Share This Post

Evento

Seminari, tavole rotonde, workshop: ecco i contenuti di BizTravel Forum 2019

Anche questa edizione di BizTravel Forum presenta un ricco carnet di contenuti: seminari, forum, tavole rotonde e workshop animeranno l’evento di riferimento per temi quali mobility, turismo, eventi, digital e, novità di quest’anno, sostenibilità.

Il forum di apertura anticiperà, attraverso una panoramica generale dedicata all’ andamento dell’economia in Italia e alle scelte strategiche che le aziende dovranno affrontare per il futuro, i seminari dedicati alle nuove tendenze del settore, in un’ottica soprattutto di turismo eco-sostenibile e responsabile.

I temi principali verteranno, quindi, sulle novità delle aziende, con focus puntato sulle innovazioni tecnologiche e sulle modalità di soddisfazione delle sempre più complesse esigenze dei clienti, attenti, ora più che mai anche all’impatto ambientale delle proprie scelte turistiche.

Buona parte della seconda giornata sarà infatti dedicata all’evoluzione digitale dell’industria turistica.

In collaborazione con Netcomm Digital Travel, saranno presentate due tavole rotonde, il cui dibattito verterà sulle implicazioni dell’ecosostenibilità sul turismo dei prossimi anni e in che modo Artificial Intelligence, Internet delle Cose, Big Data, cambiamenti demografici e le preferenze dei clienti influiranno sulla domanda del settore e quali competenze e professionalità saranno richieste alla luce di questi cambiamenti.

Fleet Management, green mobility e benessere nei viaggi di lavoro e mobilità aziendale

Intorno a queste tematiche si proseguirà con seminari dedicati a temi quali fleet management e sue evoluzioni in termini di green economy. Le due tavolo rotonde “auto elettrica tra utopia e realtà” e “fleet management – cosa sta succedendo nel mercato dell’auto elettrica” discuteranno come questa invenzione tecnologica potrebbe influire sul settore, rendendolo sempre più conforme alle nuove esigenze dei consumatori.

  “Lohas – chi sono i lifestyle of health and sustainability?” è il seminario specifico che affronterà l’impatto sul settore di questo nuovo pubblico, un comparto demografico in aumento che fa dell’attenzione al proprio benessere e alla salute del pianeta un vero e proprio stile di vita. Questa scelta influisce sensibilmente su cosa, come e quando acquistare un bene, un servizio, un viaggio.
Con l’aiuto di esperti, la tavola rotonda intende esplorare quanto il tema della sostenibilità si stia diffondendo, con quale forza e a che velocità, cercando di capire se stiamo assistendo ad una fase evolutiva di semplice presa di coscienza o se il prodromo di una vera e propria rivoluzione culturale.

Sistemi di pagamento, cosa cambia?

Sempre nell’ottica del cambiamento delle esigenze dei consumatori “sistemi di pagamento ed evoluzione dell’offerta per un viaggiatore che cambia” affronta il tema della trasformazione del sistema dei pagamenti in Italia e nel mondo e di come agli attori tradizionali si affianchino nuove realtà che arricchiscono l’offerta del pagamento. Allo stesso tempo cambia nelle Aziende il “profilo” del viaggiatore. Come rispondono dunque gli attori tradizionali a questi cambiamenti e come l’offerta innovativa trova spazio in un mercato considerato maturo?

Programma della seconda giornata del BizTravel Forum 2019

La seconda giornata inizierà con la presentazione di un’indagine dell’Istituto Piepoli sulla sostenibilità che aiuterà a capire meglio impatto e dimensione di questo fenomeno sociale insieme al grado di maturazione della coscienza ecologica nel pubblico. Ciò che fino a ieri questo era solo un “trend”, oggi è un fatto da monitorare, pesare, quantificare e qualificare. Una riflessione su cosa accade, ma anche cosa deve aspettarsi il settore del turismo e se è pronto per questo cambiamento. Quali sono le opportunità da cogliere in ambito di sostenibilità e a quali nuove regole di mercato dovremo attenerci nell’ immediato futuro? Nicola Piepoli illustra i risultati di questa indagine per aiutarci a capire quando un  costo diventa  investimento.

Tendenze nel settore del turismo sotto osservazione

Ci saranno anche panel dedicati alle nuove tendenze nel settore del turismo con particolare riferimento al cliente ma anche al mondo del digital.

“Tra travel policy e app fai da te: il futuro del business travel” ovvero come il mondo digitale sia aperto a nuove opportunità per agevolare le trasferte dei business traveller. Tra motori di ricerca che facilitano la prenotazione di voli e hotel, le app studiate per gestire e controllare il proprio itinerario di viaggio, cambia il ruolo delle Tmc nel settore corporate. Si cercherà allora di capire quale sia il valore aggiunto e l’orientamento delle agenzie specializzate per ottimizzare costi e gestire al meglio le politiche di viaggio.

Di tecnologia si parla anche in “La rivoluzione copernicana della customer experience nella travel technology. L’industria dei viaggi sta scoprendo come non sia la customer experience di chi organizza e usufruisce dei viaggi a doversi adattare alla tecnologia, ma viceversa. Dopo l’era della digitalizzazione 1.0, tutta centrata sull’efficienza e la semplificazione, il travel sta ora entrando nell’era della digitalizzazione 2.0, che mette al centro la travel experience e la personalizzazione.

A questo proposito, “Compagnie aeree tra digital e corporate: come stanno disegnando il futuro dei viaggi d’affari” affronta il tema di come la trasformazione digitale restituisca un forte desiderio di personalizzazione del viaggio che può portare le aziende a fare scelte non completamente conformi alle policy adottate. Il business travel è il comparto dell’economia della mobilità che più sfida le tecnologie e le aziende del trasporto aereo a sviluppare strumenti che sappiano semplificare le prenotazioni, ma anche fidelizzare il dipendente. Si vedrà quale equilibrio è stato raggiunto, e con quali investimenti.

Seminari e Networking

Molti dei seminari saranno arricchiti poi da riferimenti esemplificativi attraverso case history per rendere le riflessioni aderenti alla realtà operativa. Questo sarà possibile anche grazie alla ricca area espositiva, che con oltre cento stand, rappresenterà l’occasione per entrare in contatto con numerose realtà del medesimo  settore, tuttavia  ognuna con la propria esperienza, la propria visione del mercato, il proprio know – how e il proprio modo di affermarsi e al contempo evolversi a seconda dei tempi e delle esigenze.


Share This Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>