Share This Post

Travel experiences

Quei comportamenti che non piacciono quando si viaggia

Ebbene sì, fra pochi giorni sarò in vacanza! Ma leggevo con curiosità la classifica dei Insta-viaggiatori più insopportabili stilata da Volagratis.com.  Sigh!

Le abitudini di chi viaggia sono incredibili e molto diverse tra loro, ma le più insopportabili e maniacali sembrano essere quelle dei “perfezionisti” che infastidiscono il 33% dei viaggiatori. Si tratta di quelli che sperano di trovare un fazzoletto d’ombra per  fare fotografie improvvisate mentre l’amico o l’amica si posiziona di fronte all’obiettivo.

Se poi si tratta del partner la cosa si complica ancor di più! Pose quasi acrobatiche che sono osservate da tutti coloro che sono assorti in spiaggia.  Si passa da pose dal lato destro, poi si va a finire sul lato sinistro, con un movimento del viso e del collo che non hanno nulla di naturale.

Poi ci sono quelli che immancabilmente, proprio nel momento del miglior scatto, si piazzano davanti all’inquadratura. Vengono classificati i photobomber! Una pratica quasi “maniacale” e alcuni, secondo questo sondaggio, lo fanno addirittura di proposito (20% dei casi! vi rendente conto!)

Poi ti trovi l’esagerato! Non manca neanche un dettaglio e immortala più volte la stessa scena o soggetto con impostazioni differenti. Spero davvero di non incontrarlo…la mia pazienza potrebbe risentirne. Ma sembra che due viaggiatori su dieci hanno avuto la sfortuna di incappare in queste scene.

Alla sera i “maniaci” della fotografia si scatenano sul cibo. Sono i  food lover capaci di immortalare ogni singolo piatto. Vorrei vederli alla presa di un gelato!!! Incapaci di godersi il gusto perché si squaglia prima.

E li avete mai visti quelli che fotografano la famiglia? Sono i più fastidiosi. Lo rivela anche il sondaggio che dice che infastidiscono il 16% dei viaggiatori. Io ne ho visti molti di padri di famiglia come me che ci mettono un’ora e mezza a cercare l’obiettivo giusto, a ravanare nella borsa del kit del “buon fotografo” e a controllare e pulire minuziosamente ogni singola apparecchiatura. Ma sulla spiaggia poi! Un piccolo soffio di vento e questi signori impazziscono letteralmente, e tu con lui.

Continuando a leggere mi accorgo che, io, di foto ne ho fatte veramente poche negli ultimi tempi. Forse perché amo imprimere le immagini che vedo nella mia mente e sedimentarle con gli odori dei luoghi. Forse le mie figlie me lo rinfacceranno un giorno, ma non quello di essermi dedicato a loro per il giusto tempo in vacanza, senza lenti, cavalletti e zoom.

Buone vacanze a tutti!

 


Share This Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>