per gli spostamenti “casa e lavoro”, attraverso l’elaborazione di un piano specifico finalizzato alla riduzione dei costi e delle emissioni inquinanti.

Una figura, non solo prevista per legge, ma che ha un impatto fondamentale anche per le correlazioni e le sinergie che si possono sviluppare con altre figure aziendali come il travel manager e il fleet manager.

Il primo corso di formazione in Italia di “Travel e Mobility Management” , di cui Travel for business si è fatto partecipe insieme a Resforma, va proprio in questa direzione! Un’integrazione delle diverse figure in azienda per offrire benefici concreti alla collettività e al mondo corporate sotto tutti gli aspetti di mobilità sostenibile, integrata ed efficiente.

Domani mattina saremo in aula con i tanti e futuri Travel e Mobility Manager, per dare inizio al corso ma anche ad un nuovo corso per affrontare con successo questi importanti aspetti.

Continuate a seguirci!

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

A pochi giorni dal lancio del primo corso di formazione in Travel e Mobility Management, ci piace condividere con voi un interessante articolo apparso su il Sole24ore.

Con il titolo “Mobility Manager, figura da valorizzare“, l’articolo spiega come questo ruolo sia fondamentale per tutta la mobilità aziendale e per gli spostamenti “casa e lavoro”, attraverso l’elaborazione di un piano specifico finalizzato alla riduzione dei costi e delle emissioni inquinanti.

Una figura, non solo prevista per legge, ma che ha un impatto fondamentale anche per le correlazioni e le sinergie che si possono sviluppare con altre figure aziendali come il travel manager e il fleet manager.

Il primo corso di formazione in Italia di “Travel e Mobility Management” , di cui Travel for business si è fatto partecipe insieme a Resforma, va proprio in questa direzione! Un’integrazione delle diverse figure in azienda per offrire benefici concreti alla collettività e al mondo corporate sotto tutti gli aspetti di mobilità sostenibile, integrata ed efficiente.

Domani mattina saremo in aula con i tanti e futuri Travel e Mobility Manager, per dare inizio al corso ma anche ad un nuovo corso per affrontare con successo questi importanti aspetti.

Continuate a seguirci!