Share This Post

Mobility Management

L’inizio delle scuole una priorità per tutti e molti Comuni si preparano

L’apertura delle scuole il 14 settembre è una priorità per tutti, ha affermato in questi giorni il Ministro della salute Speranza e il Governo Italiano, ed in effetti è così!

Tuttavia, in questi giorni non sono mancate le discussioni sui protocolli di sanificazioni nelle aule, le mascherine, il distanziamento. Discussioni che hanno riguardato soprattutto il trasporto degli allievi ma anche di tutto il mondo che ruota attorno alla scuola: insegnanti, personale amministrativo e bidelli che rischiano di rimanere a piedi per carenza di posti sui trasporti scolastici e pubblici.

Il trasporto scolastico un’emergenza che avevamo previsto

Più volte a partire dal mese di maggio abbiamo scritto sul nostro portale, indicato anche durante gli incontri con l’Associazione Italiana dei Travel e Mobility Manager (AITMM), che a settembre con la ripresa sarebbe stata emergenza per i trasporti. La maggiore richiesta di mobilità creata dalla scuola non può essere soddisfatta con le attuali indicazioni del MIT. Anche prima del Covid i posti sui mezzi pubblici erano insufficenti e nelle ore di punta si creavano affollamenti su bus e metropolitane, a maggior ragione sono insufficenti oggi con la riduzione dei posti.

Le scelte fatte dal Governo di portare dal 50 all’80% i posti disponibili però non cancellano le perplessità.

Cosà è cambiato nelle disposizioni o nei protocolli per aumentare il numero dei passeggeri? Se vi era un rischio prima, a fronte di nessun cambiamento, questo permane anche oggi!

Chi garantisce, chi controlla che i veicoli vengano puliti, purificati e sanificati quando non sono stati presi seri provvedimenti e fatto investimenti in tal senso?

Tutto è lasciato al buon senso e alla responsabilità dei singoli, ma questo a volte non basta. Siamo tutti a turno: genitori, passeggeri o utenti di servizi di trasporto, alla legittima domanda di mobilità associamo quella di maggiore sicurezza che non mi pare sia stata soddisfatta!

Molti Sindaci e Comuni si sono attivati per sanificare e mettere in sicurezza gli scuolabus

scuolabus pronti sul piazzale Mussa&Graziano

Non tutte le amministrazioni pubbliche però sono rimaste ferme, molte si sono informate su quali siano le possibili soluzioni oggi disponibili per dare una maggiore sicurezza, purificazione e sanificazione agli scuolabus. Giustamente questi Sindaci attenti, si sono attivati in modo autonomo senza aspettare i tempi della burocrazia.

Perché questo? Intanto è indispensabile, in quanto responsabilità del datore di lavoro, mettere in sicurezza l’autista ed evitare i possibili contatti con i trasportati per limitare i possibili contagi. Ma è anche essenziale mantenere costante pulizia e sanificazione delle pareti, sedili e dell’aria sui veicoli per neutralizzare batteri e virus presenti o introdotti nell’ambiente dagli utenti.

Certamente qualcuno obietterà che non è previsto per legge o dai protocolli attivare certe misure, che sono un di più, della pulizia a fine servizio. Ma quando mai una norma o un decreto regolamenta la responsabilità morale che un Sindaco ha nei confronti dei suoi concittadini?

Cresce il timore e l’insicurezza dei genitori nel mandare i figli a scuola con lo scuolabus

Dalla ricerca sulla mobilità che abbiamo curato per l’azienda di allestimenti speciali per autobus Mussa&Graziano, e che fra qualche giorno sarà pubblicata per intero, risulta evidente come oggi tre genitori su dieci, si sentano poco o per niente sicuri di mandare i figli a scuola con lo scuolabus. Così come su dodici fattori importanti nella valutazione dei servizio di trasporto presi in esame, sempre secondo la ricerca, risulta al primo posto la sanificazione e la pulizia accurata del veicolo mentre finisce all’ultimo posto il costo del servizio! (leggi anche)

Quindi cari operatori del settore non aiuta proporre ai clienti sconti o tariffe basse per tornare a lavorare, ma è necessario ridare fiducia alle persone, se no sui Bus non ci salgono se non costrette!

Officina Mussa&Graziano

Quindi grande attività in questi giorni nell’azienda da Mussa&Graziano, per riuscire a consegnare gli scuolabus sanificati e protetti per il primo giorno di scuola. L’azienda oltre ai test già prodotti dalle aziende Autoclima e Pureti sui loro prodotti, sta compiendo dei test sulla combinazione dei due prodotti fotocatalitici abbinati.

Ci dice Elio Mussa CEO di Mussa&Graziano: Autoclima e Pureti hanno con i loro test, anche internazionali, verificato l’efficacia della sanificazione. Noi vogliamo da un lato testare se combinati insieme funzionano ancora meglio e dall’altro verificarne l’efficacia della sanificazione nel tempo. Abbiamo commissionato ad un laboratorio certificato in grado di validare il protocollo Healthy Bus Project, tutta una serie di test effettuati con i tamponi per analizzare la distruzione di tutti i batteri e virus presenti sull’autobus. Soprattutto ripeteremo periodicamente i test per verificare l’efficacia della fotocatalisi nel tempo. Per noi– riprende Elio Mussa- dare ai nostri clienti la sicurezza, non solo sulla efficacia della sanificazione ma della sua durata dopo e durante l’utilizzo del veicolo è prioritario, convinti come siamo che sia la vera e unica soluzione per trasportare in futuro le persone in sicurezza.

sedile accompagnatore  scuolabus

Prelievo tampone per Test scuolabus

Prelievo tampone per Test scuolabus

Prelievo tampone per Test scuolabus

 

 


Share This Post

Ivano Gallino
Curioso di tutto ciò che mi circonda, mi piace trasferire le mie esperienze e conoscenze agli altri. Nella mia attività professionale mi sono da sempre occupato di mobility e travel. Ricoprendo diversi ruoli di responsabilità, ho sviluppato competenze nel marketing, nella gestione dei processi aziendali, nella comunicazione sui social media e nello sviluppo motivazionale delle risorse umane. Formatore iscritto all'albo professionale AIF, Associazione Italiana Formatori.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>