Share This Post

News sul Business Travel

Air Dolomiti: più aerei e più piloti per crescere ancora

È di 100 milioni di euro l’investimento previsto dal nuovo piano quinquennale di Air Dolomiti. Lo ha recentemente annunciato il Presidente e Ceo della compagnia, Joerg Eberhart, in alcune interviste. Obiettivo: acquistare nuovi aerei per aumentare le rotte e raddoppiare il personale.

Al termine del piano, il totale della flotta Air Dolomiti dovrebbe quindi salire a quota 26 aerei, tutti Embraer.

Alle tratte già esistenti da Verona, Torino, Bologna, Firenze e Bari per Monaco di Baviera e Francoforte, se ne dovrebbero aggiungere altre, probabilmente anche da Milano.
Ma Air Dolomiti pensa anche a lungo termine: in un momento in cui il mercato globale registra una carenza di piloti qualificati, la compagnia ha infatti deciso di lanciare un’accademia ad hoc. Gli allievi saranno selezionati tra gli studenti dei licei italiani: i migliori potranno seguire un addestramento di due anni in Germania. Il progetto è ambizioso: assumere circa 500 nuovi dipendenti.

A oggi Air Dolomiti trasporta 2 milioni di passeggeri all’anno sulle sue 450 tratte settimanali tra Italia e Germania. L’offerta è prevalentemente dedicata al mondo corporate, a cui offre condizioni tariffarie pensate specificamente per le esigenze dei viaggiatori business: la Light è la tariffa più bassa disponibile e permette il cambio di data e tratta fino a un giorno lavorativo prima della partenza, con 30 euro di penale; la Plus consente invece modifiche previo pagamento del solo adeguamento tariffario; la Emotion, infine, comprende un vero e proprio servizio di Business class, con il massimo della flessibilità.

 


Share This Post

Informazioni di settore
Una selezione di comunicati stampa e notizie di settore nel business travel

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>