Share This Post

Travel management

Il Travel e Mobility Manager sempre più “pollicino”

Da oggi ai prossimi dieci anni i Manager saranno sempre più digitali e sempre meno analogici.

Oggi, gli analogici, sono ancora in maggioranza e ricoprono i ruoli di maggior prestigio e di responsabilità nelle aziende. Ma man mano che si fanno sotto le nuove generazioni, diventeranno in minoranza se non si evolveranno. La differenza non sta solo nel digitare con l’indice (sei analogico) o con il pollice (sei digitale), ma in un diverso approccio al lavoro, ai problemi, alla comunicazione e alla vita. I ragazzi, oggi ventenni, tra una decina di anni avranno sulle spalle la responsabilità delle aziende, delle famiglie e della società.

Come si trasferirà in queste comunità reali il loro spirito digital e social?

Cadranno i muri e i pregiudizi sulle diversità tra sessi, orientamento sessuale e razze? Come saranno organizzate le aziende e le organizzazioni? Sempre con gerarchie verticali o i rapporti saranno più orizzontali e predisposti al confronto, alla tolleranza e alla condivisione.

A queste domande e a molte altre su: società, organizzazioni e lavoro si è parlato in modo approfondito al Convegno nazionale AIF, Associazione Italiana Formatori lo scorso weekend a Bologna.  Nove esperti di altissimo livello, guidati in questa ricerca dal Prof. De Masi, si sono confrontati con aziende, imprenditori e formatori per comprendere l’evoluzione di questa fase post industriale carica d’incognite. I risultati saranno racchiusi in un libro, ma possiamo sintetizzare in merito alla figura del Manager, che le competenze digitali saranno sempre più richieste al pari delle capacità relazionali e di comunicazione. Il mix tra queste competenze e le conoscenze più tradizionali, sia tecniche che emozionali, saranno il patrimonio genetico dei nuovi manager.

Le donne avranno maggiore spazio e ruoli di responsabilità e aumenterà la ricerca del bello e dell’estetica sia nei prodotti sia nei servizi. I cambiamenti saranno sempre più continui e veloci sarà necessario un costante aggiornamento delle proprie conoscenze per non restare indietro!

La capacità: “apprendere facendo”,  confrontando e condividendo le proprie esperienze in aule o comunità virtuali diventeranno i sistemi di learnig più diffusi ed efficaci per l’aggiornamento personale e “pronto all’uso”.

Mobilità e Sostenibilità nei viaggi d’affari

I temi della mobilità sostenibile,  dei viaggi  e delle politiche di green economy saranno nei prossimi anni al centro non solo delle scelte individuali ma anche di quelle industriali e politiche. Le principali major mondiali, in un’ottica industriale 4.0 dove si  legano produzione, servizio e processo d’acquisto, stanno investendo milioni di dollari nella ricerca e nella produzione per essere pronti al nuovo cambio epocale dell’organizzazione della nostra società.

I Manager saranno sempre più simili a  Pollicino, non solo perché diventeranno sempre più abili con i  pollici ma per la crescente curiosità e la voglia di avere nuove esperienze al pari dell’eroe delle nostre fiabe.  Veri e propri “ Designer del Business”: creativi, informali e social.


Share This Post

Ivano Gallino
Curioso di tutto ciò che mi circonda, mi piace trasferire le mie esperienze e conoscenze agli altri. Nella mia attività professionale mi sono da sempre occupato di mobility e travel. Ricoprendo diversi ruoli di responsabilità, ho sviluppato competenze nel marketing, nella gestione dei processi aziendali, nella comunicazione sui social media e nello sviluppo motivazionale delle risorse umane. Formatore iscritto all'albo professionale AIF, Associazione Italiana Formatori.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>