Share This Post

Travel Risk Management

Le nuove linee guida della OMS per gli alberghi, alloggi – strutture ricettive

L’organizzazione mondiale della sanità ha pubblicato un  importante documento  indirizzato alle strutture ricettive come hotel e simili, stabilimenti,  alloggi di breve durata e campeggi.

Le misure proposte dal World Health Organization – www.who.int  – sono indicazioni che potranno essere riviste e adattate al contesto locale, alle politiche di sicurezza e salute sul lavoro, e alle normative vigenti in ogni paese, ma con l’obiettivo di prevenire e gestire efficacemente i casi e mitigare l’impatto del Covid-19.

Le misure di prevenzione includono procedure di pulizia ed igiene, distanziamento sociale, gestione delle risorse interne ed esterne, gestione di registrazione delle procedure eseguite e un piano di formazione adeguato.

Fase di accoglienza

Il personale della reception dovrebbe essere sufficientemente informato su COVID-19 in modo che possa eseguire in sicurezza i compiti assegnati e prevenire la possibile diffusione del virus all’interno della struttura. Dovrebbe essere
in grado di informare gli ospiti e assicurarsi che si informano loro volta sulla la politica della struttura in termini di prevenzione, misure stabilite o altri servizi che gli ospiti possono richiedere (ad esempio, servizi medici e farmaceutici
disponibile nella zona o presso la struttura stessa.) Il personale della reception deve prendere, inoltre, tutte le precauzioni necessarie, anche fisiche per assicurare le distanze minime.

Sempre alla reception dovranno essere disponibili informazioni ufficiali aggiornate sui viaggi da e verso paesi o aree in cui COVID-19 si sta diffondendo. Garantire, inoltre, la disponibilità dei recapiti telefonici di:  autorità sanitarie,  medici, centri, ospedali pubblici e privati ​​

Kit dell’accoglienza

Presso la reception dovranno essere disponibili attrezzature necessarie e mediche come le mascherine e un kit medico che include:
• Disinfettante / salviettine germicide per superficie
• Maschere viso / occhi
• Guanti (usa e getta)
• Grembiule protettivo (usa e getta)
• Abito a maniche lunghe a tutta lunghezza
• Sacco per rifiuti usa e getta

Distanziometro e Misure di allontanamento sociale

Sebbene gli ospiti abbiano già familiarità con queste misure, gli addetti alla reception  dovrebbero  ricordare e suggerire sempre:

  •  l’astenersi da abbracciare, baciare o stringere la mano agli ospiti così come tra il personale.
  • mantenimento di una distanza di almeno 1 m (3 piedi) ed evitare chiunque tossisca o starnutisca.
  • igiene delle mani: lavarsi le mani con una mano a base di alcool o con acqua e sapone. Evitare di toccare occhi, naso e bocca. La disinfezione è indicata dopo lo scambio di oggetti (denaro, carte di credito) con gli ospiti.
  • regole di etichetta, come coprire la bocca e naso con gomito  piegato quando si starnutisce.

Monitoraggio degli ospiti che potrebbero essere malati

Nel rispetto delle normative in materia di protezione dei dati personali e il diritto alla privacy, è consigliabile
monitorare gli ospiti potenzialmente malati nella struttura.
Il personale della reception dovrebbe prendere atto di tutti gli incidenti rilevanti che possono venire a conoscenza usando un questionario apposito, come le richieste di visite dal medico. Questa informazione aiuterà gli ospiti attraverso una consulenza adeguata, facilitando la diagnosi precoce e la rapida gestione di casi sospetti con le autorità locali.
Il personale della reception deve trattare tutte queste informazioni con discrezione, lasciandolo alla direzione e al
servizi medici di valutare la situazione e le decisioni appropriate.

Servizi tecnici e di manutenzione

1. Disinfezione dell’acqua

È necessario mantenere la concentrazione di disinfettante in acqua per consumo e in piscina o
terme nei limiti raccomandati secondo le norme e gli standard internazionali, preferibilmente al limiti superiori dell’intervallo.

2. Lavastoviglie e attrezzatura per il bucato

Il corretto funzionamento di lavastoviglie e biancheria deve essere controllato, in particolare il funzionamento delle
temperature, nonché il corretto dosaggio dei disinfettanti e  prodotti chimici.

3. Aria condizionata

Sebbene COVID-19 non sia trasmesso per via aerea ma da persona a persona attraverso piccole goccioline dal naso o
bocca quando una persona infetta tossisce o espira, attenzione dovrebbe essere prestata, come in circostanze normali, per monitorare le condizioni dei filtri e mantenere il corretto tasso di sostituzione dell’aria interna.

4. Distributori

Controlli regolari dovrebbero essere effettuati per garantire il corretto funzionamento dei distributori di sapone e soluzioni disinfettanti, asciuga mani, dispenser di tessuti usa e getta e altri dispositivi simili. Le unità difettose dovrebbero essere rapidamente riparate o sostituite.
Il piano d’azione dell’hotel dovrebbe includere l’installazione di unità  utili a dispensare gel disinfettante nelle diverse aree dell’hotel, compresi i bagni pubblici utilizzati dagli ospiti e da personale e altre aree di interesse (ad es. ingresso al
sala da pranzo, ristoranti e bar).

Ristoranti, colazione e servizio bar

Queste aree devono prevedere che il personale esegua una costante igiene personale, con frequente lavaggio delle mani e valutazione sanitaria in caso di tosse.
Gli ospiti devono avere a disposizione  gel disinfettante, situato preferibilmente presso l ‘ingresso a tali servizi.

Ai buffet, gli ospiti dovrebbero evitare di maneggiare il cibo. quando necessario, cambiare pinze e mestoli più frequentemente, lasciando sempre questi articoli in contenitori separati.

Le macchine da caffè, le macchine per la soda-acqua gassata e altre ancora  devono essere puliti e disinfettati almeno dopo ogni servizio e più spesso se necessario.

Quando possibile, si consiglia di avere un massimo di 4 persone per 10 metri quadrati. Le tabelle devono
essere organizzate in modo tale che la distanza dalla parte posteriore di una sedia sul retro di un’altra sedia deve essere superiore a 1 m.

Modalità di pulizia nelle camere

  • WC, lavandini e vasche da bagno dovrebbero essere pulite con un normale disinfettante domestico  con soluzione contenente ipoclorito di sodio allo 0,1% (quello è equivalente a 1000 ppm). Le superfici dovrebbero essere
    risciacquate con acqua pulita dopo 10 minuti di contatto del cloro. Le superfici devono essere risciacquate acqua pulita
  • Il personale di servizio può richiedere una formazione aggiuntiva per l’utilizzo consono di tali materiali, anche per la propria salute.
  • Per le apparecchiature elettroniche, non adatte alla disinfestazione mediante candeggina, si potrebbe usare alcol al 70%.
  • Per quanto possibile, utilizzare solo materiale usa e getta per le pulizie.
  • Gli articoli usa e getta (asciugamani, guanti, maschere, fazzoletti) dovrebbero essere messi in un contenitore con un coperchio e smaltiti secondo il piano d’azione dell’hotel e  regolamento nazionale.
  • Le squadre di pulizia devono essere addestrate all’uso dei DPI e l’igiene delle mani immediatamente dopo aver rimosso il DPI e durante i lavori di pulizia e disinfezione completato.
  • Tutte le stanze e le aree comuni devono essere ventilate quotidianamente.

Il documento continua con le regole di comportamento interne in caso di ospiti infettati, procedure di emergenza ecc… Per saperne di più puoi leggere il documento completo. clicca qui 


Share This Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>