Share This Post

Travel curiosity / Travel experiences

Economia Circolare, le esperienze applicate anche ai viaggi con l’iniziativa “+ Ricicli + Viaggi”

È partita il 23 luglio l’iniziativa “+ Ricicli + Viaggi” lanciata da Atac e Comune di Roma in tre stazioni della metro: Cipro (linea A), San Giovanni (linea A e linea C) e Piramide (linea B) dove si troveranno degli ecocompattatori, dei veri e propri distributori automatici, installati da Coripet (Consorzio per il riciclo del PET) che permetteranno ai passeggeri virtuosi di viaggiare gratis riciclando bottiglie di plastica.

La metro a Roma si paga con la plastica riciclata

Si avvia così, la prima nel suo genere in Italia e tra le poche al mondo, una sperimentazione che durerà 12 mesi. La Capitale, di fatto, segue l’esempio di altre metropoli europee come Pechino e Istanbul, dove il biglietto della metro si “paga” con le bottiglie di plastica in PET.

Ogni 30 bottiglie di plastica riciclate, di qualsiasi dimensione, si avrà diritto ad un biglietto dell’Atac, dal valore di 1,5 euro: ciascun vuoto verrà valutato 5 centesimi.

Il presidente di Atac Paolo Simioni ha specificato che “il biglietto viene accreditato dopo 5 minuti – aggiungendo – il rifiuto, che è un valore, diventa moneta. Un modo per premiare viaggiatori virtuosi e andare nel senso della dematerializzazione dei biglietti”. Mentre l’assessore alla Mobilità Linda Meleo ha sottolineato che “questo è un modo divertente per contribuire al ciclo dei rifiuti e incentivare l’uso del trasporto pubblico”.

Ma come funziona?

L’introduzione tecnologica è stata realizzata grazie alla collaborazione dei partner MyCicero e TabNet, le due piattaforme per il pagamento dei parcheggi o l’acquisto di biglietti ATAC via smartphone. Il primo passo è registrarsi su una delle due app che finanzieranno gli ecobonus; creato l’account basterà avvicinare il cellulare all’ecocompattatore, attendere che lo riconosca e di seguito inserire le bottiglie nell’apposito raccoglitore.

Ad ogni bottiglia inserita nella macchina fornita dal Consorzio, verrà versato un credito nel “conto” virtuale dell’applicazione, quasi in tempo reale, ed i viaggiatori potranno accumulare punti senza limiti e scontarli direttamente per l’acquisto di uno o più titoli di viaggio in vendita sulle app (Bit 100 minuti, 24/48/72h e abbonamento mensile).

La svolta green

La svolta “green” è un modo per premiare comportamenti responsabili dal punto di vista ambientale ed incentivare i clienti che usano il canale mobile che risulta in costante crescita.
Grazie a Giacomo Bevilacqua per la realizzazione dello spot “A Panda Piace”.

Afferma così, la Sindaca Raggi “Una vera e propria innovazione – si legge in un post – per combattere l’inquinamento da plastica, che punta all’economia circolare: tutte le bottiglie raccolte alle tre fermate, torneranno infatti a essere nuove bottiglie. In un solo colpo incentiviamo l’acquisto del biglietto e compiamo una buona azione a favore dell’ambiente, perché anche i piccoli gesti sono importanti”.
“L’ideale è consumare meno plastica usa & getta e preferire le borracce – ha commentato il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ma in caso di necessità, ecco che da oggi a Roma possiamo scambiare le nostre bottigliette vuote con biglietti dell’Atac”.

Favorire l’economia circolare per raggiungere obiettivi europei

In molti paesi del nord Europa il riciclo dei materiali è ormai un meccanismo consolidato. Tutti i supermercati, o quasi, sono dotati di ecocompattatori dove inserendo bottiglie di vetro e plastica o lattine d’alluminio, restituiscono dei voucher da spendere nel negozio stesso.
Il progetto promosso da Coripet contribuisce a realizzare il processo di economia circolare, che fornirà le macchinette per il riciclo per la durata della sperimentazione, così difatti tutte le bottiglie raccolte nelle tre fermate, torneranno ad essere nuove bottiglie, contribuendo all’erogazione di titoli di viaggio. Il presidente Corrado Dentis ha ricordato: “Entro il primo gennaio 2025 sarà obbligatorio raccogliere il 77% dei contenitori di liquidi in pet e produrre le nuove bottiglie con il 25% di plastica riciclabile. L’iniziativa di Campidoglio e Atac va nella direzione di questo obiettivo fissato dalla Ue”.
Il Presidente della Coripet, il Pet e il riciclo bottle-to-bottle:


Share This Post

4 Comments

  1. Spero davvero che il progetto vada avanti, e non si fermi dopo i 12 mesi di sperimentazione. Lo trovo davvero fantastico! Grazie per aver condiviso questa bella esperienza.

    Reply
    • Lo spero vivamente! Roma come altre città d’Italia ha un grosso potenziale per poter intraprendere un percorso di economia circolare e sostenibilità ambientale.

      Reply
    • Lo spero vivamente! Roma, come altre città d’Italia, ha un grande potenziale per poter intraprendere seriamente un processo di economia circolare e sostenibilità ambientale.

      Reply
  2. Ivano Gallino

    Un esempio che anche in Città con grandi e gravi difficoltà si possono avere idee brillati e iniziare quel processo di cambiamento tanto auspicato dai cittadini, pronti a sostenere le iniziative di economia circolare e sostenibilità ambientale.

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>